Francesco Brunetti nuovo Managing Director di Starhotels

Francesco Brunetti

Novità importante in casa Starhotels. Francesco Brunetti è stato nominato Managing Director di quella che è considerata una delle più importanti catene alberghiere del nostro Paese.

A darne l’annuncio, il Presidente e AD di Starhotels Elisabetta Fabri. “Francesco Brunetti condivide con me non solo la forte passione per l’ospitalità ma anche la visione strategica ed operativa centrata su efficienza, velocità ed efficacia, caratteristiche necessarie per essere sempre più competitivi in questo mercato. Sono molto lieta di dargli il benvenuto in Starhotels, certa che il suo arrivo porti dinamismo e grande professionalità, oltre ad un forte impulso ai piani esistenti di crescita del business e allo sviluppo del portfolio”.

Una carriera importante nel mondo alberghiero

Francesco Brunetti ha maturato un’esperienza particolarmente estesa e pluriennale nell’industria alberghiera, ricoprendo ruoli manageriali complessi e di rilievo che hanno prodotto risultati in grado di fissare benchmark di riferimento nel settore.

Infatti rivestito numerose cariche di alto livello manageriale nelle più importanti catene alberghiere internazionali tra le quali Hilton, ITT Sheraton, CIGA e Starwood, seguendo quest’ultima nella fusione con Marriott International.

Tra le tante cariche istituzionali ed associative che ricoperte, Brunetti è membro del Consiglio Direttivo di Fondazione Fiera Milano e del Consiglio Generale di Federturismo Confindustria, Deputy del Chapter italiano di E.H.M.A. (European Hotel Manager Association), oltre che Past President del Gruppo Turismo di Assolombarda e Confindustria Lombardia Turismo.

Francesco Brunetti ha dichiarato: “Sono entusiasta di essere entrato a far parte della più importante compagnia alberghiera italiana, un’azienda familiare con un’impronta internazionale che vanta un portfolio di hotel diversificato e di assoluto prestigio. Un raro esempio di storia di successo inter generazionale e squisitamente italiana, con un elevato potenziale di crescita”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *