Differenza tra SRL e SRLS: come scegliere la tipologia giusta d’impresa 

differenza fra srl e srls

Mettersi in proprio e costituire una società è una scelta importante. Per valutare la forma più adatta di impresa, è fondamentale avere tutte le informazioni necessarie e farsi assistere da commercialisti preparati. Ad esempio, ci sono diverse differenze tra SRL e SRLS e vanno conosciute a fondo per prendere una decisione misurata e ad hoc: ecco quali sono. 

Cos’è la SRL?

Acronimo di Società a Responsabilità Limitata, la SRL è una società di capitali dove per le obbligazioni sociali risponde la stessa società con il suo patrimonio e non con quello personale dei soci. Per semplificare, quando la SRL contrae dei debiti, i creditori possono rivalersi solo sul capitale societario e non su quello personale dei soci. 

Per costituire una SRL è necessario fare riferimento all’articolo 2475 del Codice Civile, che prevede una serie di passaggi obbligatori, lasciando però libertà ai soci di decidere altri aspetti importanti.

Per costituire una SRL serve un capitale minimo di 10.000 euro, ma non esiste un tetto massimo. Prima di delineare la differenza tra SRL e SRLS, è bene elencare le principali caratteristiche della prima, ovvero:

  • autonomia patrimoniale perfetta
  • responsabilità limitata dei soci
  • organi interni (di controllo e vigilanza)
  • libera partecipazione delle quote

Cos’è la SRLS?

Acronimo di Società a Responsabilità Limitata Semplificata, la SRLS è nata come variante più “snella” della classica SRL. Esiste dal 2013 e permette la costituzione della società con un capitale minimo di 1 euro e massimo di 9.999 euro.

La sua costituzione viene regolata dalla legge, secondo il DM n. 138/2012, e propone sostanzialmente una semplificazione delle pratiche burocratiche, oltre che del capitale sociale minimo.

Le principali differenze tra SRL e SRLS

Innanzitutto, è importante specificare che la costituzione della SRL prevede costi più alti della SRLS, soprattutto dal punto di vista del notaio. Iniziamo con l’elenco dei costi di costituzione della SRL ordinaria, che includono:

  • spese notarili, compresi bolli e diritti di segreteria
  • iscrizione alla Camera di Commercio
  • imposta di registro
  • tasse per la concessione governativa di vidimazione dei libri sociali
  • vidimazione libri sociali 

Si parla quindi di circa 700 – 1.200 euro per il notaio e altre quote per bolli, vidimazioni e diritti, per un totale che normalmente si aggira tra 1.500 euro e 2.000 euro. Le principali imposte annuali sono invece l’IRES del 24% sul reddito e l’IRAP 4/5% sul valore aggiunto. 

Per quanto riguarda la costituzione della SRLS, le spese iniziali non prevedono nessuna spesa notarile, dato che viene seguito il modello costitutivo standard di legge. Bisogna però provvedere a:

  • diritto di iscrizione alla Camera di Commercio
  • imposta di registro
  • tassa per la concessione governativa di vidimazione dei libri sociali

Dal punto di vista invece dei costi di gestione, per entrambe le forme societarie bisogna considerare il diritto annuale CCIAA, la tassa di vidimazione dei libri sociali e il deposito di bilancio.

Perché scegliere SRL o SRLS

Chiaramente, ci sono dei motivi precisi per preferire una forma societaria all’altra. Al di là del discorso del capitale iniziale, che rende le SRLS perfette per chi non ha fondi necessari e per chi è alla sua prima esperienza da imprenditore, avere un capitale sociale più consistente permette di ricevere più facilmente i finanziamenti da banche e creditori.

Tuttavia, con la SRL classica le spese sono maggiori e devono essere pianificate preventivamente, se si vuole seguire un percorso di business equilibrato e senza rischi. Inoltre, va anche detto che con il modello standard costitutivo della SRLS, i soci non hanno molta autonomia nelle loro decisioni.

Per finire, va anche specificato che in entrambi i casi non si rischia mai con il proprio patrimonio personale, ma in caso di insolvenza le responsabilità penali e amministrative restano individuali, così come previsto dal nostro ordinamento giuridico.

Come si sceglie?

Per costituire una SRL o una SRLS bisogna ovviamente conoscere tutti i dettagli e le spese necessarie da sostenere, per evitare qualsiasi tipo di errore madornale. 

A tal proposito, è importante scegliere di affidarsi a commercialisti aggiornati sulle tematiche fiscali, come Servizio Contabile Italiano. Il team di esperti è a disposizione per una consulenza sempre raggiungibile on line, con tariffe fisse e prezzi chiari. 

Costituisci la tua SRL Semplificata contando sull’assistenza di professionisti del settore, per poter vivere in maniera serena tutto il percorso imprenditoriale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *