,

TIM Open Hackathon: sono aperte le iscrizioni gratuite

Sono aperte le iscrizioni al  TIM Open Hackathon, la maratona di coding per lo sviluppo di applicazioni innovative negli ambiti assicurativo/bancario/legale e media/entertainment/gaming in programma a Milano il 4 e 5 novembre prossimi.

Un appuntamento importante per chi ha voglia di confrontarsi in una sfida, promossa in  collaborazione con Cisco, Sopra SteriaAxway, CartaSi, Kaspersky Lab e Ingram Micro, che coinvolgerà sviluppatori, web designer, esperti di user experience e  marketing che potranno avvalersi delle API (Application Programming Interface) rese disponibili da TIM e dai partner  sulla piattaforma TIM Open per individuare nuove soluzioni applicative o integrazioni a soluzioni già esistenti.

L’esposizione delle API, attraverso un portale-catalogo sempre più ricco,  è infatti un importante elemento distintivo dell’offerta di strumenti per lo sviluppo software disponibili su TIM Open. Le funzionalità disponibili comprendono, per esempio,  l’invio di One Time Password via SMS per l’autenticazione dell’utente, la possibilità di fornire informazioni georeferenziate e  la comunicazione in tempo reale.

L’iniziativa, realizzata con il supporto di Tree, si avvale anche dell’esperienza consolidata nell’ambito di TIM #Wcap Accelerator nella realizzazione di progetti in ambito “Open Innovation”: i partecipanti, infatti,  saranno assistiti da mentor ed esperti che li supporteranno in tutte le fasi, dall’ideazione alla presentazione delle soluzioni.

Le migliori idee saranno selezionate da una giuria composta da manager ed esperti ICT  che valuteranno la composizione dei team, l’innovatività, il grado di realizzabilità della proposta, il design, l’esperienza d’uso e il modello di business.

I tre migliori  progetti saranno premiati con buoni acquisto del valore di 5.000, 2.500 e 1.500 euro. Inoltre, al team che presenterà  la payment experience più innovativa sarà assegnato da CartaSi un premio speciale: un weekend a Stoccolma per due persone e l’utilizzo gratuito per un anno del servizio XPay, per un valore complessivo di 2.000  euro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *