Articoli

Ufficio high end: come arredarlo al meglio

Diciamolo chiaramente: l’ufficio non è semplicemente il luogo in cui svolgere le proprie attività lavorative. O meglio, non è solo quello. Al giorno d’oggi, l’ufficio è la vetrina della personalità di ogni uomo. La gestione dello spazio, la scelta dell’arredamento e dei colori, sono tutti elementi essenziali per comunicare la propria immagine.

Oggi però non siamo qui per dei consigli generici, adatti a tutti, ma ci rivolgiamo a tutti gli uomini che vogliono che il proprio ambiente lavorativo rifletta uno stile esclusivo. In altre parole, siamo qui per parlare di come arredare un ufficio high end.

Gli spazi

La parola d’ordine è sempre “less is more”.  Non si tratta dello spazio a disposizione ma di uno stile, un approccio volto a sfruttare gli spazi negativi e inserire pochi elementi di arredo in grado di abbinare la qualità alla funzionalità. Insomma, la filosofia vincente è quella minimal.

Tra l’altro, evitare di sovraccaricare lo spazio ha una duplice valenza. Da un lato rappresenta un vantaggio per il “look and feel” dell’ufficio, come detto, e dall’altro vi permetterà di ospitare un collega con più facilità, magari durante una pausa pranzo.

Elementi d’arredo

L’attenzione nella scelta dei mobili per arredare un ufficio high end ricade prioritariamente sulla scrivania. Anche in questo caso, bisogna trovare il giusto equilibrio tra flavour e utilità. Bene un prodotto spazioso, ma senza esagerare. Inoltre, il nostro consiglio è di optare per una scrivania in legno molto scuro, garanzia di stile.

Poi bisogna fare i conti con i momenti della giornata in cui non si lavora. D’altronde, non si può sempre essere produttivi. Ecco perché l’acquisto di una televisione è meno stravagante di quanto possiate pensare, ma diventerebbe inutile se non fosse accompagnato da quello di un divano e di un mobile porta tv. Attenzione in questo caso ai materiali, puntare a tessuti di pregio e prendere in considerazione anche la pelle. 

Pur evitando di affollare di mobili accessori, un bel tavolino da caffè, magari in vetro, può completare il trittico. 

I colori

Fattore imprescindibilmente personale, la scelta dei principali colori dell’ufficio è estremamente delicata, soprattutto quando si tratta di un ufficio aziendale. In quel caso la nostra creatività potrebbe essere frenata, e saremmo costretti ad adattarci. Fortunatamente, abbiamo comunque margine di manovra.

Pensiamo, ad esempio all’edificio in cui si trova l’ufficio. Si tratta di una struttura moderna o di una struttura d’epoca? Nel primo caso priorità a colori neutri, nel secondo caso meglio pensare a colori più carichi e scuri. 

Poi c’è chi lavora indipendentemente e può permettersi di osare. Nel 2022 torna alla ribalta il verde, in questo caso oliva, fortemente consigliato per chi arreda con materiali naturali e per chi ha diversi elementi color oro. Una scelta sicuramente high end. Future proof? Difficile da dirsi.

Un’altra tonalità forte è il magenta brillante, che si accosta bene in questo caso a tonalità neutre e quindi si presta bene per ravvivare ambienti spenti, così come per impreziosire pavimenti in marmo. Più high end di così. Oltre a questi, restano in auge il blu, anche questo abbinabile egregiamente con l’oro, e il giallo ocra. Rosso scarlatto? Rimaniamo un po’ scettici… 

Le luci

Fondamentali per dare quel tocco di lusso che serve per completare un ufficio elegante che colpisce gli ospiti, le luci vanno pur sempre mediate tra quelle artificiali e quelle naturali. Una distinzione necessaria che spesso viene dimenticata perché i raggi del sole non vengono tenuti in considerazione. Ma a parte stanze cieche, vanno sempre messe a bilancio. 

Detto questo, un lampadario di un certo pregio è ancora un ottimo elemento di lusso, ma si consiglia di evitare soluzioni troppo sontuose per non trascendere nel kitsch. Pensate anche alle luci scenografiche, possono fare la differenza e aiutare a creare l’effetto “wow”.

Guida pratica per scegliere una libreria moderna

Le librerie moderne sono un elemento funzionale pensato non solo per riporre libri, ma anche oggetti, fotografie e altri elementi di home decor. Sono un mobile utile a contenere e organizzare, quasi indispensabili in una casa contemporanea. Ma come scegliere la libreria moderna più adatta ai propri ambienti?

Libreria moderna: si parte sempre dalle dimensioni

Chi ha tanti libri o ha bisogno di un elemento capace di arredare ma anche di contenere e tenere in ordine, non può rinunciare a una bella libreria. 

È un complemento che si può sviluppare in verticale oppure in orizzontale occupando un’intera parete. Può essere essenziale nelle forme oppure massiccio, tanto da diventare protagonista della stanza. Insomma, le dimensioni possono essere diverse, l’importante è che la libreria sia proporzionata alla grandezza della stanza in modo da non essere solo utile e funzionale, ma anche estetica e bella da vedere.

Librerie moderne: colori e materiali

Il primo aspetto a calamitare l’attenzione su un qualsiasi componente d’arredo è certamente il colore. Le librerie moderne e di design, a questo, non fanno eccezione. 

Vuoi mettere in evidenza la libreria? Scegli una tonalità a contrasto. Vuoi che si immerga alla perfezione nell’ambiente? Attieniti alla palette di colori che hai già usato in quella stanza.

Per quanto riguarda i materiali, le librerie moderne minimaliste con inserti metallici e ripiani in vetro sono adatte a case moderne dal tocco industriale mentre le librerie moderne in legno chiaro e linee essenziali sono perfette per uno spazio dallo stile scandinavo. 

Dove collocare una libreria moderna?

La libreria moderna si colloca alla perfezione nei più impensati punti di casa. Ti sorprenderà scoprire quanto è comoda e utile. 

La collocazione perfetta di una libreria è quella in bella vista, lungo una parete della zona giorno. È qui infatti, insieme allo studio, che le librerie più grandi trovano spazio di esistere e si rendono utili meglio che possono. Ogni libreria è pensata non solo per accogliere libri e documenti, ma anche sculture, piante e oggetti di svariate dimensioni.

La forma della libreria moderna

Quando si va a scegliere la forma della libreria, è sempre importante contestualizzarla al resto dell’arredamento nella stanza. Chi opta per forme irregolari e ultramoderne, per esempio, dovrebbe colmare la libreria di altri oggetti particolari e insoliti, in maniera da creare un ambiente davvero interessante che sappia attirare l’attenzione.

Scompartimenti, ripiani, cassetti sono elementi indispensabili per la creazione di uno spazio ragionato e per nascondere alcuni elementi che non si vuole sempre avere sotto gli occhi – come ad esempio una pila di documenti.

L’ufficio per una start up: ecco da dove cominciare!

Ufficio per una start up? Attenzione a costi e dettagli

Partire non è mai facile, a prescindere dal proprio progetto o dal percorso che si vuole intraprendere. Lanciare una start up non è cosa semplice, ma una volta risolte le questioni burocratiche e ammettendo che nel business plan ci sia una piccola somma disponibile (e non si sia costretti ad iniziare all’interno di un coworking), potrebbe essere una buona idea pensare a metter su un ufficio funzionale, pratico e che sia di rappresentanza.

Continua a leggere

Organizzazione e comfort per l’ufficio di un manager

Ad accomunare tutti i grandi manager sono senza dubbio le tantissime ore trascorse all’interno dell’ufficio. Chi ricopre ruoli di responsabilità o manageriali, nello specifico, deve inevitabilmente dedicare maggior tempo alla propria attività.

Continua a leggere

Nodis, un tocco di design all’ufficio

L’ufficio ha bisogno di un tocco di glam, tecnologia e funzionalità? Nodis propone una serie di lampade da tavolo che uniscono queste tre componenti: la linea si chiama Time Light e rappresenta il perfetto connubio tra luce e tempo. Luci a led che possono essere bianche e gialle alternativamente, si combinano elegantemente con orologi digitali: il tutto “incorniciato” in un design esclusivo e moderno che non può di certo passare inosservato, grazie alle sue geometrie squadrate, essenziali ed immediate, ma soprattutto minimaliste. Sono quattro differenti modelli, tutti elegantissimi e soprattutto estremamente pratici e versatili. I prezzi sono alla portata di tutti: il modello base costa solo 19,90 Euro.