Abbigliamento personalizzato per aziende: quali sono i capi più usati

abbigliamento lavoro

Le aziende stanno puntando sempre più sulla scelta di abiti da lavoro personalizzati per garantire ai proprio dipendenti il giusto compromesso tra comfort, sicurezza e promozione aziendale.

La tendenza attuale è quella di fornire capi funzionali e comodi, che rispettino le normative di legge e, al contempo, contribuiscano alla valorizzazione del brand con la stampa del logo e la possibilità di customizzare ogni dettaglio per arrivare a un vero e proprio “outfit aziendale”.

Infatti, optare per un outfit professionale personalizzato consente di ricavare numerosi vantaggi per il business e un sicuro ritorno dell’investimento.

È possibile promuovere l’identità aziendale rafforzando il senso di appartenenza dei dipendenti e la condivisione di obiettivi comuni migliorando così la produttività. Ma non soltanto.

Prevedere abiti con logo aiuta a incrementare la visibilità del brand ottimizzando le campagne pubblicitarie e di comunicazione: a questo proposito, possono essere utilizzati come gradito omaggio durante fiere, eventi, manifestazioni e convegni.

Inoltre, consentono di differenziarsi dalla concorrenza definendo con precisione l’identità del brand e posizionandosi in maniera specifica sul mercato.

Ma quali sono i capi personalizzati più in voga da destinare al personale? Al primo posto ci sono le t-shirt personalizzate con il proprio logo , facili, veloci ed economiche da realizzare, grazie alle loro dimensioni offrono un ampio o spazio per l’inserimento del payoff e del logo.

Abbinabili alle magliette sono poi le felpe con cappuccio, perfetta aggiunta per una divisa soprattutto durante le stagioni più fredde.

È, infatti, indispensabile prevedere capi di abbigliamento adatti a essere indossati in più occasioni e in stagioni differenti.

In questo modo, per ripararsi se sentono freddo, i dipendenti non dovranno “coprire il marchio sulla t-shirt” perché sarà comunque in bella vista sulla felpa coordinata.

Versatili anche i cappellini da adattare allo specifico settore di cui si occupa l’azienda.

Che sia da baseball, da basket, con visiera o di qualsiasi altro modello, è importante personalizzarlo con il logo ricamato sul davanti in modo che sia facilmente visibile.

Infine, in settori come quello alimentare un must è il grembiule. Date le dimensioni, conviene stampare il logo in grande così che sia visibile anche da lontano.

Anche il colore del grembiule dovrebbe essere in linea con i colori che caratterizzano il brand.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *