Le 7 app che ogni manager dovrebbe avere

Negli ultimi anni abbiamo assistito al proliferare di strumenti e canali in grado di agevolare la nostra vita quotidiana, affidandoci alla tecnologia. Esistono ormai applicazioni mobili per quasi tutto: effettuare un acquisto, chiamare un taxi o fissare un appuntamento semplicemente premendo un pulsante. Ecco le 7 app che ogni manager dovrebbe avere sul proprio device.

Le app semplificano la nostra vita personale, ma permettono anche di essere più efficienti e produttivi in ambito lavorativo. Innanzitutto una buona applicazione, soprattutto per un uso professionale, deve essere caratterizzata da navigazione semplice, informazioni accurate, notifiche pertinenti, rapidi tempi di avvio, prestazioni veloci e un’esperienza coinvolgente e divertente. Per agevolare il lavoro quotidiano e aumentare la produttività, ecco le app che un manager dovrebbe avere sul suo smartphone o sul suo tablet.

WebEx Meeting 

WebEx è un’applicazione professionale rilasciata da Cisco, con la quale è possibile partecipare  alle conferenze virtuali e svolgere meeting in tutta semplicità, tramite browser in tutto il mondo web. L’app consente inoltre di condividere documenti, desktop e applicazioni, quali presentazioni, animazioni, audio e video, e commentarli insieme nell’ambito di videoconferenze o in combinazione con audioconferenze. Tra le funzioni principali c’è la possibilità di partecipare al meeting audio, vedere le presentazioni, usare la chat testuale o visualizzare applicazioni e desktop Pc. Durante il meeting audio (tramite Voip) i dati i funzionano simultaneamente tramite collegamento WiFi o 3G. Le funzionalità di account organizzatore consentono di pianificare una riunione, invitare altre persone, gestire la funzione di moderatore tra i partecipanti e consentire agli utenti di unirsi a una riunione dietro un firewall mediante il supporto proxy Wi-Fi.

Slack

Ideato dal fondatore di Flickr, questo client di messaggistica nasce con l’intento di sostituirsi alla posta elettronica con funzionalità e servizi avanzati. Pensato per le necessità di gruppi di lavoro interni ad un’azienda, sta spopolando tra i manager della stessa categoria operanti in settori più o meno simili. Utilizzabile con diversi dispositivi (computer, smartphone e tablet) e diverse piattaforme (Windows, OSX, Linux, Android, iOS), Slack permette di creare canali comunicativi (Channels) all’interno dei quali condividere idee e opinioni con gli altri membri del gruppo di lavoro. All’interno di ogni canale, inoltre, gli utenti possono caricare file di ogni genere, così da condividere report, immagini, grafici e quant’altro necessario all’avanzamento di un progetto di lavoro.
Slack permette anche di avviare sessioni di chat one-to-one, così da poter discutere con maggior precisione con un solo membro del team.
All’interno di Slack è possibile sincronizzare il proprio account Google, così da avere accesso diretto alla posta elettronica di Gmail e ai file salvati all’interno di Google Drive; il profilo Skype per le videochiamate e la piattaforma GitHub per cooperare allo sviluppo del software in maniera più immediata. Inoltre, nel caso si sincronizzi il proprio profilo Slack con servizi come Google Drive o Dropbox sarà sufficiente condividere il link di un file per condividerlo con tutti gli altri membri del canale.

Quick Mobile

A sviluppare la prima app per eventi con integrazione completa per Apple Watch è stata l’azienda canadese QuickMobile, specializzata in soluzioni mobile per il settore eventi. L’app permette ai partecipanti di personalizzare la propria agenda delle sessioni, comunicare con gli altri partecipanti, comprese  le aziende sponsor, condividere temi e opinioni grazie all’integrazione con i social media e utilizzare la funzione di gamification. L’integrazione per Apple Watch è stata progettata per garantire contenuti con aggiornamenti in tempo reale, mostrando sempre la prossima sessione inserita nello schedule personale

Tripit

Come un vero e proprio agente di viaggio tascabile, Tripit raccoglie le informazioni direttamente dalle e-mail che inoltriamo all’applicazione, relativamente a conferma di voli, hotel, noleggio auto. Gli eventi di prenotazione vengono poi convertiti in un unico itinerario che potrà essere comodamente condiviso con eventuali colleghi, compagni di viaggio o partner aziendali. Dopo essere diventati utenti TripIt, basterà mandare una mail con i dati della prenotazione del volo per ricevere un itinerario ricco di particolari su ristoranti, luoghi di interesse, mezzi di trasporto, hotel, ecc. utilissimi per i manager sempre in movimento. Un’altra comoda funzione dell’app, avvisa inoltre in caso di cambiamenti negli orari di partenza o eventuali cancellazioni.

Invoice2go

Una soluzione semplice e veloce per fatturare, inviare preventivi, addebitare importi, ricevere pagamenti e creare reportistica direttamente da iPhone, è Invoice2go. L’app include moltissime funzioni e può essere uno strumento per gestire buona parte delle pratiche fiscali in pochi step, direttamente da mobile. L’app permette inoltre di personalizzare modelli e voci dei documenti emessi, in particolare se usata in sinergia con la versione per PC. Invoice2go calcola automaticamente totali e imposte e può utilizzare i dati dei nostri contatti sull’iPhone per velocizzare l’inserimento di clienti e fornitori. L’app genera comodi PDF inviabili per email e tiene traccia dei pagamenti dei clienti e delle scadenze. Addirittura è contemplata l’aggiunta di pulsanti PayPal nelle fatture, che consentirebbe ai clienti di pagare all’istante via Internet.

Digg

Digg è un sito social news che aggrega le notizie pubblicate dagli utenti iscritti e le dispone nei propri archivi a seconda della categoria di appartenenza. Una comodità da non sottovalutare se si pensa alla mole di contenuti che ci bombardano quotidianamente. Gestire siti e blog in maniera ordinata ed efficace diventa un must per essere sempre correttamente aggiornati e visionare comodamente ogni contenuto, grazie a questo tool molto facile da utilizzare.

MyTaxi

Per essere sicuri di non restare a piedi e raggiungere le riunioni nei tempi previsti, myTaxi è un’app comoda e facile da usare. Dal lato utente, basta scaricarla sul proprio smartphone da Apple Store o Google Play Store ed aprirla per avviare la prenotazione di un taxi nel punto in cui ci troviamo. Tramite la geolocalizzazione, o inserendo direttamente l’indirizzo per evitare errori del gps, l’app individua la posizione in cui si trova l’utente e indica i tempi di attesa. 

 

Tratto da Uomo&Manager di Marzo 2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *