Arredo bagno: meglio la tradizione o il design moderno?

arredo bagno

Lo stile dell‘arredamento del bagno è in grado di influenzare in modo significativo l’atmosfera di intimità che esso dovrebbe trasmettere e il livello di benessere che ne potrebbe derivare, sia in casa che nel proprio ufficio.

L’alternativa tra mobili tradizionali e un design più contemporaneo deve essere oggetto di una riflessione attenta, che non può non tenere conto delle caratteristiche del resto della casa o del proprio ambiente lavorativo. I mobili più classici, di solito, permettono di sfruttare la totalità dello spazio a disposizione fino al pavimento, distinguendosi in tal senso rispetto agli arredi sospesi. Nella maggior parte dei casi, si ha a che fare con tubature a vista per i sanitari, i quali sono staccati rispetto alle pareti. La cassetta è a zaino e non installata all’interno della parete, a differenza di quel che accade con le soluzioni più moderne.

I sanitari tradizionali sono confortevoli e facili da mantenere, visto che la presenza della cassetta rende le eventuali riparazioni dello sciacquone piuttosto agevoli: non bisogna far altro che sollevare il coperchio e azionare a mano la manovella. Quasi sempre, il loro stile si basa su una foggia bombata, mentre tra i possibili svantaggi c’è da tenere conto della difficoltà di pulire tra i tubi, dove le ragnatele e lo sporco tendono a depositarsi con una certa frequenza.

Passando ai sanitari moderni, l’assenza di tubature a vista è solo uno dei tratti peculiari di wc e bider a filo, cioè attaccati alla parete: concepiti secondo un design contemporaneo, essi hanno il pregio di occupare poco spazio e sono adatti, quindi, in tutti quei casi in cui si è costretti a fare i conti con una metratura limitata. Una variante è quella dei sanitari sospesi, che però non di rado impongono un rinforzo alle pareti per non diventare instabili con il trascorrere degli anni. Una delle tendenze più innovative, infine, è quella dei sanitari senza brida, cioè privi di bordo, con un flusso di risciacquo rinnovato che favorisce un’igiene più semplice ed efficace. Passando al box doccia, un vero benefit per chi lavora in ufficio ed ha bisogno di una doccia veloce, le proposte di ultima generazione fanno riferimento al cristallo temperato, che spesso viene abbinato a rivestimenti e pavimenti black per un effetto di contrasto di grande impatto. Il poliuretano espanso, i derivati cementizi industriali e i resinati sono materiali tipici degli stili moderni, in contrapposizione al legno e alle plastiche di quelli più tradizionali.

Qualunque sia la decisione che si prende, alcuni suggerimenti possono arrivare dal catalogo di www.idroclic.it per individuare soluzioni adatte al proprio bagno e in linea con i propri gusti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *