Antifurti: ecco come funzionano i migliori

Antifurti- ecco come funzionano i migliori

Per proteggere le abitazioni non è più possibile fare affidamento soltanto sulla sorveglianza delle Forze dell’Ordine, anche quando l’immobile è situato in un centro cittadino battuto di frequente dalla Polizia, o quando si trova in un complesso con un buon livello di sicurezza.

Per questo sempre più italiani scelgono di ricorrere all’antifurto come sistema per tenere lontani i topi d’appartamento.

Scopriamo di più sul funzionamento dell’antifurto, per comprendere insieme quali soluzioni sono maggiormente adatte alle nostre esigenze e a quelle dell’immobile da proteggere.

I pannelli di controllo più evoluti

Il pannello di controllo è il cuore pulsante di ogni sistema di allarme per casa o attività commerciale. È dal suo pannello che si possono impostare le diverse modalità di protezione offerte dall’antifurto – compresa la modalità notte – ed è dallo stesso pannello che è possibile – con i sistemi più evoluti – contattare la Centrale Operativa in caso di necessità di soccorso.

I pannelli di controllo più moderni non hanno più bisogno di essere collegati alla rete telefonica: utilizzano schede SIM in 3G, che permettono al sistema antifurto di essere sempre connesso.

Lo stesso vale per la connessione all’impianto elettrico. Sebbene sia necessaria per il normale funzionamento del sistema antifurto, i più moderni pannelli di controllo incorporano anche batterie di backup che permettono al sistema di rimanere connesso e funzionante fino a 48 ore anche in assenza di energia elettrica.

È un grande passo in avanti rispetto ai sistemi di vecchia generazione, che potevano essere disattivati da ladri particolarmente abili semplicemente manipolando la fornitura di energia elettrica.

I sensori di movimento

Anche i sensori di movimento sono cambiati molto negli ultimi anni. Si è passati da sistemi semplici a fotocellula a sistemi che oggi integrano fotocamere a colori, che in caso di movimento rilevato comunicano direttamente con la Centrale operativa, rendendo tempestivi i soccorsi e gli interventi.

Grazie all’intervento della Centrale Operativa si riducono al minimo i falsi positivi.

I sistemi di allarme più moderni non si attivano se non quando necessario, grazie alla collaborazione tra la componente tecnologia – la fotocamera – e quella umana – gli operatori della Centrale Operativa, connessa 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 all’impianto.

Shock sensor per anticipare l’irruzione

I sistemi di allarme più avanzati offrono anche l’integrazione di shock sensor. Sono sensori specifici in grado di rilevare vibrazioni e colpi e dunque di attivare l’allarme prima che l’accesso alla casa sia avvenuto.

Possono essere installati su porte, finestre e vetrine dei negozi, per un’azione che anticipa l’ingresso del ladro in casa o in negozio, limitando anche i danni.

Lo shock sensor è un’evoluzione smart dei sensori classici ed è integrato oggi in tutti i migliori sistemi di protezione per casa, ufficio e attività commerciale.

Il miglior investimento per i nostri immobili e i nostri beni

L’allarme per casa, ufficio o negozio è un investimento dal costo contenuto, che garantisce una completa e adeguata sicurezza agli abitanti della casa e ai loro beni.

Un piccolo investimento che garantisce la protezione assoluta di cose e persone, migliorando la vivibilità degli ambienti, la sicurezza di chi li vive e anche il valore dell’immobile stesso.

Anche se i furti sono in calo, ci si continua a sentire poco sicuri, a causa della specializzazione dei ladri di appartamento e della maggiore incidenza dei reati violenti che si accompagnano al furto in casa o in negozio.

L’antifurto è la soluzione ideale per dimenticarsi dei ladri una volta per tutte.

Per proteggere le abitazioni non è più possibile fare affidamento soltanto sulla sorveglianza delle forze dell’ordine, anche quando l’immobile è situato in un centro cittadino battuto di frequente dalla Polizia, o quando si trova in un complesso con un buon livello di sicurezza.

Per questo sempre più italiani scelgono di ricorrere all’antifurto come unico rimedio per tenere lontani i ladri d’appartamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *