Starship, il truck del futuro per il trasporto merci

Un gigante per trasportare sull’asfalto il business di molte aziende. Shell Lubricants e AirFlow Truck Company presentano Starship, un nuovo mezzo di trasporto merci a elevata efficienza in termini di consumo di carburante.

Il truck di nuova generazione – dotato di un motore a 6 cilindri da 400 cavalli e di una coppia di 2508 newton per metro- è stato progettato e costruito dalle due società per dimostrare come, attraverso l’applicazione e l’utilizzo delle più moderne tecnologie, anche nel settore del trasporto merci è possibile ridurre significativamente l’impiego di energia.

“Il trasporto rappresenta più di un quarto del consumo totale di energia a livello mondiale ed è responsabile di un quinto delle emissioni globali di anidride carbonica. Il 72% di queste emissioni è imputabile al trasporto su strada e, nella maggior parte dei casi, proprio ai camion. Migliorare l’efficienza e il consumo di carburante nel settore del trasporto commerciale consentirebbe, pertanto, di effettuare numerosi passi in avanti nella riduzione di CO2”, ha affermato Robert Mainwaring, Technology Manager for Innovation di Shell Lubricants.

Starship è un camion di classe 8, la cui motrice ha un design 100% aerodinamico ed è realizzata in fibra di carbonio, così come le carenature laterali, il cofano e la parte anteriore.

Il mezzo utilizza l’olio lubrificante Shell Rotella (commercializzato in Nord America) di ultima generazione, prodotto specifico per veicoli pesanti caratterizzato da bassa viscosità e completamente sintetico. L’uso di oli completamente sintetici e una tecnologia di additivazione avanzata, infatti, forniscono una protezione contro l’usura, i depositi e la degradazione dell’olio. La viscosità inferiore, invece, offre una migliore efficienza dei consumi rispetto al tradizionale SAE 15W-40.

Il peso complessivo del camion era di circa 33 tonnellate, con un peso del carico di circa 18 tonnellate  costituito da materiale corallino che sarà utilizzato per costruire una barriera artificiale al largo delle coste della Florida.

L’efficienza rapportata al tonnellaggio viene calcolata dividendo la distanza percorsa per la quantità di carburante consumato moltiplicando poi la cifra risultante per il peso del carico.

Ma non è tutto: Starship ha registrato complessivamente un risparmio medio di carburante di 3.8 chilometri per litro, battendo la media statunitense di 2.7 chilometri per litro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *