Misuratore di distanza laser: caratteristiche e vantaggi

misuratore di distanza

Il misuratore di distanza si rende necessario nelle operazioni di misurazione e rilevamento della distanza sia in ambito professionale che casalingo. Il metro è l’unità di misura riconosciuta e maggiormente utilizzata, assieme ai relativi sottomultipli.

Gli sviluppi tecnologici hanno portato alla nascita di nuovi, innovativi ed efficienti strumenti di misurazione. Tali innovazioni hanno consentito all’utilizzatore maggiore semplicità, risultati sempre più efficaci ed attendibili e, anche, maggiore facilità nelle operazioni di rilevamento della distanza. 

Il laser misuratore distanza è tra gli strumenti maggiormente utilizzati ed apprezzati per le sue proprietà e caratteristiche. 

Perché scegliere un misuratore di distanza laser? 

Il misuratore in oggetto è particolarmente utilizzato in ambito professionale, ma lo è anche nel mondo del bricolage e del fai da te. 

Questo particolare strumento è facilmente utilizzabile; è sufficiente attivare il laser per determinare la distanza precisa che apparirà sul display. 

Un’altra peculiarità è che consente di effettuare le misurazioni utilizzando diverse unità di misura tra cui centimetri, piedi e pollici. 

Meritevole di nota è l’accuratezza delle misurazioni e, anche, la possibilità di salvare i dati nel caso in cui si avesse la necessità di rileggerle in un secondo momento.

Quali sono le caratteristiche del misuratore laser? 

Come già scritto, il misuratore laser si può annoverare tra le innovazioni tecnologiche nel campo delle misurazioni di distanza. 

Numerose sono le caratteristiche e le sue funzionalità. Di seguito ne citeremo e presenteremo qualcuna. 

Innanzitutto, come gli altri misuratori di distanza è, ovviamente, in grado di rilevare la distanza tra due punti. Offre anche la possibilità di poter calcolare l’area, il volume di uno spazio tenendo in considerazione la lunghezza, la larghezza e l’altezza. 

Tra le specifiche rientra la funzione di misurazione continua, ossia eseguire le misurazioni lungo un percorso da un muro ad un altro punto. 

La funzione di misurazione min/max attiene, invece, alla possibilità di calcolare la distanza più breve o più lunga partendo da un punto di riferimento fisso. 

Con la locuzione funzione multi – superfici ci si riferisce alla misurazione dell’area totale di più superfici caratterizzate da una larghezza oppure altezza simile. 

Queste sono soltanto alcune delle funzioni di cui si può disporre scegliendo di utilizzare un misuratore laser. 

Conclusioni

Nonostante il misuratore laser sia all’avanguardia presenta dei limiti in tema di portata della misurazione. Ciò si riferisce ai limiti di distanza che è possibile misurare utilizzando lo strumento in analisi. Per quanto sia all’avanguardia e tecnologicamente al passo con i tempi e le necessità del mercato, il misuratore laser non è in grado di misurare distanze infinite ed ampie. 

In commercio è possibile trovare misuratori laser prodotti in plastica dura oppure in materiali estremamente resistenti. Per quanto le funzionalità siano le stesse, la produzione avvenuta con differenti materiali permette di rispondere alle esigenze della clientela, che operano una scelta anche prestando attenzione al costo. 

La maggior parte dei misuratori laser è dotata di una custodia che ne permette il trasporto, la tutela da eventuali graffi. Al fine di rendere pratico e comodo l’utilizzo, il misuratore è dotato di un cinturino. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *