Lapo Elkann presenta la showcar Spiaggina by Garage Italia

A sessant’anni dalla prima Spiaggina, che mostrava le sue “grazie” sulle strade prestigiose di Capri, Fiat ha voluto omaggiare la sua celebre 500 con un modello speciale, il limited edition (solo 1958 esemplari), chiamata Spiaggina ’58. Ma un tributo speciale lo hanno voluto regalare anche i Maestros di Garage Italia Customs e Lapo Elkann reinterpretato la Dolce Vita in chiave 4.0 e ha fatto rinascere l’essenza di questa vettura iconica.

Per festeggiare il 60º compleanno di Spiaggina, Garage Italia ha preparato un modello speciale: la Spiaggina by Garage Italia, realizzata, con il prezioso contributo tecnico e ingegneristico di Pininfarina e il supporto del brand Fiat.

Si tratta di una la showcar Spiaggina by Garage Italia che regala certamente emozioni al primo sguardo: i suoi colori tipicamente estivi, Azzurro Volare e Bianco Perla, che caratterizzano la livrea bicolore della carrozzeria con finiture in blu Garage e gli abbinamenti dei rivestimenti interni. Il tetto, come da tradizione per la Spiaggina anni ’60, non c’è più e lo spazio per i passeggeri posteriori è stato trasformato in un ampio vano con doccina integrata per portare con sé tutto il necessario per una giornata al lago o al mare. Questa modifica è stata possibile grazie al supporto dei tecnici di Pininfarina, che hanno affiancato lo staff di Garage Italia nella progettazione degli interventi di rinforzo strutturale, come il rollbar posteriore, per garantire la corretta rigidità del telaio.

Sono tanti davvero i dettagli che rendono unica nel suo genere l’ultima realizzazione dell’hub creativo di Lapo Elkann. La show car ha un parabrezza nautico ribassato e il rivestimento del pianale di carico è in sughero dogato con un pattern che riprende il design a listelli dei pavimenti in teak degli yacht di lusso, da cui siamo certi presto vedremo sbarcare la macchina grazie agli appositi ganci di carico. I due sedili anteriori sono stati sostituiti da una panchetta creata su misura che richiama il design tipico delle vetture degli anni ’60, impreziosita dai rivestimenti in pelle Foglizzo Leather bianca e azzurra, con trattamento impermeabilizzante. Contribuiscono al fascino classico i pneumatici Pirelli P Zero Nero GT che richiamano l’aspetto delle vetture anni Cinquanta. La spalla bianca, oltre a mettere in evidenza il logo Pirelli, riporta al Miracolo economico italiano quando le Spiaggine affollavano le strade mediterranee. Infine le finiture cromate delle maniglie, specchietti e delle borchie dei nuovi cerchi in lega Fiat 500 Vintage 1957 fanno luccicare sotto il sole la Spiaggina by Garage Italia.
“Amore a prima vista, di quelli che fulminano anima e cuore. Sono queste le sensazioni che provo ogni volta che guardo una 500 e che ne guido una. Da piccolo me ne sono subito innamorato e crescendo ho desiderato farla rinascere. Sono felice che il suo rilancio possa far rivivere quel sogno e quegli anni magici del Boom Economico e della gioia di vivere italiana. Da quel 2007, anno dopo anno, ne ho sempre personalizzate per me e con l’apertura di Garage Italia abbiamo potuto disegnare una moltitudine di versioni uniche che hanno confermato la versatilità e la grande attualità di questo veicolo che, ancora oggi, è uno dei love brands più amati in tutto il mondo. Sono passati 11 anni da quel 4 luglio giorno della sua rinascita e oggi, con Garage Italia, ho voluto celebrare e rinnovare un’altra stupenda icona italiana, disegnando e progettando con il mio Centro Stile la Spiaggina by Garage Italia, realizzata, con il prezioso contributo tecnico e ingegneristico di Pininfarina, e il supporto del brand Fiat. Sono fiero di quanto abbiamo fatto. E sono orgoglioso di averlo fatto in Italia, con aziende Italiane che promuovono, il nostro amato paese, in tutto il mondo. Sono certo che questa auto tornerà a far fantasticare, sognare e interpretare la gioia di vivere italiana cui da generazioni si ispira il mondo”, ha dichiarato Lapo Elkann, Presidente e Direttore Creativo di Garage Italia.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *