75 anni di accendini S.T. Dupont: un mito senza fine

Sono passati 75 anni da quando la Maison francese S.T. Dupont ha creato il primo esemplare di accendino. Nato come ordine speciale in soli cento pezzi per le favorite del Maharaja del Patiala, e realizzato in oro massiccio e lacca di Cina, l’accessorio divenne in breve tempo oggetto d’attenzione e di collezione da parte del jet set internazionale.

Tagliato e sagomato da un blocco di ottone, il classico accendino S.T. Dupont ha conquistato molte personalità di rilievo del cinema e dell’arte: da Hitchcock a Picasso, da Andy Warhol a Marylin Monroe e Humphrey Bogart non c’è stato artista, attore o regista di Hollywood che non ne abbia posseduto uno. Una delle clienti più in vista della Maison S.T. Dupont è stata senza dubbio Jackie Kennedy-Onassis. L’ex First Lady degli Stati Uniti possedeva un accendino S.T. Dupont con incisa la sua iniziale, una semplice “J”.

S.T. Dupont festeggia a Milano il 75° anniversario dalla creazione del suo iconico prodotto presso Larusmiani, segnando così anche il ritorno nel quadrilatero della moda. La boutique propone una selezione moderna e cosmopolita, dal look “couture chic” per un utilizzo quotidiano, giovane e sofisticato, assolutamente contemporaneo, oggi un omaggio ai new millenium dandies.

Alain Crevet, President of Management Board di S.T. Dupont, ha così ricordato il suo speciale rapporto con la Maison: “Per il mio diciottesimo compleanno ricevetti in regalo un accendino Dupont da mio padre. Non mi ero nemmeno avvicinato a comprendere la complessità tecnica di questa piccola barra di metallo o ad immaginare il numero di ore di lavoro impiegate da artigiani e tecnici coinvolti nella produzione di questo manufatto. Compresi però di possedere un pezzo eccezionale ed ero affascinato dalla sua fiamma perfetta”.

Guglielmo Miani, Presidente e Ceo Larusmiani, ha dichiarato: “Ho sempre avuto una grande ammirazione per questo marchio e i suoi leggendari accendini. Rappresenta un must-have per i gentleman di tutto il mondo e ogni singolo esemplare racchiude il savoir faire della casa francese. È per me un onore ospitare questo evento e riportare in Via Montenapoleone, dopo Lorenzi, anche il ricercato mondo Dupont. Tempo addietro il Sig. Lorenzi mi regalò il suo accendino Dupont, a cui sono molto affezionato, sono lieto di averlo incluso nei preziosi esemplari esposti”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *