Articoli

Angelo Deiana annuncia importanti novità in CONFASSOCIAZIONI

Il 2020 porta per CONFASSOCIAZIONI una nuova occasione di crescita con l’inserimento di grandi professionalità, che vanno ad aggiungersi a quelle già presenti nell’organigramma. Ad annunciarlo è il Presidente Angelo Deiana.

“Grandi novità e nuovi importantissimi ruoli manageriali nel nostro nuovo organigramma per accelerare ancora di più la nostra straordinaria crescita”.

Il Presidente mette ancora una volta in evidenza le caratteristiche di questa importante rete professionale. “Nel DNA di una grande rete professionale come la nostra c’è il gene fondante del suo successo: la capacità di saper coniugare il valore della tradizione con la spinta verso l’innovazione. E’ per questo che – ha continuato Angelo Deiana, a nome di tutto l’Ufficio di Presidenza di CONFASSOCIAZIONI composto da Riccardo Alemanno, Franco Pagani, Federica De Pasquale – abbiamo lavorato per un grande rinnovamento del nostro modello organizzativo. Un’operazione impegnativa perché, pur nella continuità degli obiettivi strategici (visione di lungo periodo, collaborazione competitiva e crescita costante), abbiamo inserito nuove importanti professionalità manageriali che fossero in grado di sostenere, in termini di competenze e relazioni, i numeri complessivi che CONFASSOCIAZIONI ha raggiunto: 1 milione e 180mila iscritti, 678 associazioni di professionisti e imprese, 210 mila imprese con 5,1 dipendenti medi”. La nuova struttura di vertice di CONFASSOCIAZIONI a livello centrale e territoriale è fatta di circa 400 importanti protagonisti del nostro mondo professionale e imprenditoriale.

Saranno inserimenti importanti quelli previsti in CONFASSOCIAZIONI. “Persone di grande rilievo – ha evidenziato il Presidente Deiana – al servizio di una grande rete che fa rappresentanza e business community come la nostra. Una rete di comando diffusa che avrà come obiettivi primari sia quello di continuare ad espandersi in termini qualitativi e quantitativi, sia quello di continuare ad investire da veri e propri azionisti la propria professionalità in CONFASSOCIAZIONI e nel Paese. I nomi è possibile leggerli direttamente a questo link: https://www.confassociazioni.eu/la-nostra-organizzazione/struttura-organizzativa/“.

“Nelle prossime settimane faremo conoscere ai media – ha reso noto Angelo DEIANA – le nostre nuove branch (Ambiente e Salute, Benessere e Stili di Vita, BES & Welfare, Fondazioni ITS, Luxury & Fashion, Media e Informazione, Servizi alla Persona, Tourism Food Hospitality), gli importanti nuovi Osservatori Nazionali (Fake News, Giustizia Civile, Spending Review), il forte rafforzamento dell’Osservatorio Nazionale delle Infrastrutture e il lancio dell’Organismo Nazionale del Condominio, uno dei settori strategici su cui stiamo puntando. E l’inizio, con la creazione di CONFASSOCIAZIONI Londra & UK, del progetto strategico di CONFASSOCIAZIONI World.

Abbiamo inoltre reso ancora più performanti – ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA – le branch storiche di CONFASSOCIAZIONI: Real Estate, Banca e Finanza, Digital, Coaching, Comunicazione e Public Affairs, Cultura e Istruzione, Spettacolo Cinema Teatro, Giovani, Imprese e Consumatori, International, Management, Sicurezza, Sport e Wellness, Terzo Settore. Senza dimenticare tutto il nostro sistema di territorio con l’ulteriore espansione di Abruzzo, Lazio e Sardegna, Sicilia, Puglia, Toscana, Liguria”. Insomma, una grande struttura per investire da azionisti nel sistema Italia le nostre competenze, capacità e abilità ed assicurare a tutti un futuro migliore anche nella crisi generata”.

Organismo Nazionale del Condominio: ecco cos’è e chi ne fa parte

Proseguono le attività di CONFASSOCIAZIONI a supporto di tutte le realtà che ne fanno parte ma non solo. Il tema è il rilancio delle varie realtà a seguito dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus. Oggi, la rete di associazioni guidata da Angelo Deiana, ha comunicato di aver ” pronti gli emendamenti elaborati dall’ORGANISMO NAZIONALE DEL CONDOMINIO, la nuova realtà in cui si riconoscono 32 associazioni di CONFASSOCIAZIONI afferenti al mondo condominiale che ha come scopo aiutare a fare sistema nel mondo del condominio”.

Le parole sono di Franco Pagani, Vice Presidente Vicario Aggiunto di CONFASSOCIAZIONI e Presidente dell’Organismo, che ha poi aggiunto:

“Gli emendamenti al Decreto Rilancio che l’Organismo ha elaborato – ha continuato il Franco Pagani – verranno presentati alla Commissione Bilancio del Senato, anche grazie al lavoro prezioso della Vice Presidente Federica De Pasquale, membro dell’Ufficio di Presidenza, e saranno finalizzati a rendere più facili alcune attività del mondo condominiale nelle prossime fasi dell’emergenza generata dalla pandemia. Eccoli in sintesi:

  1. in deroga all’articolo 1130 comma 10 del c.c. prorogare a 12 mesi le assemblee di condominio per l’approvazione del rendiconto Consuntivo 2019;
  2. proroga del mandato dell’amministratore in scadenza fino a quando non verrà revocato dall’assemblea;
  3. autorizzare l’amministratore ad emettere quote condominiali di pari importo dell’ultimo preventivo o consuntivo che risulta approvato dall’assemblea;
  4. proroga di un anno delle scadenze di adeguamento antincendio;
  5. autorizzare e regolamentare le modalità con le quali si possono tenere le assemblee straordinarie “dal vivo”;
  6. prevedere la possibilità che si tengano in ampie sale come quelle di cinema o teatri, così da assicurare il mantenimento del distanziamento sociale;
  7. nel caso si tratti di assemblee straordinarie utili per l’approvazione di lavori /ristrutturazioni che rientrano nei bonus fiscali, prevedere che il costo della sala si possa portare anch’esso in detrazione da parte dei condomini.

“In ogni caso, CONFASSOCIAZIONI aveva già scritto al Ministro dello Sviluppo Economico e al Ministro della Giustizia – ha ricordato inoltre il VPVA Franco Pagani – per evidenziare la necessità che sia disciplinata la possibilità di tenere assemblee on-line onde evitare disomogeneità di comportamenti e possibili liti in un tessuto sociale così diffuso e in un momento storico dove ogni possibilità di contenzioso deve essere disinnescata sul nascere, sia per facilitare la gestione futura di quanti possono avere difficoltà di spostamento”.

Le parole di Angelo Deiana

A queste, si sono poi aggiunte le parole di Angelo Deiana. “Il ruolo dell’Organismo Nazionale del Condominio sarà quello di rappresentanza politica e strategica del mondo condominiale al fine di portare sui tavoli istituzionali soluzioni pragmatiche finalizzate a migliorare la vita quotidiana di amministratori, condomini e delle altre professionalità che lavorano in questo importante sistema infrastrutturale del Paese. Per questo, l’Ufficio di Presidenza, d’accordo con il Presidente di CONFASSOCIAZIONI Real Estate, Paolo RIGHI, ha deciso di affidare la presidenza ad un’eccellenza come Franco PAGANI, nostro Vice Presidente Vicario Aggiunto”.

Le associazioni che fanno parte dell’Organismo Nazionale del Condominio

Di seguito, l’elenco delle associazioni che fanno parte dell’Organismo Nazionale del Condominio: ANAIP, AP, APAC, APACI, APICE, APR, ARCO, ASSIAC, ASSIPIL, ASSOCOND CONAFI, BM ITALIA, CONAIP, CONDOMINIO SOLUTION, CONDOMINIO 7 STELLE, CONFAMMINISTRATORI, CONFARTAMMINISTRATORI, CONFIAC, CONFIPI, FIGIAC, GESTICOND, LAIC, LISIAI, LM FRANCHISING, NACA, RECERT, REVCOND, UNAI, UNIMMOBILIARE, UNICONDOMINIO, UNRL, UPROI

Fase 2, grande successo per la maratona dei manager

Maratona dei manager: oltre 17 ore di idee

Una maratona di oltre 17 ore in cui manager e professionisti si sono confrontati, ovviamente online, su come organizzare al meglio la cosiddetta Fase 2.

