Partnership nel nome dell’eleganza maschile e dell’esclusività fra Fimelato e Custom Business

Fimelato e Custom Business

Prendi un brand che punta sul mondo digitale e contemporaneamente all’esclusività dell’eleganza maschile nella sartorialità. A questo aggiungi un’azienda giovane e dinamica che fa della customizzazione degli accessori maschili il proprio credo. Il risultato non potrà che essere una partnership glamour.

Fimelato e Custom Business hanno stretto un accordo di collaborazione nel nome della esclusività puntando a soddisfare un pubblico esigente, che vuole sempre distinguersi dalla massa. L’obiettivo? Realizzare borse business in vera pelle, di pregio, uniche e inimitabili scegliendo le misure, la pelle (facente parte del progetto Green L.I.F.E. promosso dalla Comunità Europea), gli accessori (tutti Made in Italy) e il tessuto interno, utilizzando anche lo stesso tessuto dell’abito confezionato da Fimelato.

Grande soddisfazione per questa impresa da ambo le parti. “Migliorare continuamente l’esperienza di acquisto dei clienti Fimelato nel segno della tradizione rappresenta la nostra più impegnativa sfida quotidiana. Insieme a Custom Business l’esperienza del sartoriale su misura diventa ancora più coinvolgente. Siamo certi sarà molto apprezzata dai nostri rispettivi clienti la sartoria su misura a domicilio”, ha commentato Alessandra Ottaviani, Presidente di Fimelato.

“Innovare nel rispetto della tradizione rappresenta una delle chiavi di successo per poter rispondere alla domanda che il mercato pone quotidianamente. Il binomio Fimelato-Custom Business rappresenta un chiaro esempio di come la tradizione sartoriale italiana sappia cogliere pienamente le opportunità dell’artigianato di alta fascia, assicurando al contempo il massimo livello di attenzione per la soddisfazione della propria clientela tailored bags” ha detto Vito Di Lorenzo, titolare di Custom Business.

Non ci resta, a questo punto, che vedere quali saranno i frutti di questa bella iniziativa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *