I-Volution, uno studio sulle infrastrutture che guarda avanti

Stefano Cianciotta

Come anticipato nei giorni scorsi, è stato presentato a Roma lo studio I-Volution, Infrastrutture che innovano, dalle piattaforme agli ecosistemi.

Un evento che ha riscosso un ottimo successo e destato molte riflessioni. L’analisi promossa dall’Osservatorio Nazionale sulle Infrastrutture di Confassociazioni insieme con la Galgano Value Strategy ha visto un parterre altamente specialistico che ha subito messo l’accento su quelle che sono le esigenze primarie e le competenze su cui investire con decisione per dare un’adeguata linea di sviluppo alle Infrastrutture in Italia.

“Il resto del mondo ha affermato Stefano Cianciotta, Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Infrastrutture di Confassociazioni – investe sulle infrastrutture fisiche e digitali per uscire dalla crisi mentre in Italia stiamo ancora andando in una direzione opposta. La sfida che vogliamo lanciare al Paese è una sola: modificare la percezione delle infrastrutture, perché l’Italia torni a crescere e a svilupparsi. Ragion per cui da parte nostra tutta la volontà di presentare, il prossimo mese di giugno, gli indici di sostenibilità delle infrastrutture.”

“L’orizzonte prospettico sui cui ragionare – ha concluso Angelo Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI – è puntare ad un sistema di interconnessioni strutturali territoriali che vanno da Nord e Sud, senza distinzioni o limiti. Non possiamo lasciare in balia un Paese, il nostro Paese, per noncuranza o competenze non adeguate. Dobbiamo agire uniti e compatti per un rilancio semplice, ma efficace partendo dalla strada”.

Potete scaricare i risultati dello studio direttamente sul sito di Confassociazioni.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *