La Fiat 124 Spider compie 50 anni!

Era il 3 novembre del 1966 quando alla 48esima entusiasmante edizione del Salone dell’Auto di Torino, venne presentata per la prima volta la Fiat 124 Sport Spider. 50 anni son passati da quell’emozionante giornata e proprio quest’anno in una ricorrenza tanto importante, il Lingotto ha voluto regalare al mondo una versione tutta nuova della sua fantastica “scoperta”.

Con la 124 Sport Spider, Fiat si rivolgeva all’automobilista che desiderava prestazioni brillanti a un prezzo accessibile: una vettura sportiva e di estesa diffusi. La stampa dell’epoca la definì un “avvenimento moderno”, perché l’esigenza di mobilità veniva soddisfatta attraverso una vettura che entusiasmava pur mantenendo un prezzo interessante, abbinato a una linea convincente e personale, prestazioni brillanti e soluzioni tecniche innovative in particolare sotto l’aspetto meccanico. La 124 Sport Spider era certamente un’evoluzione della versione berlina ma era al tempo stesso una vera auto sportiva della quale ben presto tutti si innamorarono. Fiat scelse per quest’auto il design di Pininfarina, partner storico della casa torinese e nome importante e rispettato in tutto il settore automobilistico internazionale.

Ferma restando la trazione posteriore, a connotare fortemente la versione spider era il motore 4 cilindri in linea con alesaggio e corsa, con una cilindrata di 1.438 centimetri cubici, capace di sviluppare una potenza di 90 CV a 6500 giri/minuto ed in grado di farle toccare i 170 km/h, a renderla tanto appetibile.

Negli anni successivi, le modifiche  ere migliorie non mancarono ed il mito della Fiat 124 Spider a rimanere tale. Oggi, la spettacolare vettura aperta a marchio Fiat è tornata sulle strade, rivista, corretta e adeguata ai tempi moderni. Sono stati tanti ovviamente gli apprezzamenti per i designer del Centro Stile Fiat, che hanno concepito una vettura che racchiude in un design evoluto la bellezza classica della progenitrice senza tradirne l’essenza. I tratti del frontale sono decisi ma non aggressivi, con le due leggere bombature del cofano a sottolineare la potenza del motore. La fiancata vanta proporzioni da vera sportiva, grazie all’architettura meccanica – motore longitudinale e trazione posteriore – e all’abitacolo arretrato: il design rende omaggio al passato, proiettandolo nell’attualità.

Esaltante la versione speciale presentata al Salone di Parigi: 124 modelli numerati che celebrano, attraverso un equipaggiamento speciale, l’omonima versione che, negli anni Ottanta, commemorò i cinquant’anni di Pininfarina.

Tanti auguri 124 Spider! Ce ne fossero di store belle da raccontare come la tua!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *