Recupero file: qual è il miglior software?

In azienda come in casa il pc è uno degli strumenti più utilizzati nella vita di ogni giorno. Se usato spesso è possibile che si crei qualche danno con il pc, uno di quelli più ricorrenti è la cancellazione di file. Il problema si presenta quando questi file sono preziosi per il lavoro aziendale o per qualsiasi altra motivazione personale.

Se prima si credeva quasi impossibile recuperarli, oggi lo scenario è cambiato. Grazie ai numerosi software in rete non solo il recupero file è possibile, ma è anche semplice. Le guide contenenti le istruzioni una volta scaricato il software scelto ci diranno cosa fare in modo che esperti di algoritmi così come chi non ne sa niente possa risolvere da solo il suo problema.

È importante sapere che un dato non viene cancellato soltanto per errore dell’utente, ma anche per altre svariate ragioni quali la formattazione, il crash di hard disk e l’infezione da malware, cioè quei programmi ideati per danneggiare un pc o uno smartphone. Insomma, quale sia la causa il risultato non cambia e la perdita di file comporta complicazioni e problemi da risolvere, per questo l’utilizzo di software pensati ad hoc è la scelta migliore.

Non tutti i software sono uguali

Non tutti i software sono uguali soprattutto perché ne esistono di diversi tipi sia gratuiti che a pagamento. Per fare la scelta migliore è necessario conoscere quale sistema operativo utilizziamo perché è noto che ci siano versioni differenti che funzionano soltanto per un sistema operativo. Da non sottovalutare la scelta del programma che sia a pagamento o gratuito. In base a questo si potrà decidere quale sia la soluzione migliore stando attenti anche a quelle che sono le nostre esigenze.

Se è vero che non tutti i software sono uguali è vero anche che la cosa importante è saper optare per quello più adatto a noi. Tra tutti i programmi che ci sono in commercio, i migliori permettono di ripristinare  tutti i tipi di file persi o eliminati come i documenti Office, le foto, i video, le email e molti altri. Il recupero può avvenire da pc/laptop, hard disk, memory card, memorie USB, lettori musicali, fotocamere e su tutti gli altri dispositivi mobili e di memorizzazione.

La scelta del software

Per scegliere il software migliore è importante optare per una soluzione che sia efficiente, che sia al 100% sicuro e affidabile, che preveda l’anteprima del recupero (cioè che preveda di filtrare i risultati della ricerca e di vedere l’anteprima dei file da recuperare), che abbia un recupero dati illimitato in modo da poter fare tutte le ricerche che desideriamo. In base a questi elementi si potrà poi scegliere la versione più adatta alle nostre esigenze sia che si tratti di un recupero di dati aziendali sia che si tratti di file personali contenuti (e persi) nel pc o altri dispositivi removibili di casa.

Tra quelli gratuiti o a pagamento esistono delle versioni molto efficaci, basta saper scegliere quella migliore a seconda di quali e di quanti file abbiamo bisogno di recuperare.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *