CONFASSOCIAZIONI: i nuovi manager della struttura organizzativa

Si allarga la famiglia dei manager di CONFASSOCIAZIONI

La famiglia di CONFASSOCIAZIONI si allarga sempre più e, insieme a nuove associazioni, ne entrano a far parte anche nuovi manager di rilievo.

I nuovi manager di CONFASSOCIAZIONI: le parole del Presidente Angelo Deiana

Ovviamente entusiasta di questa crescita il presidente Angelo Deiana. “CONFASSOCIAZIONIdà il suo benvenuto ai nuovi manager che entrano a far parte della nostra struttura organizzativa. Con la loro entrata in campo puntiamo a rafforzare la nostra già straordinaria crescita e la nostra offerta di competenze sugli scenari nazionali e internazionali”. Lo ha dichiarato in una nota il numero uno di CONFASSOCIAZIONI.

“Avevamo 42 associazioni e 50mila iscritti quando siamo nati nel 2013 – ha continuato DEIANA – ed oggi siamo arrivati a 410 associazioni in rappresentanza di oltre 725mila professionisti, tra cui oltre 132mila imprese (4,7 dipendenti medi). Per accompagnare questa crescita quantitativa, abbiamo fatto importanti investimenti in capitale umano e ci siamo dotati di una struttura manageriale di altissima qualità, fatta di competenze e, soprattutto, di una spinta instancabile nel perseguire gli obiettivi che ci siamo dati”.

Tutte azioni al servizio di un obiettivo ancora più grande e sfidante: fare le cose bene e farle per il Paese, cercando di coniugare il valore dell’oggi con la spinta verso il domani. “Un’operazione impegnativa perché, pur nella continuità degli obiettivi strategici (visione di lungo periodo, collaborazione e crescita costante), abbiamo mantenuto fermo – ha proseguito il Presidente di CONFASSOCIAZIONI – la traccia genetica del nostro DNA: essere in grado di sostenere, in termini di competenze e relazioni, l’intera nostra rete. È il nostro principio fondante, quello della “staffetta”: correre con i primi senza dimenticare gli altri”.

CONFASSOCIAZIONI: i nuovi manager dello staff

Tra i nuovi protagonisti, tutti di grande rilievo, figurano i seguenti manager:

l’inserimento nello Staff a diretto riporto della Presidenza di tre nuovi Consiglieri Delegati: Severina Bergamo con delega allo Sviluppo della Rete, Pietro Granello di Casaleto con delega alle Politiche Industriali e Alessandro Milani con delega a Salute e Sostenibilità;
i nuovi Vice Direttori Generali: Maurizio Dieghi e Daniela Bracco e il nuovo importante membro del Comitato Scientifico con delega all’Università 4.0, Andrea Bucelli;
il rafforzamento di Confassociazioni Banca e Finanza la cui Presidenza viene affidata a Bruno Zanaboni, già Segretario Generale dell’AIPB, Associazione Italiana Private Banking;
la presidenza di Confassociazioni Management affidata ad una figura di grande spessore associativo come Giorgio Roveri con due ulteriori Vice Presidenti Roberto Daverio e Michele Lampugnani;
l’istituzione di un nuovo, importante Osservatorio sulla Legislazione Efficace presieduto da Nunzia Esposito supportata da professionisti di grande rilievo come Massimo Giuliano, Nicolò Di Raimondo, Alessandro Bernabei e Valerio Esca;
l’adesione di un importante docente, Francesco Pira, nell’Osservatorio Professioni e Imprese 4.0;
la ristrutturazione e il nuovo orizzonte operativo di Confassociazioni Giovani con la presidenza affidata ad Andrea Nicastro, già Presidente di Confassociazioni University; –  la nascita di Confassociazioni Protezione, la nuova branch dedicata al sistema dei rischi assicurativi e professionali dei nostri associati, presieduta da Angelo Agnelli;
la nuova presidenza, affidata a Mario Ciampi, di Confassociazioni Terzo Settore con ulteriori due Vice Presidenti, Deborah Benucci e Paolo Pagani;
il rafforzamento delle strutture di coordinamento territoriale con le nuove vice presidenze di Confassociazioni Nord, Centro e Sud affidate rispettivamente a Carlo Viganò, Valentina Mezzoprete e Simone Dei Pieri; i nuovi Presidenti: Luisa Bagnoli (Lombardia), Fiammetta Migani (Emilia Romagna), Francesca Cappellini (Toscana), Ugo Carrabs (Marche), Giuseppe Marco Pasquarella (Molise), Antonella Aliuzzi (Basilicata), Antonio La Ferrara (Sicilia); e i Vice Presidenti: Luca Fornaroli e Tiziana Voarino (Liguria), Ketty Cestaro (Lombardia), Angelo Benoni (Molise), Veronica Rauso (Campania), Sebastiano Truglio e Mario Rapisarda (Sicilia), Lina la Carpia (Basilicata).

“Grandi persone – ha concluso Angelo Deiana – i cui obiettivi saranno continuare ad espandersi ulteriormente in termini quali-quantitativi e continuare ad investire da veri e propri azionisti le proprie competenze in CONFASSOCIAZIONI e nel Paese. Le premesse positive ci sono tutte e i nomi e le biografie presenti sul sito raccontano in modo chiaro l’alto standing di cui stiamo parlando”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *