HYUNDAI KITE, lo IED riprogetta la mitica Dune Buggy

Ve la ricordate la Dune Buggy? Beh questa ci va molto vicino. L’Istituto Europeo di Design di Torino parteciperà al prossimo Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, con il progetto HYUNDAI KITE, il nuovo modello di stile in scala 1:1 realizzato dal Master in Transportation Design IED Torino in collaborazione con European Design Center Hyundai.

Una Dune Buggy a due posti che nasce dal superamento delle barriere che oggi dividono l’interno dall’esterno nelle auto e che diventa così un veicolo fun and functional, ovvero in grado di conciliare praticità e divertimento per i due passeggeri.  Ai car designer IED è stato chiesto di progettare un veicolo fun and functional, in grado di conciliare praticità e divertimento per i due passeggeri. Il punto di partenza è stato lo storico dune buggy, icona degli anni Sessanta e Settanta che ha interpretato il sogno di libertà, di divertimento e di off road non impegnativo, ma che ha anche avuto applicazioni nel settore militare e professionale.

Hyundai Kite è infatti due veicoli in uno: un dune buggy che diventa jet-ski monoposto, un veicolo libero che corre su terra e su acqua e che porta il nome dell’aria.

La propulsione di entrambi i moduli (dune buggy e jet-ski) è elettrica: per quello terrestre sono previsti quattro motori brush- less nelle ruote, mentre per il jet-ski la propulsione avviene tramite sistema a turbina acqua jet.

Dato il tipo di veicolo, per la concept car sono stati realizzati anche gli interni: il lavoro di progettazione degli studenti dei Corsi di Transportation Design e Product Design IED Torino ha portato alla creazione del comando cambio, grazie alla partnership con il Gruppo Sila, e delle sedute e delle cinture di sicurezza, grazie alla collaborazione con Sabelt.

“In Hyundai lavoriamo costantemente sull’evoluzione del design, che nel tempo è divenuto il principale driver di crescita sia per il brand sia per i volumi in Europa” – dichiara Thomas Bürkle, Chief Designer European Design Center Hyundai. “Allo stesso modo, investiamo anche nel futuro del design dell’auto, attraverso iniziative come questa: essere ancora una volta partner di IED significa contribuire alla formazione di quelli che saranno i designer del futuro. È un progetto che ci rende molto orgogliosi e non vediamo l’ora di assistere alla presentazione della concept Hyundai Kite al Salone di Ginevra”.

“IED in questi quindici anni ha abituato il pubblico di Ginevra a riflessioni e provocazioni progettuali” – dichiara Riccardo Balbo, Direttore accademico IED Italia. “È il senso della partecipazione di un network mondiale nella formazione al design a un evento importante come questo: liberare energia giovane e irriverente, ricomporla sotto la guida di grandi nomi, produrre visioni ed educare designer di prospettiva e abilità”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *