L’ISTAT annuncia che la produzione industriale è in calo dell’1%

produzione industriale in calo

Dopo le conferme, arrivate oggi sulle previsioni di deflazione dei giorni scorsi, oggi l’ISTAT rende nota un’altra situazione non proprio rassicurante. La produzione industriale è in calo dell’1%.

“A luglio 2014 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dell’1,0% rispetto a giugno. Nella media del trimestre maggio-luglio la produzione è diminuita dello 0,8% rispetto al trimestre precedente”, questo si legge dal resoconto della situazione sul sito ufficiale dell’ISTAT.

Le variazioni congiunturali negative sono praticamente presenti in tutti i principali comparti. In calo i beni di consumo (-2,4%), i beni strumentali (-2,1%) e, minor misura, l’energia (-0,8%) e i beni intermedi (-0,6%).

I settori che registrano la maggiore crescita sono quelli della fabbricazione di prodotti di elettronica, di computer ed ottica, apparecchi elettromedicali, quelli per la misurazione e gli orologi (+4,8%), della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+3,0%) e della fabbricazione dei mezzi di trasporto (+2,9%). Le diminuzioni maggiori si registrano nei settori della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-13,9%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-10,1%) e dell’attività estrattiva (-7,8%).

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *