Motori : Auto e Moto News

Una delle passioni maschili per eccellenza! In questa sezione troverete le notizie sulle ultime novità dell’automotive, ma anche su quelle inerenti l’appassionante mondo delle due ruote. Dai marchi più prestigiosi come Mercedes-Benz, Porsche, Lamborghini e molti altri, fino ad arrivare ad automobili più economiche ma che si distinguono per stile e praticità. La mobilità è un fattore che interessa molto i manager moderni perché spesso il fattore tempo è indispensabile nei loro spostamenti, sia in città che fuori. Grande risalto alle nuove tecnologie nell’ambito della trazione elettrica e ibrida, anche quando questa riguarda il mondo delle moto e degli scooter. L’automobile rispecchia spesso lo spirito del manager e dell’uomo dei nostri tempi: SUV, spider, auto sportive, ma anche berline e supercompatte. Ce n’è per tutti i gusti!

Guida al noleggio auto: come funziona?

Sempre più persone scelgono il noleggio a lungo termine, una soluzione pratica e conveniente che offre la possibilità di avere un’auto nuova senza doverla acquistare. In questo modo, pagando un canone mensile fisso, si potrà godere di una serie di servizi aggiuntivi che permettono di usufruire del veicolo senza farsi carico di ulteriori spese quali bollo, assicurazione, ecc. Infatti, questo è un aspetto che viene molto apprezzato da coloro che hanno scelto questa formula.

Secondo i dati dell’Aniasa, l’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici, il settore del noleggio a lungo termine ha fatto registrare un fatturato di 7 miliardi e una flotta di 1,2 milioni di veicoli solo nel 2019.

Perché scegliere il noleggio a lungo termine

Se si sta valutando di acquistare un’auto nuova o di cambiarla, il noleggio a lungo termine è una valida idea da considerare. Con questa tipologia di contratto, infatti, la vettura viene concessa in locazione all’automobilista che dovrà corrispondere un canone mensile, comprensivo anche di vari servizi aggiuntivi. Inoltre, è bene anche sapere che chi sceglie questa formula può detrarre l’IVA del canone per il noleggio a lungo termine dalla dichiarazione dei redditi.

Se prima il noleggio a lungo termine era riservato solo a professionisti e imprese, oggi anche i privati possono usufruire di questo servizio che presenta numerosi vantaggi, sia per quanto riguarda gli aspetti economici, sia da un punto di vista gestionale e operativo. Inoltre, le offerte di noleggio a lungo termine, come quelle proposte da Biautorent, vengono costruite in base alle specifiche esigenze di ogni cliente. Ad esempio, è possibile indicare il budget di partenza e partire da qui per trovare l‘auto e l’offerta più appropriata.

Caratteristiche del noleggio a lungo termine 

Il noleggio a lungo termine è una soluzione perfetta anche per chi desidera avere un’auto nuova e affidabile, senza dover però dover sostenere la spesa iniziale, i costi assicurativi e di manutenzione che implica l’acquisto di un’auto. Per quanto riguarda i costi, come indicato in precedenza, il canone mensile è fisso e quindi il contraente avrà un’idea chiara fin dall’inizio circa la spesa che dovrà affrontare. 

Il canone da pagare, inoltre, come comprende spesso anche i costi di alcuni servizi extra come quelli relativi alla manutenzione ordinaria e straordinaria, tassa di proprietà RC Auto, etc. Inoltre, noleggiando un’auto a lungo termine si potrà avere il servizio di check-in e il cambio gomme stagionale incluso nel prezzo, si potrà essere così sicuri di avere un’auto sempre perfettamente funzionante e un consulente a propria disposizione per ogni evenienza.

Con il noleggio a lungo termine, inoltre, si ha grande libertà perché al termine del contratto, la cui durata è variabile da un minimo di 12 mesi fino a 60 mesi, è possibile cambiare la vettura senza nessuna svalutazione del capitale iniziale investito, cosa che invece solitamente accade quando si vuole rivedere la propria auto, anche se in buone condizioni. Inoltre, le formule di noleggio a lungo termine permettono anche di acquistare la vettura alla scadenza del contratto o semplicemente di restituirla. 

(Pubbliredazionale)

, ,

The Distinguished Gentleman’s ride: eleganza, stile e passione per i motori

Torna la The Distinguished Gentleman’s ride, manifestazione ormai divenuta un cult nel mondo dell’eleganza maschile. Tra papillon, gilet, barbe curatissime, blazer e occhiali da sole come tocco finale di un look glamour, gentleman provenienti da ogni dove si riuniscono per il piacere di trascorrere una giornata indimenticabile, ma anche per sostenere Movember Foundation e la raccolta fondi per la lotta contro il cancro alla prostata e a favore della salute mentale maschile.

The Distinguished Gentleman’s ride
Credits ph. Alex Olgiati

Ecco quando si svolge

L’appuntamento è fissato per domenica 22 maggio, quando la passione per l’eleganza e quello per le moto, farà riecheggerà il rombo dei motori in oltre 900 città di 100 Paesi. Dal 2012 ad oggi, il DGR ha visto partecipare a oltre 340 mila motociclisti in 115 Paesi nel mondo con oltre 29 milioni di euro raccolti. 

In Italia, anche per il 2022, la capofila sarà Milano, da sempre tra le città al mondo con il maggior numero di partecipanti al Ride: ad oggi sono oltre 10.000 i rider che hanno preso parte alla tappa milanese del DGR con più di 157.000 euro raccolti. Dalla Lombardia alla Sicilia, fino alla Sardegna, le città italiane che parteciperanno all’edizione di maggio sono 57.  

Per partecipare basta andare su www.gentlemansride.com: solo iscrivendosi il rider conoscerà il luogo e l’orario della partenza.  

L’evento è stato creato a Sidney, in Australia, da Mark Hawwa, con l’intento di allontanarsi dallo stereotipo del motociclista, connettere l’intera comunità globale di rider e, allo stesso tempo, sostenere una causa benefica importante.

“Il 2022 segna un anno straordinario per il DGR, il primo di un nuovo decennio. Non c’è modo migliore che festeggiare annunciando altri cinque anni di collaborazione con Triumph e Movember. Queste due partnership ci permettono di continuare a sensibilizzare le persone sui temi della salute mentale dell’uomo e sul cancro alla prostata, oltre che raccogliere fondi da investire in progetti che supportano la ricerca”, afferma il fondatore Mark Hawwa.

Dopo due anni in cui la DGR torna al format originale, riportando l’attenzione sul concetto del guidare in gruppo e aumentare la consapevolezza dei partecipanti sul cancro alla prostata.

,

smart #1: una autentica rivoluzione che guarda al futuro della mobilità

Prima o poi doveva succedere anche questo: la smart si alza da terra. La city car per eccellenza cambia e guarda al futuro cercando, come sempre, di anticipare le tendenze ma soprattutto le esigenze della nuova mobilità. Nasce su queste basi la smart #1.

Tong Xiangbei, Global CEO di smart Automobile Co., Ltd. alla presentazione della nuova smart afferma: “L’anteprima mondiale di smart #1 a Berlino rappresenta un’altra pietra miliare nell’incredibile percorso di sviluppo che abbiamo iniziato per il futuro del marchio. Il primo modello della nuova famiglia di prodotti completamente elettrici, la nuova smart #1 è la perfetta incarnazione di questa visione. Ora smart è entrata a pieno ritmo in una nuova fase di sviluppo, ulteriormente stimolata dalla nostra strategia aziendale “dual-home” Europa-Cina. Il nostro team, che lavora tra Europa e Cina, sta facendo progressi incredibili, e siamo estremamente fiduciosi che il mercato globale accoglierà con entusiasmo l’esperienza unica e premium di mobilità urbana full electric offerta da smart”.

Una rivoluzione per smart

Il concetto di smart con questo nuovo modello, ovviamente elettrico, viene rivisto in modo significativo dal punto di vista del design. Un punto di rottura col passato.

smart #1 presenta linee innovative per il brand, nuove tecnologie e un approccio a chi la sceglierà: smart vuole rappresentare un autentico partner metropolitano. Infatti, sarà caratterizzata da un avatar presente nell’interfaccia utente, basato su intelligenza artificiale e controllato attraverso comandi vocali. L’avatar, perfettamente all’ecosistema interconnesso dell’auto, all’app di smart e ai cloud dati, tutti collegati con un ID smart personale e protetti dai più elevati standard di criptografia di sicurezza informatica. 

Il design del nuovo SUV compatto della Casa è stato creato per rendere personale il proprio rapporto con la vettura: è certamente innovativo e all’avanguardia, caratterizzato da elementi come le maniglie a scomparsa, le portiere senza telaio e il tetto panoramico in vetro. Anche e dimensioni sono ottimizzate per il nuovo concetto di mobilità: la nuova smart #1 ha una lunghezza di 4270 mm, un passo di 2750 mm e cerchi delle dimensioni importanti, fino a 19 pollici e offre uno spazio interno impressionante con una vista a 360 gradi.

smart#1

Auto per la città: quale modello scegliere?

Guidare in città vuol dire doversi confrontare ogni giorno con il traffico e con parcheggi sempre più affollati. Ecco perché, chi abita nei grandi centri urbani come Roma o Milano e utilizza spesso l’auto per i suoi spostamenti è portato ad acquistare una city car. Queste macchine, infatti, sono progettate appositamente per avere dimensioni compatte e per potersi muovere agevolmente tra le strade cittadine, senza contare che anche i consumi sono limitati.

Oggi questo segmento di mercato, che sta conquistando sempre maggior successo, offre anche vetture di dimensioni ridotte, ma molto spaziose perfette anche per le esigenze di chi ha una famiglia.

City car, quale scegliere

Le macchine per la città dovrebbero avere un motore scattante, in grado di gestire al meglio i continui stop&go tipici del traffico della Capitale, ad esempio, ed avere anche bassi costi di gestione. Poiché si tratta di auto da utilizzare quotidianamente, poi, anche il prezzo ha la sua importanza. Difatti, se non si ha la possibilità di acquistare un’auto nuova o in generale si vuole risparmiare, è possibile anche valutare l’acquisto di auto usate a Roma. Non bisogna tralasciare nemmeno il design, perché una macchina deve essere piacevole da vedere, oltre che comoda da guidare.

Fiat 500, un’auto pensata per la città

Tra le varie citycar, la Fiat 500 è sicuramente una macchina pensata appositamente per la città. Inoltre, questo modello offre anche un’ampia varietà di prezzi dato che, oltre l’allestimento base è possibile scegliere diverse dotazioni per personalizzare l’auto secondo le proprie esigenze.  La Fiat 500 è lunga poco più di 3,60 metri e ha un design caratteristico che strizza l’occhio al passato. Da valutare anche la variante ibrida, più costosa, ma che permette di accedere a delle agevolazioni.

Smart ForTwo e ForFour, per non avere problemi di parcheggio

La Smart ForFour è una citycar molto performante dotata di trazione posteriore e dal design che è ormai diventato una vera e propria icona nel mondo delle auto. Con questo modello si troverà sicuramente parcheggio in ogni città, ma ovviamente lo spazio dell’abitacolo è ridotto, anche se la versione ForFour ha una lunghezza di circa 3 metri che la rende ideale anche per un piccolo nucleo familiare, come si intuisce dal nome.

La Smart ForFour è un’auto elettrica: integra una batteria da 17,6 kWh che supporta un motore da 82 Cv per un’autonomia di 130 km. 

Se non si hanno bisogno di una macchina spaziosa, allora si può optare sulla Smart ForTwo, un modello ancora più compatto con 2,70 m di lunghezza, disponibile anche con motore benzina. 

Hyundai i10, una macchina semplice e pratica

Tra le varie citycar la Hyundai i10 è sicuramente una vettura che si distingue per la semplicità, la praticità e le linee pulite. Inoltre, nonostante le sue dimensioni compatte, dato che misura appena 3,67 metri di lunghezza, si coniugano con tanto spazio dell’abitacolo che si unisce a un ampio vano per il carico con capacità di 252 litri. Molto interessante anche il pannello di controllo e la dotazione tecnologica che offre tante funzionalità che, a volte, si ritrovano solo in modelli di fascia alta. 

,

Triumph e Gibson per la beneficenza con le 1959 Legends

Il pioniere delle chitarre elettriche Gibson ha recentemente collaborato con Triumph Motorcycles per dare vita ad una chitarra e una moto personalizzate destinate ad un’iniziativa benefica. Intitolata 1959 Legends, la riedizione di Les Paul Standard e la Bonneville T120 saranno offerte per sostenere il Distinguished Gentlemans Ride e il suo impegno globale per la raccolta fondi contra la lotta contro il cancro alla prostata e a favore della salute mentale maschile.

Questa partnership con The Distinguished Gentleman’s Ride rappresenta 9 anni di sponsorizzazione da parte di Triumph, in cui oltre 100.000 motociclisti in oltre 900 città in tutto il mondo hanno raccolto finora un totale di 31 milioni di dollari in donazioni.

Una partnership all’insegna dello stile

Traendo ispirazione dall’anno 1959, l’epoca in cui fecero il loro debutto sia il “Santo Graal” delle chitarre, la Gibson Les Paul Standard e l’iconica motocicletta Triumph Bonneville T120, la collaborazione rende omaggio al legame senza tempo tra musica e cultura motociclistica.

Nota per i suoi inestricabili legami con la scena musicale rock and roll, la chitarra personalizzata 1959 Legends è realizzata per rappresentare uno strumento tanto versatile quanto iconico. La Gibson Les Paul Standard presenterà una serie di tocchi personalizzati dettagliati a mano, applicati nell’officina della fabbrica Triumph.

Triumph e Gibson

Le caratteristiche includono un’esclusiva piastra antigraffio nero corvino con rivestimento dipinto a mano (realizzato per assomigliare alle alette di raffreddamento del motore del classico Bonneville T120), una piastra posteriore dell’interruttore rifinita a mano con il logo “Triumph Gibson 1959 Legends”, il logo Triumph inciso a laser e un badge Triumph in oro metallizzato applicato alla paletta. 

Allo stesso modo, anche la motocicletta Triumph cerca di riconnettersi con l’iconica Bonneville T120. Utilizzando dettagli realizzati a mano su misura per tracciare parallelismi con la Les Paul, lo schema di verniciatura su misura è progettato per abbinarsi alla finitura Iced Tea Burst della chitarra, mentre il sedile in pelle marrone personalizzato si abbina a quello della distinta custodia della chitarra Gibson.

Svelata l’A4810 Project by IED: concept car a idrogeno realizzata dagli studenti dello IED con Alpine

La tradizione del design made in Italy è in buone mani. Almeno osservando e soprattutto ammirando l’opera realizzata da 28 studenti del Master in Transportation Design dell’Istituto Europeo di Design (IED) hanno presentato la loro visione dell’auto sportiva con l’A4810, utilizzando l’idrogeno come tecnologia di propulsione, basata sulle specifiche dei team di progettazione Alpine.

L’idea proposta dal marchio più estremo di Renault, era quella di provare ad immaginare una “super berlinette” per il  2035, che fosse in grado di sfoderare prestazioni straordinarie, senza danneggiare l’ambiente.

I giovani designer hanno creato l’“A4810 Project by IED”: una concept car leggera, agile e potente, capace di offrire un grande piacere di guida. Il lavoro è stato portato avanti cercando di tenere presente il DNA del brand.

Un design futuristico

La A4810 ha una lunghezza di 5091 mm, una larghezza di 2010 mm, un’altezza di 1055 mm e un passo di 2717 mm. Parliamo, come si vede bene dalle immagini, di una supercar biposto con gruppo motopropulsore a idrogeno. Il motore e i serbatoi di carburante sono progettati come quelli delle hypercar, ma la novità sta nel processo di sottrazione. Il profilo propone un’alternanza tra spazi pieni e vuoti che conferisce al veicolo una certa leggerezza e caratteristiche aerodinamiche che prendono ispirazione dal mondo della Formula 1.

Si è lavorato in particolare sovrapposizione delle linee e sul profilo scolpito. Tinte bi-tono, nero opaco e accenti di fibra di carbonio regalano un piacevole senso di contrasto. 

Per realizzarla, ci sono voluti modelli 3D, rendering, animazioni e soluzioni IHM (Human Machine Interface). Avendo scelto la tecnologia a idrogeno come forma di alimentazione, gli studenti hanno sviluppato una nuova concept car che sembra pronta a percorrere le strade verso un futuro molto più sostenibile, a zero emissioni.   

Paola Zini, Direttrice IED Torino, dichiara con entusiasmo: “Anche quest’anno, attraverso il progetto più importante del loro percorso di studi, gli studenti del Master hanno fatto propri, in un contesto fertile e visionario, i concetti di skills transversality e team working. Questi elementi, che fanno parte del DNA IED, li prepareranno ad affrontare le sfide del futuro del settore e costituiranno la base del loro successo professionale. Il contributo con il quale la Marca Alpine ha partecipato con passione, entusiasmo e presenza costante, aggiunge un ulteriore traguardo nelle collaborazioni internazionali e ha offerto agli studenti la possibilità di lavorare sotto la guida di Antony Villain, Direttore Design di Alpine, e Raphael Linari, Chief Designer della Marca, nonché Alumnus IED, che abbiamo avuto il piacere di ritrovare”.

Antony Villain, Direttore Design di Alpine, afferma: “La collaborazione con l’Istituto Europeo di Design e i suoi studenti è stata una grande esperienza. Ha rappresentato non solo un “filtro” per far emergere la percezione della nostra Marca da parte delle giovani generazioni, ma anche l’opportunità di condividere la nostra passione, il nostro know-how e di dare a questi studenti i giusti consigli per una carriera di successo come car designer”.

“L’A4810 Project by IED è stata un’esperienza esaltante, condivisa con gli studenti e i docenti IED”, ha aggiunto Raphael Linari, Alpine Chief Designer. “Il risultato è una supercar futuristica che esplora nuovi territori per la Marca, ad ogni livello: forme, proporzioni, linguaggio progettuale… Gli approcci creativi di questi talentuosi studenti, abbinati al know-how IED, hanno fornito risposte molto interessanti. Il risultato finale poi, che è magnifico, ha fatto di questa collaborazione un successo su tutti i fronti!”.

Noleggio auto per aziende a lungo termine: conviene davvero?

Il noleggio a lungo termine è una formula di acquisizione e gestione delle vetture commerciali che rappresenta una buona alternativa alla proprietà, accessibile sia ai privati che alle aziende. In pratica, scegliendo di noleggiare uno o più veicoli a lungo termine si possono avere tutti i vantaggi che si avrebbero possedendo un’auto nuova senza doversi però preoccupare di tutte le questioni burocratiche a essa legata. Inoltre, non si dovrà sostenere la spesa dell’intero acquisto, ma solamente pagare un canone mensile fisso calibrato sulle capacità di spesa dell’azienda. Al giorno d’oggi esistono infatti tantissime società di noleggio auto a lungo termine che si occupano di finanziare l’acquisto del veicolo scelto senza porre alcun limite sul tipo di vettura. È possibile infatti scegliere la marca, il modello e l’equipaggiamento che fanno al caso proprio. Una volta scelta la macchina desiderata, l’azienda potrà utilizzarla fino alla scadenza del contratto. Si può inoltre usufruire di tanti servizi aggiuntivi inclusi: a chi guiderà l’auto verrà garantita la sicurezza alla guida e tanto altro. Non ci sarà bisogno di preoccuparsi di fattori come la svalutazione dell’auto, l’usura o eventuali sinistri. Una volta giunta al termine del contratto, l’azienda potrà decidere se rinnovarlo o se sostituire il veicolo con un modello più nuovo. Si tratta di un ottimo modo per avere a propria disposizione un’auto sempre nuova e al massimo delle prestazioni. Nei prossimi paragrafi andremo a esplorare tutti i vantaggi del noleggio auto per aziende.

Alle aziende conviene scegliere il noleggio a lungo termine?

Le aziende che scelgono di optare per il noleggio a lungo termine potranno godere di una lunga serie di vantaggi economici e gestionali. Per esempio, non ci si dovrà mai preoccupare della svalutazione dell’auto, poiché si può avere a disposizione (anche dei dipendenti) un’auto sempre nuova e in condizioni di sicurezza impeccabili. Si può anche usufruire del supporto di un consulente commerciale che aiuterà a ottimizzare i costi, a scegliere la giusta durata del noleggio e tanto altro ancora. Infine, si può godere di una moltitudine di vantaggi fiscali con la deducibilità dei costi e la detraibilità dell’IVA.

I vantaggi del noleggio a lungo termine per le aziende

Se si ha un’azienda e si è deciso di optare per il noleggio a lungo termine si può scegliere tra una grande varietà di brand e modelli e usufruire anche di sconti molto interessanti. Se l’auto desiderata richiede tempi di produzione troppo lunghi si può anche scegliere tra un vasto assortimento di modelli già pronti per la consegna e già accessoriati in base alle tue esigenze. Alcune società che si occupano di noleggio auto consentono anche di rivendere l’usato in modo da utilizzare il ricavato come anticipo per alleggerire il canone mensile del noleggio. Una volta ricevuta l‘auto aziendale non ci si dovrà più preoccupare di incombenze come il pagamento del bollo o dell’assicurazione: la società di noleggio si occuperà di tutti gli aspetti gestionali.

,

Diabolik e la sua Jaguar E-type: sugli schermi per emozionare e far sognare

Diabolik, genio del crimine dei fumetti nato dalla penna delle sorelle Giussani, è protagonista in questo periodo sugli schermi cinematografici, è certamente uno degli emblemi dei sogni giovanili di molti uomini d’oggi. Oltre che le sue mirabolanti avventure, per la splendida e fascinosa compagna Eva Kant, Diabolik è invidiatissimo per la sua meravigliosa automobile, la Jaguar E-type, definita da Enzo Ferrari in persona, l’auto più bella mai costruita.

La Jaguar E-type è la vettura ufficiale di Diabolik ed è stata riproposta anche nella pellicola dei Manetti bros., con protagonisti Luca Marinelli nei panni di Diabolik, la bellissima Miriam Leone in quelli dell’affascinante Eva Kant e Valerio Mastandrea che interpreta invece l’ispettore Ginko.

In tutto ciò, la Jaguar E-type vanta un ruolo fondamentale come scattante alleata e compagna di mille avventure.

Con questa partnership, Jaguar Italia ha voluto mettere in evidenza anche il evolutivo del marchio del giaguaro che si ispira, sempre migliorandosi, al suo glorioso DNA.

Il brand Heritage è molto importante nel settore premium e di lusso. Il patrimonio storico di Jaguar  va continuamente valorizzato, in quanto crea un collegamento straordinario tra passato e presente, con una forte influenza emozionale per il pubblico. E per celebrare questo straordinario viaggio nel tempo, è nato, proprio legato alla pellicola uscita nelle sale, il corto #Jaguarevolution, girato direttamente sul set del film dei Manetti Bros., racconta l’incontro fra una gloriosa tradizione e un futuro da vivere.

Diabolik Jaguar E-Type
, , ,

Montblanc e Ferrari: partnership d’eccellenza nel nome dei comuni ideali

Due brand d’eccellenza uniscono le forze e creano una partnership nel segno dell’esclusività e della distinzione. Montblanc e Ferrari celebrano la loro unione che porterà alla realizzazione di strumenti per la scrittura davvero affascinanti e glamour.

La partnership prevede diversi progetti che hanno come comuni denominatori artigianato, innovazione e funzionalità. Gli strumenti da scrittura saranno creati dagli artigiani Montblanc in collaborazione con il team Ferrari utilizzando i materiali più pregiati e un design innovativo.

La collaborazione è fondata sulla filosofia di Montblanc Siamo le nostre passioni e si pone l’obiettivo di stimolare le persone a esprimere tutto il loro potenziale facendo ciò che le appassiona davvero, piuttosto che seguire un percorso convenzionale verso il successo. 

ontblanc partnership Ferrari
Nicolas Baretzki e Piero Ferrari

 “Attraverso l’unione di due brand iconici stiamo scrivendo un nuovo capitolo dell’artigianato, iniziando con il racconto della storia di Enzo Ferrari, un vero visionario. Sebbene Montblanc affondi le sue radici nella cultura della scrittura e Ferrari nel mondo delle corse automobilistiche, innovazione, design e funzionalità sono profondamente impressi nel DNA di entrambe le aziende. Attraverso questa partnership intendiamo esprimere appieno questi valori nel corso dei prossimi anni dando vita a creazioni che saranno di ispirazione per gli altri”, afferma Nicolas Baretzki, CEO di Montblanc.

La partnership tra i due brand verrà inaugurata con un omaggio al Founding Spirit del mitico Enzo Ferrari e con la presentazione di Great Characters Enzo Ferrari Edition, una collezione di strumenti da scrittura realizzati da Montblanc per rendere omaggio alla vita e al patrimonio di Enzo Ferrari.

“Non esiste posto più adatto del Museo Enzo Ferrari, luogo di nascita del nostro fondatore, per celebrare la partnership tra Ferrari e Montblanc. Il nostro primo progetto insieme, dedicato al fondatore della nostra azienda, avrà il suo inizio perfetto nella città natale di Enzo Ferrari e nel museo che rende omaggio alla lunga storia e ai numerosi traguardi dell’azienda Ferrari. Sono certo che questa sarà la prima di una lunga serie di collaborazioni tra i due brand”, afferma Nicola Boari, Chief Brand Diversification Officer.

Salta il Salone dell’auto di Ginevra 2022: ecco i motivi

A causa di problemi di settore relativi alla pandemia di COVID-19, la fondazione Comité permanente du Salon international de l’automobile, in qualità di organizzatore del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra (GIMS), è stata costretta a posticipare l’evento al 2023. 

Cancellato di fatto quindi il Salone dell’Auto che in programma il prossimo febbraio. 

La decisione di annullarlo è stata presa pensando ai migliori interessi sia delle case automobilistiche che degli appassionati di automobili.

D’altra parte, i problemi indiretti della pandemia, come la carenza di semiconduttori, hanno presentato alle case automobilistiche nuove priorità che devono prima risolvere. Questi problemi hanno portato a diverse cancellazioni recenti, che hanno portato alla conferma finale del rinvio dello spettacolo.

“Abbiamo spinto molto e fatto di tutto per riattivare il Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra nel 2022”, afferma Maurice Turrettini, Presidente del Comité Permanent du Salon international de l’automobile. “Nonostante tutti i nostri sforzi, dobbiamo affrontare i fatti e la realtà: la situazione pandemica non è sotto controllo e si presenta come una grande minaccia per un grande evento indoor come il GIMS. Ma vediamo questa decisione come un rinvio, piuttosto che un cancellazione. Sono fiducioso che il Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra tornerà più forte che mai nel 2023″.

Negli ultimi mesi, l’entusiasmo è cresciuto per la nuova piattaforma GIMS che ha promesso di coinvolgere più persone in tutto il mondo con un ecosistema digitale e un’esperienza complessiva migliorata. OEM, giornalisti e pubblico sono stati informati che i passi già in corso per questa piattaforma stanno continuando per portarla al suo pieno potenziale nel 2023.

, ,

Cambio al volante di Jaguar Land Rover Italia: arriva Marco Santucci

Dopo anni alla guida della sede italiana della Casa inglese, Daniele Maver ha annunciato la sua decisione di concludere il suo percorso professionale in Jaguar Land Rover Italia. Al suo posto nel ruolo di Amministratore Delegato, gli subentra Marco Santucci, fino ad ora Direttore Generale della Filiale Italiana.

Daniele Maver, una vita in Jaguar Land Rover

Maver manterrà la carica di Presidente fino al 30 novembre 2021, ultimo giorno lavorativo prima di iniziare il periodo di pensionamento, che arriva al termine di una carriera davvero straordinaria in cui spiccano esperienze in Ford, Nissan, Ford Credit. Dal 1 aprile 2007 era in Jaguar Land Rover Italia, dove ha impostato una strategia certamente vincente e piena di innovazioni.

Daniele Maver, ha dichiarato: “Non è stato facile per me prendere questa decisione, ma, dopo valutazioni e riflessioni personali, credo sia arrivato il momento di lasciare la guida di questa Azienda, che mi ha regalato grandissime soddisfazioni professionali e personali, a chi potrà continuare a mantenerla solida, a farla crescere ancora”. Prosegue Daniele: Marco Santucci è sicuramente la persona più adatta per farlo e gli auguro di ottenere il successo che merita, insieme a tutta la fantastica squadra italiana che mi ha validamente supportato in questi entusiasmanti quattordici anni, e soprattutto, nel periodo difficile e senza precedenti della pandemia, in cui, tra le tante difficoltà, siamo riusciti a mantenere saldo il timone”.

Chi è Marco Santucci

Il nuovo Amministratore Delegato di Jaguar Land Rover Italia è arrivato nell’azienda di Roma nel 2010, dopo aver maturato esperienze  professionali in Ford Italia e Toyota Europa. Ha guidato il brand Jaguar e successivamente la Direzione Generale Sales Operations di entrambi i marchi. Ad inizio 2016, Santucci è stato scelto per assumere un incarico straordinario in Cina, come parte di una ristretta task force a supporto di un mercato in difficoltà, al termine della quale ha assunto, con base a Francoforte, la carica di Managing Director European Importer Region per Jaguar Land Rover, con responsabilità su tutti i mercati gestiti da Filiali indirette e portando questo gruppo di paesi a raggiungere il maggior volume di vendite europeo, per poi rientrare nel 2019.

Marco Santucci, ha dichiarato:“Sono orgoglioso per l’opportunità che mi è stata data e ringrazio Daniele per la fiducia dimostrata in questi anni di lavoro assieme”. Aggiunge Marco: “Sono convinto che questa Azienda crei prodotti e servizi di elettrificazione e mobilità di alta qualità: siamo pronti a capitalizzare sul cambiamento in corso nel settore automobilistico. So che in Jaguar Land Rover Italia possiamo contare su una squadra ed una rete di professionisti eccezionali: insieme porteremo in Italia il lusso moderno” 

A Coverciano dai Campioni d’Europa di Mancini arriva la nuova Fiat 500

Alla vigilia dell’incontro di questa sera tra la Nazionale Italiana di Calcio di Roberto Mancini, Campione d’Europa in carica, a Coverciano si è presentata un’ospite d’eccezione, la Nuova Fiat 500, icona del brand torinese.

Tra la Fiat e la Nazionale azzurra il sodalizio è duraturo che vuole esprimere da sempre quei valori comuni capaci di spingere il Brand e la Federazione verso le sfide del futuro.

Fiat è Top Partner e Auto Ufficiale degli Azzurri nell’ambito di un accordo che prevede la fornitura di una flotta di vetture FIAT che accompagnerà lo staff FIGC in occasione delle partite ufficiali, delle amichevoli e dei ritiri.

Inoltre, il marchio spiccherà sulle divise da allenamento degli Azzurri e sugli spazi pubblicitari a bordo campo. Ulteriori iniziative coinvolgono le squadre, dalla nazionale maggiore alle rappresentative femminili e giovanili.

La nuova 500: urban style

La Nuova 500 è la vettura elettrica più venduta in Italia tra i modelli di ogni dimensione e prezzo: un risultato certamente importante che lancia in alto le ambizioni della Casa del Lingotto, tra le prime a puntare sulle motorizzazioni elettriche, per fornire le migliori soluzioni per una mobilità urbana sostenibile e affrontare al meglio le sfide del trasporto privato e condiviso, con al centro le esigenze dei clienti. 

Per questi motivi sono state scelte soluzioni tecniche e tecnologiche al top, puntando sul fattore autonomia. La nuova Fiat 500 percorre sino a 320 km – ciclo WLTP -, con batterie Lithium-Ion che hanno una capacità di 42kWh, e per ottimizzare i tempi di ricarica è equipaggiata con il sistema fast charger da 85 kW: per una ricarica sufficiente a percorrere 50 chilometri sono necessari solo 5 minuti. E per ricaricare l’80% della batteria ne occorrono 35.