È l’ora delle vacanze? Sì, non siamo dei robot, ma dei professionisti…

Quando ci si avvicina al momento di andare in vacanza, sono due gli stati d’animo che possono comparire: la sfrenata gioia di potersi concedere il meritato riposo ma anche il pensiero di dover poi tornare sul posto di lavoro, con tutto quello che ne consegue.

Continua a leggere

Mercato del lavoro post pandemia: sono quelli di 45-50 anni quelli più in difficoltà

Come cambierà il mercato del lavoro post pandemia? Appare evidente che le abitudini siano cambiate e con loro anche le esigenze dei consumatori. Adeguarsi al nuovo è dunque indispensabile per manager che vogliono fare business.

Continua a leggere

Reinventarsi è una parola chiave, ma non siamo soli

Reinventarsi. Parola chiave in questo momento storico ed in particolare modo in questo inizio del 2021. Speranza, altro termine che sentiamo sempre più spesso nominare. Non è facile ripartire dopo un anno come quello appena terminato.

Continua a leggere

Benvenuto 2021, che sia l’anno della ripartenza e delle nuove opportunità

Benvenuto 2021. Ci lasciamo alle spalle un anno orribile. Difficilmente riusciremo a dimenticare il 2020, anno del Covid-19, che ci ha di fatto rivoluzionato la vita nella sua quotidianità. Niente abbracci, strette di mano, saluti a rigorosa distanza. Ma soprattutto ha portato nel mondo sofferenza e tanti morti: come si potrebbe mai dimenticare tutto questo?

Continua a leggere

Dicembre 2020: uno strano percorso ci porta alle Feste. E la speranza è tutta per un 2021 di ripartenza

Dicembre 2020, che strano percorso quello che ci accompagna alle tradizionali Feste Natalizie quest’anno. Di solito, in questo periodo, siamo soliti prepararci al cenone della Vigilia, al pranzo di Natale, al veglione di Capodanno, con le nostre raccomandazioni di prepararvi a vivere i giorni di festa spegnendo gli smartphone, i tablet e i pc, per rilassarvi e dedicarvi agli affetti, preparandovi mentalmente a ciò che sarà dopo il 6 gennaio. Quest’anno no. Quest’anno comanda il Covid-19. E pertanto dicembre 2020, al di là di tutto, non può essere considerato come tutti gli altri.

Continua a leggere

Stretta di mano: un gesto che ci manca e che speriamo di poter tornare a fare presto

Potrebbe sembrare banale questo mio pensiero, ma voglio ugualmente condividerlo con Voi lettori di questo sito. La pandemia che ci ha travolti (e stravolti) ci ha tolto tante cose. Il piacere di partecipare ad eventi, di fare una cena con amici e colleghi, per alcuni la possibilità di lavorare, se non in modalità smartworking, facendoci anche perdere il filo che ci legava ai nostri colleghi, quelli con cui ogni giorno si collabora e con cui, vis a vis, si facevano anche due chiacchiere, magari davanti ad un caffè.

Continua a leggere

Il lavoro post-lockdown: il tempo è un nostro nuovo asset!

Il lavoro al tempo del Covid-19: cosa è cambiato? Siamo ripartiti e questo era l’importante. Ero curioso di tornare alla normalità e di vedere come si sarebbe reagito ai lunghi mesi di lockdown e poi alla pausa estiva. Ebbene, mi sembra che non sia cambiato molto. Tutto è tornato ad essere veloce: rispondi velocemente, chiama velocemente, recati nei posti velocemente. C’è voglia di recuperare tempo, ma la storia ci insegna che il tempo non si recupera. C’è bisogno di una nuova organizzazione, di un più consono modo di fare.

Continua a leggere

È difficile vivere lo stacco dal lavoro, ma dobbiamo provarci

Le vacanze sono attese ogni anno come la manna dal cielo. Proviamo a sorridere, ma non è facile. Stanchi, stressati e preoccupati. Ecco come vanno in ferie (pochi) o si fermano qualche giorno (molti) ad agosto lavoratori, professionisti, manager.

Continua a leggere

Luglio, il mese delle riflessioni per il lavoro

Questo è un mese molto particolare. E lo è di più in questa annata in cui il Covid-19 ci ha letteralmente stravolti. Luglio è il mese delle riflessioni per il lavoro, quello in cui solitamente vengono fatti progetti per la nuova stagione professionale che va ad iniziare.

Continua a leggere

Ripartire con la voglia di ricostruire un’Italia più solida: inizia una nuova fase

Inizia una nuova fase della Fase 2, quella di “convivenza forzata” con il Coronavirus. “Ripartire con un rischio calcolato da accettare”, questo ha dichiarato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Continua a leggere

Ripartiamo con il nostro lavoro per ritrovare la nostra “confort zone”. Poi penseremo alle vacanze…

La Fase 2 è iniziata. Siamo pronti a ripartire. Abbiamo voglia di ripartire. Dobbiamo ripartire.

Continua a leggere

Nell’attesa che passi, inventiamoci il futuro

È fin troppo facile in questo momento farsi prendere dallo sconforto. La situazione è brutta davvero. A causa della diffusione del Coronavirus, la salute pubblica è a rischio e noi dobbiamo assolutamente seguire quelle che sono le indicazioni che ci vengono fornite dal nostro Governo. Ma è dura, lo è per tutti ma in particolare per chi lavora, sotto diversi punti di vista.

Continua a leggere