Open for business: il nuovo servizio di LinkedIn per imprenditori e liberi professionisti

linkedin

LinkedIn ha annunciato il lancio di un’altra novità interessante a supporto di piccole aziende e liberi professionisti. Si tratta di Open for Business, una funzione che consente ai liberi professionisti e ai piccoli imprenditori di aggiungere i propri servizi al profilo LinkedIn, facilmente individuabili attraverso le ricerche sulla piattaforma.

Cosa fa Open for Business di LinkedIn?

Attraverso questa nuova funzione di LinkedIn sarà possibile: elencare i servizi che vengono forniti direttamente sul proprio profilo LinkedIn, indicando che si è Open for Business, comunicare alla propria rete LinkedIn che si è Open for Business tramite una nuova funzione di condivisione sul social network, essere individuati nel motore di ricerca di LinkedIn tramite un filtro per i fornitori di servizi, ricevere da chiunque un messaggio privato in maniera gratuita. Insomma, una bella opportunità per chi cerca nuove ed entusiasmanti sfide.

Agli iscritti ora sarà possibile cercare e filtrare i risultati su LinkedIn per determinare quali fornitori di servizi sono disponibili e più adatti a soddisfare le proprie esigenze professionali, esplorare l’elenco completo dei servizi offerti e inviare un messaggio direttamente al fornitore di servizi, chiedere alla propria rete suggerimenti sui fornitori di servizi.

“Le piccole imprese e i liberi professionisti svolgono un ruolo critico per la crescita e il futuro dell’economia in tutto il mondo, e specialmente in Italia, un paese la cui economia è trainata fortemente dalle piccole e medie imprese. E grazie ai suoi 660 milioni di iscritti a livello globale, dei quali 13 milioni solo nel nostro paese, LinkedIn è in una posizione unica per aiutare qualsiasi piccolo imprenditore e freelance ad avere successo sulla piattaforma” commenta Marcello Albergoni, Country Manager di LinkedIn Italy.

I titolari di piccole imprese o i liberi professionisti interessati ad attivare Open for Business è sufficiente visitare la pagina del profilo dall’app mobile o da un computer desktop. Verrà visualizzata una casella sotto la foto e il titolo del profilo che offre la possibilità di presentare i servizi offerti; basterà poi fare clic su “Inizia” e compilare il modulo per fornire i dettagli sui servizi forniti. È importante specificare le informazioni in maniera dettagliata, in modo che gli iscritti che visualizzano la sezione possano comprendere chiaramente i servizi offerti. Facendo clic su “Continua”, le informazioni verranno automaticamente aggiunte al profilo e verrà quindi offerta la possibilità di condividerle con la propria rete attraverso un’immagine personalizzata.

Gli iscritti alla ricerca di fornitori saranno in grado di filtrare le proprie ricerche generali su LinkedIn in base ai fornitori di servizi. Ad esempio, se il fornitore di servizi ha indicato che offre servizi di marketing e un iscritto cerca “marketing”, ora quest’ultimo sarà in grado di visualizzare il fornitore di servizi nei risultati di ricerca con informazioni sui servizi offerti. Gli iscritti vengono quindi incoraggiati a inviare un messaggio direttamente al fornitore di servizi per ottenere ulteriori informazioni.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *