Smau Milano 2018, 30 paesi stranieri per conoscere l’innovazione made in Italy

smau milano 2018

Fieramilanocity, dal 23 al 25 ottobre torna nella sua 55ª edizione Smau Milano 2018 l’evento B2B dedicato all’innovazione a 360°. Un appuntamento attesissimo fra i manager e le aziende, un punto di riferimento immancabile per chi vuole guardare all’innovazione.

Smau attira ogni anno oltre  30mila visitatori fra imprenditori, manager di aziende e delle pubbliche amministrazioni, professionisti. L’evento malgrado gli anni passino, continua ad essere un luogo di incontro e aggiornamento per imprese e startup, per spingerne lo sviluppo all’insegna dell’open innovation, e ciò è confermato dalla crescente internazionalizzazione della piattaforma. Quest’anno agli eventi di Italia RestartsUp, organizzati da Istituto Commercio Estero e Ministero dello Sviluppo Economico, parteciperanno imprese internazionali (estere o multinazionali con sede principale non in Italia) da 30 paesi diversi.

“Le startup italiane hanno un grandissimo potenziale di sviluppo a livello internazionale: lo abbiamo riscontrato nei nostri appuntamenti di quest’anno a Londra e Berlino”, afferma Pierantonio Macola, Presidente di Smau. “In questi eventi non solo le imprese britanniche e tedesche, ma anche importanti realtà del mondo dell’innovazione, portando avanti progetti di Open Innovation, hanno incontrato le nostre startup e ne hanno riconosciuto il grande valore, delle idee e soprattutto dei team. Nei tre giorni di ottobre a Milano, quindi, alle imprese e alle realtà internazionali che saranno presenti vogliamo presentare tutto il panorama dell’innovazione italiano, perché sono convinto che, tra i nostri talenti, si celino progetti e idee pronti per i mercati internazionali”.

Tutte realtà con una presenza internazionale già indiscussa o crescente, a partire da quelle protagoniste della trasformazione digitale, con l’ideazione di nuovi strumenti al servizio delle imprese per rendere sempre più performante la loro organizzazione e la loro presenza sul mercato. Saranno a Smau, quindi, ArubaRegister.itSeewebCiscoGDataiGenius, Intel, ArxivarElo Digital OfficeHevolusSAP e i suoi business partner InformEtica Consulting e Datalab. Ma ci saranno anche grandi realtà che nel mondo digitale hanno creato il loro mercato, come i colossi del retail QVC e della mobility Mytaxi, del pharma, come Dompé Farmaceutici. E molti altri si aggiungeranno all’elenco.

I premi che verranno assegnati a Smau Milano 2018

L’immancabile Premio Innovazione Smau, che viene assegnato ad ogni tappa dell’annuale Roadshow,  vuole rappresentare un riconoscimento alle imprese, alle amministrazioni e agli enti che hanno adottato soluzioni digitali collaborando con aziende o startup per innovarsi. Per Smau Milano, l’appuntamento più importante del Roadshow Smau, sono attese 500 candidature, fra le quali vengono selezionati cento casi di successo che verranno premiati al termine degli Smau Live Show. Saranno, invece, 250 le startup selezionate per partecipare all’evento: a tre di esse verrà assegnato il Premio Lamarck, il riconoscimento per le startup più pronte a incontrare il mercato, in collaborazione con il Gruppo Giovani di Confindustria.

Gli eventi in programma

Al tema dell’open innovation è dedicato l’evento di apertura Smau Milano 2018  e di Italia RestartsUp, la mattina del 23 ottobre, in cui importanti imprese internazionali presenteranno il loro approccio al tema dell’Open Innovation. Italia RestartsUp proseguirà per tutta la giornata del 23 ottobre e del 24 ottobre con un programma serratissimo di incontri di matching one-to-one con oltre 60 imprese e investitori internazionali con gli speed pitching delle startup, realizzati in lingua inglese e dedicati agli ospiti internazionali.

Smau Milano 2018 come motore per la formazione

Smau è da sempre anche spazio di formazione e aggiornamento per chi vuole restare al passo con le innovazioni che interessano il proprio settore: il programma dei 300 workshop gratuiti che si terranno fra il 23 e il 25 ottobre è in definizione, ma l’edizione 2018 darà spazio a contenuti formativi che parleranno di Realtà Aumentata, Intelligenza Artificiale, cyber security, GDPR, IoT, lean production e Industry 4.0, SEO, Internazionalizzazione, innovazione nell’Agrifood, startup e Open Innovation, cloud e big data, oltre a tutte le tematiche legate al marketing digitale e ai social media per il business.

Gli eventi più interessanti andranno ad arricchire l’offerta della Smau Academy, la piattaforma gratuita di formazione e aggiornamento professionale permanente, dedicata ad imprenditori, manager e professionisti italiani che vogliono accrescere le proprie competenze su tematiche di grande attualità per il loro business.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *