,

TAG Heuer Connected: il primo smartwatch di lusso

TAG Heuer ha presentato a Milano nei giardini di Villa Borromeo, durante un evento svolto nel corso della Design Week, il nuovo modello Connected, il primo smartwatch sviluppato da un’azienda orologiera svizzera del lusso.

TAG Heuer Connected, basato su tecnologia Intel, sfrutta tutte le caratteristiche offerte dall’universo di Android Wear, ed è frutto di una stretta collaborazione tra la stessa TAG Heuer con Intel Corporation e Google.

Jean-Claude Biver, CEO di TAG Heuer e Presidente della Divisione Orologi del Gruppo LVMH ha così descritto questa nuova sfida: “Siamo estremamente orgogliosi di presentare il primo orologio connesso, che proietta nel futuro oltre 150 anni di storia. L’orologio TAG Heuer Connected offre la possibilità di connettersi non solo al futuro ma all’eternità”.

Con un diametro di 46 mm, questo esclusivo smartwatch gode del design di un vero e proprio cronografo, con cassa, fondello e anse in titanio grado 2, un materiale che offre da un lato leggerezza, me che al contempo garantisce resistenza agli urti rispetto ad un materiale più tradizionale come l’acciaio o l’oro. Completato da un cinturino in caucciù nero strutturato (sono disponibili altri sei colori – rosso, blu, bianco, arancio, verde e giallo – venduti separatamente), con fibbia déployante sempre in titanio grado 2, vanta i dettagli, le caratteristiche e il livello di finitura di un orologio di pregio.

Rispetto agli altri smartwatch il Connected sfrutta un nuovo concetto di visualizzazione: quadrante e lancette restano immutati, mentre le informazioni più pertinenti delle applicazioni sono visibili all’interno dei tre contatori sul quadrante cronografo a ore 12, 6 e 9, completamente integrate ai codici estetici dell’orologio.

TAG Heuer ha inoltre sviluppato delle applicazioni in esclusiva che, inizialmente, saranno Insiders (stile di vita), GolfShot Pro (golf), RaceChrono Pro (corsa automobilistica) e Viewrangers (trailing). Ovviamente le applicazioni e servizi attualmente utilizzati da milioni di dispositivi come Google Fit, Google Translate, Google Maps e l’attivazione vocale “OK Google” sono già configurati sul dispositivo. Inoltre alcune watchface sono realizzate in collaborazione con star del calibro di Cristiano Ronaldo, Tom Brady e David Guetta.

TAG Heuer offre infine la possibilità agli acquirenti del Connected di permutarlo entro 2 anni dall’acquisto con con un orologio meccanico Swiss Made Carrera dal design simile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *