Jaguar I-PACE è Car of the Year 2019

Car of the Year 2019

Car of the Year 2019: trionfa la Jaguar I-PACE

C’è una prima volta per tutto: Jaguar I-PACE è Car of the Year 2019. È infatti la prima volta che la Casa inglese ottiene il titolo (sempre ambito) di Auto dell’Anno.

Come si diventa Car of the Year

Ad assegnare il premio, vi è la giuria dell’European Car of the Year comprende 60 giornalisti dell’auto provenienti da 23 paesi. Il premio è un riconoscimento ad alcuni aspetti fondamentali delle auto come l’innovazione tecnica, il design, le prestazioni, l’efficienza e il rapporto tra qualità e prezzo.

Grandi risultati in termini di vendite e non solo

Fin dal lancio, la Jaguar I-PACE ha ottenuto un eccellente successo di vendita in tutto il mondo, con oltre 8.000 unità vendute fino ad oggi, di cui il 75% in Europa.

Un inconfondibile stile e l’eccezionale guidabilità fanno dell’I-PACE una vettura davvero interessante e straordinaria da guidare: è stata ingegnerizzata per sfruttare al massimo il suo sistema a propulsione elettrica e la sua leggera architettura in alluminio, che offrono le prestazioni di una vettura sportiva abbinate alla praticità di un SUV.

Per coloro che utilizzano il servizio di ricarica pubblica Jaguar, ricaricare la propria vettura è oggi ancora più semplice grazie ad un’applicazione dedicata o ad una chiave RFID. Attraverso pacchetti tariffari personalizzati e semplici canoni mensili, i clienti di I-PACE possono accedere ad oltre 85.000 punti di ricarica in tutta Europa.

La soddisfazione di Jaguar

Il Prof. Dr. Ralf Speth, Jaguar Land Rover Chief Executive Officer, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi che il nostro primo veicolo elettrico sia anche la prima Jaguar a vincere l’European Car of the Year. Realizzata partendo da un foglio di carta bianca, la Jaguar I-PACE è l’auto elettrica tecnologicamente più avanzata, un punto di svolta, una vera rivoluzione. La vittoria dell’European Car of the Year è un onore ed un vero riconoscimento per tutto l’incredibile lavoro svolto dal nostro world-class team”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *