Gli imprenditori da seguire sui social nel 2018

La parola condivisione continua ad essere chiave in molti forme di comunicazione, così come influencer e “follow”. Ma nel mondo del business, chi sono i manager da seguire? Spesso si cerca ispirazione tra le personalità che hanno avuto successo e che possono in qualche modo estendere la loro conoscenza ed esperienza a tutti. Ecco allora quelli che secondo l’osservatorio di Copernico Radar sono gli imprenditori da seguire e i podcast da ascoltare per trarre ispirazione e buoni consigli di self-improvement nel 2018.

Sheryl Sandberg

Attuale direttore operativo di Facebook, Sheryl è anche autrice e attivista, impegnata sul fronte della parità di genere e della valorizzazione delle donne sul lavoro. È autrice del libro Facciamoci avanti – Le donne, il lavoro e la voglia di riuscire (titolo originale Lean in, diventato poi anche il nome di una non-profit dedicata all’empowerment femminile), in cui analizza le cause per cui le donne faticano ad affermarsi nel mondo del lavoro e suggerisce come rimuovere questi ostacoli. Ha partecipato a TED Talks con un intervento: “Sul perché le donne leader sono troppo poche” e fa parte del CdA dell’organizzazione One Billion Rising.

Richard Branson

Richard è il carismatico fondatore di Virgin Group, il gruppo internazionale il cui core business è rappresentato da viaggi, divertimento e lifestyle. Sotto il marchio “Virgin” appaiono numerose aziende, tra cui compagnie aeree, carte di credito, assicurazioni pensionistiche, autonoleggi e la Virgin Galactic – società che si propone di realizzare un’offerta di voli spaziali suborbitali. Il profilo Twitter di Branson ha 10.4 milioni di follower ed è il luogo in cui racconta le sue imprese internazionali e fornisce utili consigli. Amico personale di Barack Obama, nel febbraio 2017 sono stati visti assieme in vacanza in una gara di kitesurf.

Mark Zuckerberg

Non può di certo mancare il famoso fondatore di Facebook, nonché il 5° uomo più ricco al mondo secondo la rivista Forbes. Zuckerberg ha raggiunto il successo alla tenera età di 23 anni, ma nonostante la sua fame di successo, non lesina di passare del tempo con la sua famiglia. Ad esempio, quest’anno per tutto il mese di dicembre Mark non sarà in ufficio e si dedicherà alle attività familiari, passando il suo tempo con le figlie Max e August. Tra i vari successi raggiunti, il CEO del social network annovera anche quello di offrire il posto di lavoro più ambito per condizioni e ambiente favorevole, secondo quanto riportato da Glassdoor, portale che raccoglie recensioni anonime sulle aziende e sui datori di lavoro.

Miuccia Prada

Inserita da Forbes tra le 100 donne più influenti al mondo e tra le 3 italiane più ricche nel 2015, insieme al marito Patrizio Bertelli ha contribuito all’affermazione e al successo globale dello storico marchio di famiglia. Sperimentatrice innovativa, è stata tra le prime stiliste ad avviare importanti collaborazioni con alcuni degli architetti più famosi al mondo. Presiede inoltre la fondazione Prada a Milano, una delle maggiori istituzioni italiane dedicate alla valorizzazione dell’arte contemporanea.

Renzo Rosso

Definito il “genio del jeans”, è il presidente della Holding “Only the Brave” che controlla alcuni dei marchi più famosi della moda (Diesel, Staff international, per citarne alcuni). Rosso è un vero e proprio self-made man che è riuscito a trasformare le sue idee in una realtà affermata in tutto il mondo. Innovatore e sperimentatore, ha spesso puntato su prodotti e campagne di comunicazioni non convenzionali – ultima tra tutte la sfida Chair Executive Officer, in cui il patron di Diesel ha offerto la sedia di CEO della società, per una settimana, a chi postasse su Facebook lo scatto (seduto) più creativo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *