La routine del lavoro da casa: dividete la vostra giornata!

candidatura online

Lavorare, meglio e se possibile da casa, ma lavorare. Anche in tempi di coronavirus interrompere la produttività per molti è davvero difficile. Lo smartworking rappresenta dunque la scelta perfetta: ma come diventa la routine del lavoro da casa?

Il consiglio che vi diamo è quello di non oziare! Quindi il primo passo da fare è quello di alzarsi ad un orario decente. Certamente lavorando da casa non avrete il problema del traffico da affrontare per arrivare in ufficio. Potete quindi riposare un po’ di più. Una volta fatta poi una buona colazione ed esservi lavati e vestiti (non cadete nell’abbandono!), iniziate da subito a lavorare al computer o al tablet che sia. E mettetevi alla scrivania, non sul divano!

Evitate di accendere la tv o la radio: siate concentrati su quello che dovete fare. Iniziate dalle mail, dalle telefonate (non agli amici)… Tenete aggiornata la vostra agenda, così come fate quando siete in ufficio, per far sì che nulla venga dimenticato ed ogni dettaglio del vostro lavoro sia preso nella giusta considerazione.

Dalla mattina fino a pranzo

A metà mattina, dopo aver lavorato per almeno un paio d’ore, concedetevi un momento di pausa: un caffè, un the, uno spuntino vi daranno la giusta energia per continuare la vostra mattinata lavorativa da portare avanti almeno fino alle 13! Poi potrete sedervi a tavola con la vostra famiglia per il pranzo: apprezzate questa opportunità e vedetela come un momento di aggregazione importante per tutti i commensali. E soprattutto, a pranzo, prediligete piatti leggeri: non dimenticate che il divano è a portata di mano e rischiereste di caderci! Non può e non deve succedere.

Dopo un buon caffè, rimettetevi immediatamente all’opera! Datevi da fare, risolvete problemi, programmate e fate valutazioni sul lavoro, sui nuovi progetti e sulle idee che, in questo momento in cui tutto è certamente rallentato, possono sicuramente essere approfondite.

Lavorate fino alla “solita ora”… poi sfruttate il vostro tempo

Cercate di lavorare fino all’ora in cui solitamente siete in ufficio per non perdere il ritmo e farvi trovare pronti quando tutto riprenderà a girare normalmente (speriamo tutti che ciò avvenga molto presto).

Poi, fermatevi e dedicatevi alla vostra famiglia e ai vostri hobbies: fate in modo che il tempo che risparmiate nel tragitto casa-lavoro-casa venga sfruttato per ciò che vi piace!

Dividere la vostra giornata in compartimenti vi aiuterà ad affrontare meglio la vostra giornata di lavoro in smartworking. Ovviamente non pretendiamo di essere depositari della verità assoluta, ma in base alla nostra esperienza, questo metodo può risultate prezioso per affrontare questo periodo di assenza fisica dal lavoro.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *