Assidai, il Fondo di assistenza integrativa creato dai manager per i manager

Assidai

I modelli di welfare nazionale stanno vivendo un profondo cambiamento, in Europa e ovviamente anche in Italia. Un’evoluzione determinata da vari fattori, tra cui anche il graduale invecchiamento della popolazione (secondo le ultime indagini l’Italia nel 2050 sarà il terzo Paese più vecchio del mondo), che chiama il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) a nuove sfide per il presente e soprattutto per il futuro.

La sanità integrativa in Italia

L’assistenza sanitaria integrativa può assumere molteplici forme: polizza assicurativa, fondo di assistenza sanitaria integrativa (categoria in cui rientra Assidai), casse e società di mutuo soccorso. Non solo: può essere sottoscritta da un singolo individuo autonomamente, in forma aziendale se previsto dai contratti di lavoro di categoria (adesione ai fondi di assistenza sanitaria contrattuale) oppure dal datore di lavoro per garantire ai propri dipendenti un benefit molto apprezzato.

Importanti ricerche hanno provato che favorire la creazione di un clima disteso sul luogo di lavoro, contribuisce a incrementare la produttività dei dipendenti e dunque a migliorare i processi di business. Inoltre, molte aziende hanno riscontrato un aumento della produttività dopo aver adottato sistemi di welfare al proprio interno e la crescita costante della contrattazione a livello aziendale insieme al maggior accesso a panieri di servizi di welfare da parte dei dipendenti, confermerebbe migliori performance a tutti i livelli d’inquadramento.

L’importanza del welfare aziendale

Il welfare aziendale è una delle classiche soluzioni che possono essere definite “win-win”, cioè in cui tutte le parti coinvolte hanno benefici rilevanti. Il posto di lavoro ideale, infatti, non è più soltanto quello che offre lo stipendio più alto, ma quello che sostiene e supporta i manager e tutti i dipendenti in frangenti legati alla vita personale, per esempio l’assistenza sanitaria è uno dei benefit più richiesti a livello nazionale. Non è un caso che, nelle Leggi di Stabilità del 2016 e del 2017, il Governo abbia introdotto importanti benefici per il welfare aziendale, detassando di fatto i premi di produttività (fino a un certo ammontare) che possono essere convertiti in servizi, come definito all’interno delle leggi stesse. A questo proposito, va anche ricordato che un’azienda che aderisce a un fondo sanitario integrativo come Assidai può usufruire di importanti agevolazioni fiscali.

Chi sceglie Assidai

Oggi più di 1.500 aziende hanno già scelto Assidai e sono oltre 56.000 i nuclei familiari iscritti per un totale di più di 140.000 persone assistite. Se un’azienda aderisce ad Assidai, con l’obiettivo di garantire l’assistenza sanitaria a manager, quadri, collaboratori e consulenti, avrà una serie di importanti vantaggi tra cui l’estensione del benefit all’intero nucleo familiare, quindi anche al coniuge o convivente more uxorio, e ai figli fino a 26 anni.

Valori

Assidai è un Fondo di assistenza sanitaria con natura non profit e, proprio in considerazione di tali caratteristiche, oltre al vantaggio già evidenziato, presenta ulteriori valori aggiunti che possono fare la differenza per le scelte che i decision maker sempre più spesso affrontano all’interno delle aziende. In particolare Assidai è in grado di offrire alle aziende la possibilità di realizzare Piani Sanitari taylor-made in base alle esigenze specifiche delle singole realtà.

  • Nessun limite di età per l’ingresso e la permanenza.
  • Nessun questionario anamnestico per aderire ai Piani Sanitari Assidai.
  • Impossibilità di recesso unilaterale da parte del Fondo.
  • Validità delle coperture assistenziali in tutto il mondo.
  • Nessuna carenza per le malattie pregresse.
  • Network di importanti centri clinici convenzionati.
  • Servizio internazionale di telemedicina in caso di necessità di seconda valutazione clinica-diagnostica.
  • Vantaggi esclusivi per le aziende rispetto ai Piani Sanitari cui si può aderire individualmente e programmi sanitari personalizzati.
  • Specifico Piano Sanitario dedicato ai familiari privi di assistenza del Fasi o di altra forma di assistenza sanitaria analoga.
  • Coperture assicurative in caso di morte, invalidità totale e permanente e infortuni.

Assidai, inoltre, ha principi solidi come la solidarietà e la mutualità, che contraddistinguono da sempre il Fondo, nato nel 1990 su iniziativa di Federmanager. Tra le sue prerogative, inoltre, ci sono la trasparenza, la qualità, la riservatezza e la professionalità, a fronte comunque di una certezza: l’essere sempre al fianco dell’iscritto per soddisfare al meglio le sue esigenze.

Infine, Assidai può contare su una solida governance, confermata dalla certificazione del sistema di gestione secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015, dall’iscrizione all’Anagrafe dei Fondi Sanitari istituita dal Ministero della Salute, dall’adozione del Codice Etico e di Comportamento e dalla certificazione, su base volontaria, del proprio bilancio a cura di una primaria società di revisione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *