Carte prepagate aziendali: perché sono utili e come scegliere quella giusta

carta prepagata aziendale

Le moderne carte prepagate aziendali permettono ai grandi e piccoli imprenditori di gestire al meglio il proprio budget ed i propri dipendenti. 

A differenza delle carte di credito, non sono associate ad alcun conto corrente. Fanno riferimento esclusivamente al denaro che gli viene caricato, così da ridurre al minimo il rischio di perdere denaro o ricadere nell’apertura di una linea di debito. 

Nella maggior parte dei casi, i datori di lavoro le assegnano ai propri dipendenti, così che abbiano a disposizione un budget prestabilito per le necessità aziendali. 

In molti le hanno definite come una soluzione vantaggiosa e rapida alla noia del “rimborso spese”, oltre che un ottimo mezzo per la gestione della sicurezza. 

Perché scegliere una carta prepagata aziendale 

Come sottolineato da alcuni siti specializzati, ci sono diverse ragioni per cui scegliere una carta prepagata aziendale è l’opzione migliore di un’impresa. 

I vantaggi ricavati sono duplici; la carta offre una buona flessibilità sia per il dipendente che per il proprietario dell’azienda. In particolare, è giusto acquistare perché sono:

  • Dotate di codice IBAN
    La presenza del codice significa che la carta è abilitata a ricevere ed inviare bonifici bancari, senza l’aggiunta di una commissione.
  • Semplici da utilizzare
    La maggior parte delle carte prepagate è associata ad un’apposita App (disponibile sia per Ios che Android), che consente di gestire i pagamenti e tenere sempre tutto sotto controllo. 
  • Flessibili
    Nelle ultime versioni, i titolari della carta prepagata possono effettuare pagamenti anche attraverso il proprio smartphone, rendendo l’interno processo molto più rapido.
    Allo stesso modo, il direttore dell’azienda può ricaricare le prepagate direttamente online, risparmiando tempo e controllando l’andamento delle proprie finanze. 
  • Sicure
    In caso una delle carte andasse perduta, non si rischierebbe di perdere i soldi del proprio conto corrente. Al massimo, viene perso il denaro che era stato caricato. 

Come individuare quella giusta

Per individuare la carta prepagata aziendale più giusta per voi dovrete tenere conto di una serie di vantaggi e offerte aggiuntive. 

Valutate le aziende che vi permettono di richiedere carte nominative, così da sapere sempre quale dipendente ha speso cosa. 

Un altro segno positivo, che potrebbe spingervi a richiedere una determinata carta, è la possibilità di scaricare le singole ricevute. La tracciabilità vi permette di controllare i movimenti dei vostri dipendenti e le spese che hanno effettuato.  

(Pubbliredazionale)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *