E-commerce in Italia: perché è conveniente acquistare prodotti online

e-commerce

E-commerce: quando ne senti parlare pensi subito ad internet collegato ad un acquisto tramite carta di credito.Ma in realta’ questo aspetto è solo una parte del processo che sta dietro al mondo del business dell’e-commerce.

Grazie a uno studio di https://www.almigliorprezzo.eu/ possiamo scoprire perché è conveniente acquistare online. Sinteticamente si può definire e-commerce come un modo , inedito, di stare sul mercato modificando quindi il concetto di mercato fin’ora inteso.

Nato nei prima anni settanta, l’e-commerce si è sviluppato rapidamente e continua a farlo, basti guardare ai dati. Nel 2012 l’e-commerce nel mondo ha raggiunto i 1.000 miliardi di dollari (+21% rispetto all’anno precedente): Paesi dominanti Usa e Canada con 35% del mercato mondiale .

I dati recenti del 2015 confermano il trend crescente e ci dicono che la vendita on line di prodotti e servizi ha rappresentato nel 2015 il 7,4% del totale del mercato di vendita al dettaglio a livello globale: complessivamente 1.671 miliardi di dollari, oltre 350 miliardi di dollari in più del 2014.

Le previsioni formulate in proposito dicono che entro il 2029 il valore delle vendite on-line raddoppierà raggiungendo oltre 3,5 miliardi di dollari, dato impressionante che comunque costituirà solo il 12% degli acquisti totali. Da queste cifre risulta chiaro che il mercato dell’e-commerce continuerà a galoppare.

Per quanto riguarda l’Italia la situazione è la seguente:

• L’81% degli italiani paga online con PayPal, carta di credito o prepagata

Il 44% delle aziende online vende sui marketplace, soprattutto eBay, Amazon, Etsy

• Il 75% di chi naviga online visita gli e-commerce da smartphone e tablet per 1 ora e 39 minuti al giorno

18,8 milioni di italiani comprano online, ca il 60% della popolazione internet(31mln) con importi notevoli ben 19 miliardi di acquisti annui.

Di fronte a questi ritmi di crescita la domanda nasce spontanea : quali sono i fattori di successo di tale canale di vendita?

Sicuramente due sono i fattori principali:

• vantaggio temporale, essendo i siti aperti 24 ore al giorno , sette giorni su sette;

• vantaggio geografico , permettendo la vendita in tutto il mondo.

Inoltre, non meno importante, la possibilità per il cliente di scegliere comodamente da casa i prodotti cercati saltando il passaggio della distribuzione e quindi con prezzo migliore per il consumatore ma anche vantaggio per l’impresa riducendo i costi di intermediazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *