,

Marrone, il colore che va di moda per l’autunno

marrone, colore dell'autunno

Siamo entrati nel pieno dell’autunno e ce ne siamo resi conto osservando i bruschi cali di temperatura, le improvvise folate di vento, dalle foglie che cadono nei parchi e nei giardini. E il nostro modo di vestire cambia e con esso mutano anche le scelte dei colori per i nostri outfit. Ma qual è il colore che va per la maggiore in questa stagione? Basta seguire le tonalità che madre natura ci mostra…

Il colore per eccellenza dell’autunno è certamente il marrone, in tutte le sue declinazioni e varianti. In particolare quest’anno, sembra che sia il preferito dall’universo della moda maschile, dopo i toni accesi indossati per tutta l’estate.

Marrone, il colore dell’autunno

Il marrone, ricorda un po’ le foglie che cadono dagli alberi, i fusti degli stessi che rimangono spogli e molte altre sfumature che notiamo in questo periodo. Ed ecco che, inevitabilmente, i nostri abiti si ispirano a questo colore così particolare, da indossare in modo impeccabile sia nella vita professionale, che in quella privata. Lo vediamo negli outfit dei manager, spesso preferito addirittura al più classico dei blu, ma anche negli uomini che lo vivono come un colore che li riporta alla natura, alla libertà.

Gli abbinamenti di colore

Ma non è un colore facile da indossare. Infatti, qualcuno trova difficile trovare abbinamenti adatti, ed in effetti è così. Non si scherza col marrone e molto spesso le scelte sono obbligate. I contrasti più coraggiosi sono assolutamente vietati: bene il beige, il cachi, il tortora, il giallo (con moderazione), l’arancio, il bianco ed il celeste. In particolare indossando un blazer o un completo, fate attenzione a non divagare troppo con quello che indossate sotto: è perfetta una camicia celestina, eventualmente anche bastonata se indossata senza cravatta, meglio tinta unita se con stessa. Attenzione alle scarpe: è bene sempre preferire tonalità del marrone, meglio se leggermente più scuro rispetto a ciò che indossiamo sopra.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *