“Career! Le competenze del manager del futuro”: il corso specialistico online

manager del futuro

Randstad RiseSmart, divisione di Randstad HR Solutions specializzata nel career management, e The European House – Ambrosetti, gruppo professionale di circa 240 professionisti attivo sin dal 1965, hanno presentato il corso “Career! Le competenze del manager del futuro”, un  percorso formativo digitale volto a scoprire le proprie potenzialità manageriali, acquisire le competenze chiave per il manager del futuro e apprendere i comportamenti per costruire una leadership efficace e inclusiva.

“In un contesto che richiede sempre più flessibilità e adattabilità, lo sviluppo delle competenze diventa soprattutto un elemento di inclusione”, ha dichiarato Fabio Costantini, Amministratore Delegato di Randstad HR Solutions, che ha aggiunto: “Le organizzazioni vedono ormai attive contemporaneamente ben quattro generazioni, un confronto inevitabile che spinge più e meno giovani ad acquisire sempre più consapevolezza; qualità necessaria per accettare e gestire i cambiamenti di un mercato del lavoro sempre più dinamico nel quale è importante saper valorizzare le proprie capacità ed esperienze”.

Tre sessioni con focus su competenze specifiche

Il programma in e-learning è strutturato in 16 videolezioni. Le prime sessioni di lavoro riguardano: motivazione, costruzione di un clima di fiducia, gestione del cambiamento, diffusione delle competenze. La seconda parte del programma è dedicata al cambiamento che investe tre competenze chiave del management: comunicare, decidere, negoziare. La terza parte riguarda la cultura d’impresa come acceleratore delle competenze individuali e dei gruppi che compongono l’organizzazione. Il percorso formativo è anche un’ottima occasione per mettere mettere a confronto le proprie capacità manageriali con i principali benchmark internazionali.

“La capacità di apprendimento rapida e costante, sarà una leva determinante nei prossimi anni per riuscire a mantenere livelli accettabili di competitività. L’apprendimento sarà sia un fattore che riguarda le capacità individuali, sia quelle collettive. L’ingrediente di base dell’apprendimento è sempre stato e rimane la gioia della scoperta. Nelle prove e nelle lezioni che vi vedranno protagonisti non sarà difficile per voi trovare gli enzimi di questa gioia”, ha affermato Marco Grazioli, Presidente di The European House – Ambrosetti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *