La CNA Siamo noi: Giovani Imprenditori sempre più forti

Una serata di gala per fare sicuramente networking, ma anche e soprattutto per assegnare riconoscimenti importanti. Nella Sala dei Cervi del Palazzo del Pio i Giovani Imprenditori della CNA di Modena hanno organizzato un evento molto piacevole, intitolato “La CNA Siamo noi”, in cui sono state premiate 6 imprese del territorio modenese con la prima edizione dei CNA Business Adwars: “Con questi premi, noi Giovani Imprenditori  – ha dichiarato Lapo Secciani, presidente Giovani Imprenditori CNA Modena – abbiamo voluto premiare delle imprese che sono per noi fonte di ispirazione”.

In una cornice esclusiva, con oltre 70 invitati, tra cui il Presidente CNA Nazionale Vaccarino, il Presidente CNA Emilia Romagna Costantini, il Presidente CNA Modena Medici, il Sindaco di Carpi Bellelli e i consiglieri regionali Campedelli e Sabattini sono state premiate un’impresa U30, un’impresa femminile, un’impresa innovativa, un’impresa etica e un’impresa storica, più un’impresa che si è distinta nel 2017 per coraggio e spirito di iniziativa.

Nel corso della serata si è voluto ribadire l’importanza del fare sistema, come modello imprenditoriale vincente. Il presidente dei Giovani Imprenditori di CNA Modena Lapo Secciani ha dichiarato: “Noi è una parola più forte di Io. Noi tutti insieme siamo la CNA, una famiglia che non fa distinzioni e che trae forza dalla capacità di unire”, parole che vengono riprese anche dal Presidente CNA Nazionale Daniele Vaccarino “Come CNA vogliamo promuovere la parola Noi, imparando a superare logiche territoriali, di unioni o di mestieri, siamo tutti una sola CNA”.

In coda alla serata i tutti Giovani Imprenditori hanno voluto ringraziare la loro funzionaria Susanna Golinelli, con una targa e un ideale abbraccio. Partecipazione, senso di apparenza e voglia di non arrendersi mai, questo è lo spirito con cui gli imprenditori e il personale di CNA Modena si augurano un buon Natale in vista di un 2018 pieno di sfide da vincere.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *