Quali sono i tagli di capelli maschili per questa Primavera-Estate 2018?

tagli di capelli maschili che andranno per la maggiore in questa Primavera-Estate 2018

Quali sono i tagli di capelli maschili che andranno per la maggiore in questa Primavera-Estate 2018? Si sa, l’uomo moderno oggi tiene in modo particolare alla propria immagine, molto di più rispetto al passato: è molto più esigente e attento ai particolari. E l’acconciatura dei propri capelli, così come quella della barba, ha un ruolo molto importante.

C’è voglia di sperimentare, cambiare, magari prendendo spunto dai personaggi del mondo dello spettacolo o dello sport, che sempre più rappresentano un’ispirazione per chi cerca un nuovo look o semplicemente perfezionare il proprio.

Anche per questo, secondo i barbieri di Bullfrog, la Primavera-Estate 2018 si presenta come una stagione ancora più interessante per le novità capelli: ai tagli classici maschili che hanno dominato gli ultimi anni, si affiancheranno dei tagli innovativi, meno convenzionali seppure legati alla tradizione. Sicuramente a farla da padrone saranno le lunghezze. Il popolo maschile sarà sempre più incline a far crescere i propri capelli invece  che tenerli sempre cortissimi, quasi a far rivivere i tagli che hanno accompagnato tutti gli anni ’90.

Sono in forte ascesa i tagli più lunghi e naturali, come il taglio classico all’italiana, con sfumature molto morbide e giro delle orecchie pulito, che esaltano la naturale bellezza della capigliatura con finish opachi e voluminosi.

Una forte ispirazione della moda ai look degli anni ’70 sta inoltre riportando in voga i look ribelli di quegli anni, capelli lunghi, ricci naturali, sovrapposizioni di texture. Un trend molto interessante perché consente agli uomini di valorizzare la loro individualità e sperimentare stili e prodotti nuovi rispetto agli ultimi anni. Lunghezze, ricci, onde, volume e capelli mossi naturali saranno quasi una “reazione” agli stili molto netti e composti delle più recenti stagioni.

Il consiglio Bullfrog, in questo caso,  è di non considerare questi tagli come un’occasione per “saltare” l’appuntamento dal barbiere: anche se morbidi e naturali, i capelli hanno bisogno anche loro di essere costantemente curati per consentire alla capigliatura di crescere in modo armonioso e gestibile (no ai cespugli!).
Allo stesso modo, anche a casa, il capello mosso può essere disciplinato utilizzando prodotti giusti, che non appesantiscano l’acconciatura ma che donino texture e definizione, valorizzando la naturale luminosità e movimento del capello.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Ciò che è importante è curare sempre la propria chioma con i giusti prodotti ed affidandosi a professionisti qualificati.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *