,

CONFASSOCIAZIONI: bella iniziativa per stare al fianco degli imprenditori che falliscono

giorgio granello confassociazioni

Chi fa l’imprenditore lo sa bene quali siano i rischi del mestiere. Alle volte basta un po’ di sfortuna per trasformare un progetto da vincente a perdente, col rischio di fallire. E la risalita non è mai semplice per gli imprenditori che falliscono.

CONFASSOCIAZIONI vuole essere al fianco di queste persone che vivono, o hanno vissuto, momenti di grande difficoltà. “CONFASSOCIAZIONI a fianco di 100.000 Ripartenze Onlus, è la nuova realtà veneta, con vocazione nazionale che promuove una cultura positiva della rinascita imprenditoriale post fallimento in Italia in occasione della presentazione ufficiale alla Camera di Commercio di Treviso”. Lo ha dichiarato in una nota Giorgio Granello, Presidente CONFASSOCIAZIONI Nord Italia.

Una bella iniziativa per supportare imprenditori che hanno fallito

Ripartire non è mai semplice per chi è passato in un tunnel buio come quello del fallimento. “Anche in conseguenza dei 10 anni di crisi che abbiamo vissuto, in Italia ogni anno – ha continuato Granello – sono tantissime le attività costrette a chiudere tra fallimenti, procedure concorsuali e liquidazioni volontarie, con un impatto sociale devastante. In questo contesto, dilaga un senso di colpa, di paura e di vergogna tra coloro coinvolti nel fallimento di un progetto. Questa cultura del fallimento come perdizione formale e materiale deve essere superata da una nuova cultura della ripartenza. Per questo abbiamo firmato un protocollo d’intesa e collaborazione con 100.000 Ripartenze Onlus e vogliamo impegnarci in maniera profonda per far diventare nazionale questa iniziativa”.

“Il nostro obiettivo – ha proseguito il Vice Presidente di 100.000 Ripartenze Onlus Riccardo Miazzo, che è anche Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI Banca e Finanza – è aiutare gli imprenditori a uscire dallo stallo dell’insuccesso con l’affiancamento di esperti in diversi settori e il sostegno di un programma gratuito, della durata di 12 mesi, a nostro avviso il tempo necessario per la ricostituzione di un progetto di business, diviso in due percorsi: il coaching che guarda all’aspetto psicologico ed emotivo e il mentoring relativo alla formulazione di un nuovo progetto professionale”. Miazzo ha poi proseguito “Composta da coach, professionisti, mentori, manager e specialisti di diversi settori impegnati a sostenere e accompagnare l’imprenditore dopo la chiusura dell’attività, 100.000 Ripartenze Onlus nasce dalla determinazione della Presidente, l’imprenditrice di successo Fiorella Pallas e da Gisella Geraci esperta in CSR e progetti nel sociale. Un progetto che si ispira al successo dell’Associazione francese 60.000 REBONDS fondata nel 2012 e oggi presente in oltre 26 città con oltre 1000 volontari. Una formula che accompagna 600 imprenditori con un tasso di ripartenza dell’80% in collaborazione con E&Y Francia”.

Il supporto di Angelo Deiana e di tutta Confassociazioni

“Cadere è una parte della vita di ciascuno di noi che non si può di dimenticare – ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI Angelo Deiana – ma la parte più importante è rialzarsi e ripartire. Per questo l’iniziativa di 100.000 Ripartenze Onlus aveva un legame necessitato con la grande famiglia di CONFASSOCIAZIONI. Questo perché tra i nostri principi fondanti c’è il paradigma della staffetta: correre con i primi senza dimenticare gli altri, quelli che sono caduti e stanno provando a rialzarsi, affiancando tutte le attività che sono utili alla loro rinascita”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *