,

Shell ha presentato la city car a basso consumo energetico

Una city car a basso consumo energetico? Si piò fare. Shell ha presentato il suo prototipo ultra-compatto progettato con tecnologie all’avanguardia che consentono la riduzione dell’energia utilizzata del veicolo.

Non è certo il massimo della bellezza a vedersi, ma in quest’ambito l’estetica conta poco. Tra le altre innovazioni, il progetto vanta un’esclusiva formulazione del lubrificante Shell Helix Ultra con Tecnologia PurePlus appositamente studiata per il prototipo che contribuisce a ridurre i consumi di carburante del 5%.

L’approccio progettuale congiunto degli specialisti di motori Geo Technology e degli specialisti della Gordon Murray Design (quello che ha inventato la McLaren F1 per intenderci…)  si è concentrato sulla riduzione delle dimensioni del veicolo per ridurne il fabbisogno energetico sviluppando contestualmente la capacità del motore di produrre energia in modo più efficiente. Il lubrificante, studiato su misura per la Concept Car Shell, è dato dalla pioneristica formulazione SAE 0W-12 con viscosità minima ottenibile dalle basi GTL.

Risultati ottenuti dall’olio motore Shell Helix e dall’olio di trasmissione Shell Spirax nella Concept Car Shell nel test New European Driving Cycle (NEDC), rispetto alla Concept Car Shell equipaggiata con olii standard disponibili nel Regno Unito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *