Facciamo davvero il lavoro che ci piace?

In questa estate di riflessioni…

Fai ciò che ti piace e non lavorerai un solo giorno della tua vita. Non è certo una frase coniata da chi scrive, sono ben altre le carature degli uomini che lo hanno fatto. Eppure, trovo che in questo specifico periodo dell’anno soprattutto sia una massima da cui trarre ispirazione (o ispirazioni). Facciamo davvero il lavoro che ci piace?

Continua a leggere

,

Moda maschile: come vestirsi in primavera

Arriva la primavera: ricordiamoci che abbiamo uno stile

Come vestirsi in primavera? Personalmente amo molto l’inverno. Trovo che sia una stagione che favorisce i rapporti, in virtù del fatto che il freddo quasi costringe a stare in luoghi chiusi. Le famiglie si riuniscono nelle case, soprattutto sotto le feste, gli amici organizzano “pizzate” davanti ad un bel film. E sul lavoro… in ufficio non si sta poi così male con quel bel calduccio.

Continua a leggere

L’imprevedibilità della vita: impariamo ad oscillare al vento, come i rami…

L’imprevedibilità della vita: non lasciamoci impressionare

La vita è strana ed imprevedibile. Quante volte abbiamo pronunciato, o sentito dire, questa frase. E, almeno dal mio punto di vista, non c’è niente di più vero.

Continua a leggere

Lasciamo stare i ponti lavorativi del 2019!

I ponti lavorativi del 2019? Io penso sempre a…

Non nascondo di avere una vera e propria passione per il lavoro. Mi piace quello che faccio, è un mestiere che ho scelto fin dalla mia giovinezza e lo porto avanti con grande impegno.

Continua a leggere

Iniziamo il 2019 con entusiasmo e determinazione

Tra Natale e Capodanno molti di noi hanno la fortuna di avere qualche giorno libero dal lavoro, i più fortunati riescono addirittura a fare a meno di andare in ufficio persino fino all’Epifania. Ma come utilizziamo questi giorni, in modo da renderli egualmente proficui?

Continua a leggere

Il tempo di imporre la propria identità di uomo

È un momento storico per l’uomo di oggi, un’occasione imperdibile di imporre nuovamente la propria personalità nei più disparati ambiti della proprio esistenza.

Continua a leggere

Stop alle lamentele! L’ottimismo è una forza immensa!

Se c’è un modello di persona che proprio non sopporto è il “lamentoso”. Ne è pieno il mondo e se in taluni casi ciò è comprensibile, in altri penso sia davvero inammissibile.

Continua a leggere

Businessman&Gentleman: i sani valori come biglietto da visita

Businessman&Gentleman: quando la congiunzione fa la differenza. Qualche tempo fa, parlammo di un argomento che interessò molti di voi: ci può essere amicizia fra manager rivali? L’obiettivo di quella mia riflessione era mettere in evidenza, come, al primo posto nella vita come nel lavoro, vada sempre messo un valore chiamato lealtà.

Continua a leggere

Professionisti, tutti ne abbiamo bisogno!

A volte, lo ammetto, mi piacerebbe non aver bisogno di nessuno. Sono sempre stato un uomo piuttosto equilibrato nella vita ed ho sempre cercato di rispettare le regole. Non ho mai avuto grane particolari, ma talvolta mi sono ritrovato in situazioni in cui non mi sarebbe dispiaciuto avere il dono dell’onniscienza, non certo per motivi di vanità o presunzione, ma perché mi sono sempre sentito in difficoltà ad ammettere di aver bisogno di qualcuno.

Continua a leggere

Bentornate sartorie: l’uomo moderno ringrazia!

Recentemente mi è capitato di tornare, dopo un po’ di tempo, all’interno di una sartoria, in cui si confezionano abiti su misura da uomo e devo ammettere che è stato per me come “respirare aria di casa”.

Continua a leggere

Il brand, un fattore decisivo per comunicare il proprio business

Quando si inzia un’attività imprenditoriale sono moltissimi i fattori da analizzare e da valutare. Si parte certamente dalla progettazione degli obiettivi, dalle risorse necessarie per raggiungerli, dalla definizione delle strategie, dalla scelta della/e location. Queste sono solo alcune delle scelte da fare quando si dà avvio ad una attività. Molto spesso però si sottovaluta, oppure si reputa secondaria, la scelta del nome da dare all’azienda stessa e al brand che la deve rappresentare.

Continua a leggere

Guardare oltre i propri orizzonti

Guardare oltre il proprio naso, roba da veri top manager. Molto spesso, infatti, ci dimentichiamo che non sempre le risposte che cerchiamo sono a portata di mano, per quanto cerchiamo in ogni momento di agevolare il nostro lavoro e quello di chi collabora con noi.

Continua a leggere