L’esperienza di un manager è un fattore per una nuova vita professionale

esperienza di un manager

Le possibilità di una nuova vita professionale aumentano con l’esperienza di un manager

Tutti hanno voglia di cambiare ad un certo punto della propria vita: casa, auto e persino il lavoro. E sono molti quei manager che decidono di rimettersi in gioco, cambiando azienda e mettendo a disposizione tutta la propria esperienza. Ma quanto vale l’esperienza di un manager?

I professionisti che hanno alle spalle un brillante percorso professionale in ruoli di direzione aziendale e conoscono molto bene il mercato italiano sono davvero preziosi per le aziende che, soprattutto in un momento economico complicato come quello attuale, non possono fare a meno di incrementare il loro business ed essere guidate da chi ha grande esperienza.

“In alcuni ruoli strategici – dichiara Matteo Columbo, Managing Partner di Executive Hunters, brand di Hunters Group dedicato a progettare e sviluppare soluzioni ad alto valore aggiunto nei processi di Executive Search – la seniority rappresenta un valore aggiunto e non assolutamente un limite come spesso, erroneamente, siamo portati a pensare. Un professionista con 15-20 anni di esperienza alle spalle sa muoversi in un mercato complicato e in continua evoluzione come è quello attuale, ha ricoperto ruoli di responsabilità e, certamente, è in grado di guidare team e risolvere i problemi che possono sorgere quotidianamente”.

Quanto vale l’esperienza per un manager?

Vi sono ottime opportunità in ambito commerciale per chi ha maturato 15-20 anni di esperienza. Lo sviluppo del business è una delle funzioni con maggiori possibilità di occupazione perché le aziende, indipendentemente dal settore o dalle dimensioni, non possono fare a meno di vendere, in Italia e all’estero e, di conseguenza, hanno bisogno di professionisti qualificati.

“L’esperienza – aggiunge Matteo Columbo – in questo caso gioca un ruolo fondamentale ed è per questo che la richiesta di professionisti è cresciuta, negli ultimi tempi, del 20%. Anche in Executive Hunters, ad esempio, stiamo cercando risorse che contribuiscano all’ampliamento del nostro network, a livello nazionale ed internazionale. Prevediamo di inserire nella nostra sede di Milano, nei prossimi mesi, almeno 3 candidati”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *