,

Open Data, innovazione tecnologica e vita reale

L’innovazione corre veloce e la digitalizzazione delle attività quotidiane è sempre più intorno a noi. Basti pensare che la più tradizionale fra le attività di noi italiani, bere il caffè, oggi, oltre a soddisfare palato e olfatto, utilizza una tecnologia robotica per realizzare più di 120 tazze all’ora, assecondando così i gusti di un grande numero di utenti diversi.

Continua a leggere

,

Le 10 domande sul proprio lavoro da porsi sotto l’ombrellone

Mail che non arrivano, telefono che non squilla, il mare, il sole. Un po’ di pace al termine di un anno di lavoro molto complicato per molti. Eppure, in molti affermano che l’estate è il momento migliore per pensare, riflettere e farsi venire idee nuove per il proprio lavoro. Ed è proprio sotto l’ombrellone che ciò avviene. Ma prima, occorre interrogarsi sul proprio percorso lavorativo: il punto di vista sulla propria carriera è più chiaro nei giorni in cui si è fuori dalla routine.

Continua a leggere

,

SPINEBIKE, un progetto ambizioso ed estremamente cool!

Le e-bike stanno, con grande rapidità, entrando a far parte delle nostre vite. Soprattutto in determinate città, l’utilizzo della bicicletta elettrica è diventato il modo migliore per spostarsi, sia nel tragitto da casa al lavoro, che per essere puntuale tra un appuntamento e l’altro.

Continua a leggere

Mondo 4.0 e… capitalismo intellettuale

Abbiamo iniziato un percorso di riflessione per capire le evoluzioni del Mondo 4.0. Ma non dobbiamo dimenticare che questo trend viene da lontano.

Continua a leggere

Conti deposito, analisi del boom e successiva caduta del prodotto finanziario più utilizzato in Italia

Fino a qualche anno fa erano una delle opzioni più interessanti per i risparmiatori per cercare di far lievitare con il passare del tempo i fondi a propria disposizione.

Continua a leggere

,

Manager all’estero? Ecco due fattori che li frenano…

Fuga di cervelli all’estero? Se ne è parlato tanto, ma la verità sembra essere diversa. La mobilità in ambito internazionale dovrebbe essere una prerogativa importante per un manager, eppure non è così ed i motivi sono fondamentalmente due.

Continua a leggere

,

Angelo Deiana spiega sul suo libro come “Rilanciare l’Italia facendo cose semplici”

Angelo Deiana presenta il suo nuovo libro dal titolo “Rilanciare l’Italia facendo cose semplici” (Giacovelli Editore), da oggi nelle migliori librerie.

Continua a leggere

,

Tempo di vacanza anche per i manager: ma con quale umore?

Tempo di vacanze, per tutti, sì anche per manager e imprenditori. Ma con quale umore si parte? Non per tutti è lo stesso. Qualche preoccupazione per il lavoro, per le tendenze, per la mancanza di idee per il futuro.

Continua a leggere

Economia sotto l’Ombrellone: al via l’ottava edizione a Lignano Sabbiadoro

Business d’estate? Perché no… Sarà dedicata al lavoro l’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone. La manifestazione, che per tutto il mese di agosto raduna a Lignano Sabbiadoro (UD) esponenti del mondo economico-imprenditoriale per riflettere sulla situazione economica attuale, guarda alla sfida occupazionale: dalle nuove professioni che la rivoluzione 4.0 sta chiedendo, al futuro del settore vitivinicolo e alle possibilità del mondo finanziario, per arrivare alla riscoperta degli antichi mestieri.

Continua a leggere

“Il potere dell’azione. Come affrontare le sfide e vincerle”: un libro per i manager

Caparbietà, grinta ma anche tante motivazioni da ricercare in sé stessi: sono queste alcune delle peculiarità che ogni manager dovrebbe possedere. “Il potere dell’azione. Come affrontare le sfide e vincerle”, scritto da Davide Ferretti ed edito da Paesi Edizioni (di cui abbiamo parlato sul numero di luglio/agosto di Uomo&Manager), intende accompagnare il lettore in un percorso di consapevolezza, finalizzato ad accrescere la fiducia nei propri mezzi.

Continua a leggere

,

Marchionne e il web: un manager decisamente amato

La morte di Sergio Marchionne ha lasciato il vuoto incolmabile nel mondo del business. È stato un professionista esemplare, forse eccessivo in alcune sue manie, ma comunque un grande manager. E la rete gli voleva decisamente bene.

Continua a leggere

,

Il manager del futuro? Dovrà avere competenze umanistiche e letterarie

In un mondo ipertecnologico, fatto di codici e di numeri, può sembrar strano, ma il manager del futuro dovrà avere competenze umanistiche e letterarie saranno i più richiesti nei prossimi 10 anni.

Continua a leggere