Barba corporate: a chi sta bene e come si realizza questo stile di tendenza?

Uomo Barba

Sono passati i tempi in cui la barba era quel qualcosa di rude o addirittura del non curato e infatti oggi la situazione è totalmente cambiata. La barba nel 2020 è sinonimo di sicurezza e di una persona che invece si prende molta cura di sé.

Lunga o corta che sia, infatti, si sa che è un elemento di bellezza che va molto curato e per cui bisogna dotarsi di tutti gli strumenti giusti. 

barba la vediamo oggi un po’ dappertutto, non solo sui bellissimi della tv e della musica, ma anche su personalità di spicco del mondo dell’economia e del commercio mondiale, compresi ambienti come Wall Street. Tanto che proprio in questo ambito è oggi considerata qualcosa che dà fiducia alle persone, molto più di un viso pulito com’è stato invece di moda per decenni. 

Non c’è da stupirsi quindi se nel mondo degli affari li vediamo tutti con una barba ben curata e se nella zona di Manhattan oggi ci sono più saloni di barbieri che parrucchiere da donna. Le barbe però si sa che non sono tutte uguali, specie oggi che è di moda gli stili e i tagli sono davvero innumerevoli. Per i manager d’azienda quella che sicuramente va di più è la beard consultant o, appunto, barba aziendale. 

La barba consultant

La barba aziendale è quel tipo di barba che oggi è di moda in ufficio o in ambienti dove di norma ci sono un certo rigore ed etichetta. Si tratta di un tipo di barba che sta bene a diverse forme di viso, dall’ovale al triangolare. 

Per ottenere un taglio aziendale (corporate) è necessario avere la barba omogenea. È per questo che questo stile non sta bene proprio a tutti, ma solo a chi ha la peluria ben distribuita sul viso. La barba consultant è completa cioè fatta con baffi e barba continua da una basetta all’altra, arrivando sino ad appena sotto il mento.

Data l’importanza della barba sul viso è necessario, oltre che definire il taglio, utilizzare anche prodotti come l’olio e il balsamo per la barba evitando che essa non sia troppo secca ed asciutta, ma piuttosto morbida al tatto. 

Come si realizza questa barba tanto di moda?

L’aspetto di questo tipo di barba è naturale anche se in realtà è il risultato di molta cura per la quale ci vogliono strumenti professionali e prodotti specifici. La barba infatti deve essere tenuta sempre di media lunghezza, non più e non meno. Il primo passo per avere questa barba è quello di far crescere sia la parte bassa che i baffi per 4 settimane circa per poi poter andare a lavorare definendo bordi e lunghezza. La parte inferiore del collo va rasata, così anche quella superiore delle guance. 

La cura di questo stile però deve essere regolare e costante preferibilmente con un regolabarba di qualità, preciso al millimetro. Questo strumento va utilizzato anche tutti i giorni se se ne ha l’occasione, facendo attenzione a delineare i bordi con cura e regolando la lunghezza, che dà altrimenti un’aria subito poco ordinata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *