Efisio Marras for L.B.M. 1911: capsule collection per i millennials che lavorano

Efisio Marras for L.B.M.1911

L.B.M. 1911  lancia una nuova sfida puntando su Efisio Marras per una capsule collection. L’eclettico e talentuoso figlio di Antonio già direttore creativo della linea I’M Isola Marras, ha creato così una linea davvero glamour per uno dei marchi più importanti della moda maschile.

Due realtà che tornano in contatto con un progetto creativo condiviso, dopo essersi già felicemente incontrate in passato. Il nonno paterno di Efisio, da cui ha ereditato oltre che la passione per la bellezza anche il nome, teneva infatti nel suo storico negozio di abbigliamento ad Alghero la linea Lubiam che già allora era sinonimo di eleganza e qualità.

Un progetto che si concretizza oggi con una capsule che vede rinnovarsi la collaborazione tra le due eccellenze. Lubiam, come Marras, vede nella gestione familiare il suo sviluppo, con i brand Luigi Bianchi Mantova Sartoria e L.B.M.1911. Giovanni Bianchi (AD e Direttore Ufficio Stile Lubiam) e la sorella Giulia Bianchi (Product Manager L.B.M. 1911) non hanno nascosto la loro soddisfazione: “Siamo entusiasti di questa collaborazione con Efisio, che condivide con noi una grande passione per la sartorialità. Già dal primo incontro si è creata una forte sinergia, che ci ha portato ad elaborare delle proposte di grande impatto. Innovazione e sperimentazione rappresentano da sempre la cifra stilistica di L.B.M.1911 e in questo caso abbiamo potuto osare ed esplorare nuovi mondi, valorizzando al massimo il nostro know how. Il risultato? Una capsule dal twist contemporaneo e dal gusto fortemente internazionale”.

Il progetto si focalizza su una serie di pezzi forti e iconici, dove i protagonisti assoluti sono i capispalla, che rappresentano l’eccellenza e il core business di Lubiam e della linea L.B.M.1911.  Capi che vengono enfatizzati dalla fresca creatività di Efisio con proposte pensate “out of the box” per andare incontro ad un pubblico attento alle tendenze ma che non rinuncia all’autorevolezza e al piacere di un capo sartoriale. “Le proposte di look sono quelle che immagino sui millennials ormai quasi trentenni che affrontano giornate lavorative, riunioni e appuntamenti ma che vogliono conservare il proprio animo punk”. – spiega Efisio Marras – “Ispirazione della capsule è il mitico bassista dei Sex Pistols Sid Vicious immaginato in un contesto odierno. I modelli si ispirano ai chiodi di pelle ed ai bomber, i fit sono super skinny ed i tessuti un mix tra tartan scozzesi e velluto da lavoro dell’isola natia”. I look di questa collezione rappresenteranno per L.B.M.1911 un nuovo viaggio tra Mantova ed Alghero, il cui percorso è ancora una volta scandito da attenzione per i dettagli, artigianalità e saper fare.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *