,

Edoardo Alaimo interpreta la Pietro Mascagni Capsule Collection

Pietro Mascagni, grande musicista italiano vissuto a cavallo tra il secolo scorso e quello precedente, è stato senz’altro un uomo che ha fatto parlare di sé. Lo potremmo definire un influencer dei suoi tempi. Il suo stile, infatti, non solo è stato capace di influenzare le mode del suo tempo, ma ha anche valicato gli anni ed è ancora in grado di dettare le regole dell’eleganza maschile con una Capsule Collection di accessori da uomo ispirata al suo gusto e che porta, appunto, il suo nome, di cui abbiamo parlato anche nel numero di gennaio di Uomo&Manager. Ideata e realizzata dal Comitato Pietro Mascagni fa parte delle attività che il comitato svolge per promuovere la personalità e l’opera del Maestro.

Nel salone centrale del Grand Hotel Plaza, dove il compositore ha vissuto per oltre 17 anni, accanto al pianoforte a gran coda su cui sono nate molte delle sue opere, è stata ricreato un salotto, -il suo salotto- dove i visitatori, in un gap temporale bizzarro e divertente, vivranno l’atmosfera di eccentricità e stile che la personalità del compositore ha ispirato, e che svelerà i dettagli della collezione. In una installazione sospesa tra passato e presente ecco i gilet preziosi di seta, velluto, broccato, riproduzioni fedeli di quelli indossati da Mascagni o ispirati al suo modo di vestire: fu infatti lui il primo ad indossarne di colorati e ad averne una collezione,  connotati da una forte dose di eccentricità e di stravaganza. Gemelli preziosi di madreperla, argento e argento dorato, copie fedeli di quelli posseduti dal maestro o ispirati ai decori dei suoi amati orologi da taschino. E poi ancora  taccuini e borse da viaggio, che Mascagni possedeva in grande quantità, essendo lui un assiduo viaggiatore. Della collezione fanno parte anche foulard e pochette di seta Made in Italy che rievocano alcune delle Opere di Pietro Mascagni: «Cielo Rosso» Cavalleria Rusticana, «Il Sogno» Guglielmo Ratcliff , «Inno del Sole» IRIS attraverso i quadri del noto pittore italiano Claudio Marcello.

È il noto influencer contemporaneo, Edoardo Alaimo, che da sempre sostiene che “La moda è cultura e per tanto va coltivata e solo dopo indossata” ad aver scelto i pezzi iconici di questa collezione e ad averli resi propri. Conosciuto e apprezzato sui social per la sua attitudine al bello in tutte le sue forme, ha saputo interpretare lo stile del passato coniugandolo al bello del presente facendo rivivere gli storici capi in chiave assolutamente attuale, a dimostrazione del fatto che classe, ironia, e gusto accomunano gli influencer di ogni epoca.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *