Roger Federer: mister miliardo in calzoncini

Roger Federer

Con la vittoria agli Australian Open agli inizi di quest’anno Roger Federer, ha ufficialmente sfondato il tetto dei 100 milioni di dollari guadagnati nella sua carriera sportiva.

Le successive vittorie di Indian Wells, Miami, Halle, Pechino (15 ottobre 2017) e soprattutto Wimbledon a luglio, ottavo successo sull’erba londinese che l’ha consacrato come il tennista più titolato di sempre, gli ha permesso di conoscere uno degli anni più ricchi della sua carriera, con quasi 10 milioni di dollari guadagnati ed un incasso totale che sfiora i 109 milioni di dollari a partire dai suoi esordi nel 1998.

Per il Re del Tennis, infatti, il 2017 è stato un anno memorabile (a differenza di un 2016 da dimenticare) che l’ha visto trionfare sui campi con la naturalezza e l’eleganza a cui ci aveva sempre abituati, confermandosi recordman non solo a Wimbledon, ma anche economicamente tanto che, l’atleta tenta di insidiare il primato dei guadagni in una singola stagione che risale al 2007, quando Roger Federer, alias Mister Miliardo, riuscì ad incassare più di 10 milioni di dollari.

Ad esser precisi quindi, dal 1998 ad oggi, lelvetico ha racimolato 108.250.560 dollari grazie ai sui 102 titoli complessivi tra i 94 del singolare (19 Slam) e gli 8 del doppio, sfondando la tripla cifra anche come allori sul campo.

Cifre alla mano Mister Miliardo in calzoncini non sempre ha primeggiato nelle classifiche dei premi vittoria, nonostante la sua carriera agonistica conti numeri da capogiro, ma quasi costantemente il trentaseienne di Basilea ha surclassato i suoi colleghi con il computo complessivo dei guadagni comprendente anche i ricchi contratti di sponsorizzazione dell’atleta svizzero.

La rivista Forbes, famosa al grande pubblico per la stesura annuale della classifica degli uomini più ricchi del mondo, ha descritto il tennis come “sport selvaggiamente attraente per gli sponsor”, un fenomeno globale la cui stagione dura quasi tutto l’anno, con tornei in tutto il mondo ghiotte occasioni di visibilità per marchi e sponsor.

Proprio Forbes, lo scorso anno, inserì Federer tra i 15 sportivi più pagati al mondo nel corso degli ultimi 16 anni, grazie ai 600 milioni di dollari guadagnati tra montepremi di tornei, sponsor e altre entrate.

Credit Suisse, Wilson, Rolex, Mercedes, Rolex, Barilla, Lindt, Jura, Moet & Chandon, Sunrise, NetJets e lo sponsor tecnico Nike, con quest’ultimo che versa, già da solo, 10 milioni di dollari annui a Federer, sono gli altisonanti nomi degli sponsor principali che garantiscono entrate milionarie a king Roger a cui vanno aggiunti i vari ingaggi che i tornei minori pagano agli atleti più forti per partecipare.

Il cachet di Federer, in questi casi, parte da un minimo di un milione di dollari, perché lo svizzero continua ad essere il giocatore di tennis più ricercato e desiderato di tutti, dato che soltanto la sua presenza rappresenta un vero progetto redditizio che riesce ad attirare altri sponsor e risorse economiche importanti.

Mister Miliardo in calzoncini quindi, non è soltanto uno sportivo acclamato, ammirato e ricco, ma rappresenta un vero e proprio brand, uno dei più importanti del mondo dello sport, un’industria che genera ricavi impressionanti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *