Articoli

,

Raffaello Napoleone:
“Ecco il prossimo Pitti Uomo”

Manca poco all’inizio dell’ottantanovesima edizione di Pitti Uomo, la kermesse fiorentina della Fortezza da Basso, in cui si danno appuntamento stilisti italiani e non per mostrare al mondo le proprie creazioni in vista delle future stagioni. Pitti Uomo è un punto di riferimento importante per la moda italiana. Difficilmente gli stilisti si perdono questo evento. Ma Pitti Uomo non è solo un vernissage, è anche una fiera in cui si fanno affari.

Continua a leggere

, ,

Mini e Pitti Uomo: ancora insieme!

Quello tra Mini e Pitti Uomo sembra essere un legame destinato a perdurare nel tempo. L’iconico brand inglese, di proprietà di BMW, conferma la sua presenza in occasione dell’ottantanovesima edizione di Pitti Uomo dal 12 al 15 gennaio nella cornice della Fortezza da Basso di Firenze.

Continua a leggere

Pitti Uomo, la moda maschile in cattedra

È iniziata a Firenze l’ottantottesima edizione di Pitti Uomo, evento ormai divenuto estremamente cool per tutto il mondo della moda ma non solo. Pitti è il punto di riferimento per l’outfit maschile italiano e anche quest’anno si preannuncia come una fiera apportatrice di novità e nuove tendenze.

Continua a leggere

Pitti Uomo: cambiano le tendenze…

foto 1

Le anticipazioni della moda maschile Autunno Inverno 2015/2016 sono in scena alla Fortezza da Basso di Firenze dal 13 al 16 gennaio durante il classico appuntamento biannuale di Pitti Immagine Uomo, arrivato alla sua 87esima edizione.

Continua a leggere

A Firenze torna il Pitti Uomo

TONELLO-PITTI87

L’edizione numero 87 di Pitti Uomo, divenuta ormai da anni la manifestazione per eccellenza del lifestyle e della moda maschile, si svolgerà a Firenze dal 13 al 16 gennaio 2015.

Continua a leggere

Pitti Uomo, rock e raffinatezza

Un’edizione, l’ottantacinquesima di Pitti Uomo, decisamente all’insegna del rock con installazioni artistiche rappresentative ed inequivocabili, più che evidenti al centro del piazzale principale della Fortezza Da Basso di Firenze. Ma quella iniziata oggi è anche un’edizione nata sotto la stella dell’eleganza, dello stile e della sartoria eccellente. Sono state davvero tante le maison che hanno raccontato la propria voglia di stupire, con creazioni di spessore eccezionale, tra le quali spiccano raffinate proposte griffate da stylist, sempre più al passo con i tempi, in cui balzano immediatamente all’occhio la spasmodica ricerca dei dettagli. La voglia di rilanciare l’intero sistema della moda è stato evidente e, in attesa dell’edizione di giugno in cui sono previste straordinarie iniziative, quella iniziata oggi ha messo in evidenza i grandi marchi dell’alta sartoria maschile, ma anche molti brand più “casual” hanno presentato denim destinati a fare epoca nei rispettivi segmenti di vendita. Ospiti d’onore della giornata, Morgan e Vittorio Sgarbi.

David Di Castro
@daviddicastro11

Pitti, anticipazioni d’autore

Firenze si prepara ad ospitare l’ennesima edizione di Pitti Uomo. Una manifestazione importante che ospita le grandi firme della moda, riunite per mettere in mostra le collezioni che vedremo nelle vetrine dei negozi fra un anno. Quella di gennaio, infatti, sarà l’occasione giusta per vedere le anticipazioni sul prossimo autunno/inverno che, solo in apparenza, è lontanissimo. Le tendenze sono già delineate, i colori già scelti. Tanta fantasia e creatività ai massimi livelli per i designer che ci preannunciano grandiose novità, a volte eccentriche, altre più classiche, ma comunque sempre piene di glamour e charme. Noi vi forniamo un’anticipazione delle prime collezioni che ci sono pervenute, alcune direttamente indossate, altre sono still life, altre ancora addirittura bozzetti di ciò che verrà mostrato.

Pitti Uomo, al via tra ottimismo e creatività

È iniziato oggi alla Fortezza Da Basso, come da tradizione, il Pitti Uomo, giunto alla sua ottantaquattresima edizione.

Un’edizione estremamente interessante che vede  la partecipazione di ben 1084 marchi provenienti da tutto il mondo. Tanto entusiasmo, ma soprattutto un grande ottimismo aleggiava tra i padiglioni della manifestazione fiorentina, dovuta alla rinnovata fiducia nei propri mezzi ed in un mercato che, tutto sommato, regge.

A farla da padrone sono state le collezioni primavera/estate 2014, che hanno messo in evidenza tagli, colori e elementi di stile davvero di livello. Sono piaciute le collezioni dei grandi marchi, ma non sono mancate lscopre prese piacevoli dai piccoli che sono riusciti ad interpretare il pensiero e le esigenze di un pubblico che punta sì sull’eleganza, ma anche sul confort dell’essenzialità. Davvero interessanti alcuni accessori che hanno messo l’accento sull’edonismo mascolino.

David Di Castro