Si è tenuta sulla piattaforma www.maratonamanager.it, ed è stata organizzata da Zwan, agenzia di reputation marketing.

Sono state ben 123.702 le persone, tra manager e dipendenti di aziende che vi hanno participato con la speranza ed il desiderio di ripartire con il piede giusto.

Tante le associazioni presenti all’evento

L’evento è nato dalla volontà di CIDA e delle sue Federazioni aderenti (Federmanager, Manageritalia, FPCIDA, CIMO, Sumai Assoprof, FIDIA, Federazione Terzo Settore, FENDA, Sindirettivo Banca d’Italia, SAUR, Sindirettivo Consob) che ha poi coinvolto anche altre realtà associative, quali la RETE dei Comunicatori e del Management, Confassociazioni e tutte le organizzazioni ad esse aderenti.

“Abbiamo accettato con piacere l’ambiziosa sfida di Mario Mantovani, presidente CIDA, che ha avuto la grande intuizione di immaginare un evento totalmente digitale di grande portata e ambizione. Ci ha coinvolti così in un gran team di lavoro, che comprendeva Alessandra Ceccarelli e Dina Galano di Federmanager, Enrico Pedretti di Manager Italia, Rita Palumbo di Ferpi, Licia Cianfriglia e Teresa Lavanga di Cida. – ha commentato Davide Ippolito, CEO di Zwan e che grazie alla collaborazione di tutte le risorse delle associazioni aderenti, è riuscito nell’eroica impresa di organizzare un evento così grande in soli 10 giorni. L’appuntamento è stato un utile momento per scambiarsi proposte, idee e opinioni e lanciare un forte richiamo ai valori di competenza e responsabilità da parte di manager, alte professionalità e professionisti per sbloccare l’Italia dopo l’emergenza Covid-19 e risanarla da atavici ritardi, mancata innovazione e digitalizzazione incompiuta. La certezza di voler e dover essere attori protagonisti del futuro del Paese. All’alba della quinta rivoluzione industriale, quella della Reputazione, è necessario puntare sulle competenze e sulla conoscenza. Questo evento e il numero di persone che ha coinvolto è la dimostrazione che nei momenti difficili c’è voglia di ascoltare chi ha competenza e buona reputazione”.

Il presidente Mantovani ha dichiarato “Abbiamo intercettato il sentire comune di tante persone che, al di là di ogni appartenenza di categoria, vogliono imprimere un passo decisamente diverso al nostro Paese, vogliono farlo correre puntando senza compromessi su competenze e responsabilità. È nelle forme organizzate di rappresentanza che si rende concreta la democrazia. Quelle dei manager sono largamente rappresentative in tutti i settori pubblici e privati, comprendono quindi anche i medici e i dirigenti scolastici, che dovranno essere i primi interlocutori per una profonda riforma dei rispettivi sistemi. Ora chiediamo al Governo un cambio di passo, un nuovo metodo di agire, basato sulla responsabilità di persone competenti. Noi ci siamo”. 

Il valore dell’evento è stato riconosciuto anche da David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, che a riguardo ha dichiarato “La vostra iniziativa è molto importante e il contributo di manager e alte professionalità rappresenta un punto di vista vitale in termini di know-how e capacità. Siamo a un cambio di fase, nei prossimi mesi serviranno le vostre caratteristiche di visione, capacità, pragmatismo, progetti e competenze”.

Mario Bulgheroni: “L’accordo tra AVI e FIAIP a tutela di consumatori e imprese”

Confassociazioni si dimostra ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, una confederazione di associazioni che opera sempre a vantaggio e a tutela delle imprese e dei consumatori. L’ultima novità è rappresentata dall’accordo di convenzione appena stipulato tra AVI e FIAIP.

Continua a leggere

BMItalia | Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari & Building Manager

BMItalia | Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari & Building Manager è un’organizzazione senza fini di lucro che opera per la formazione, lo sviluppo e la difesa della professione di amministratore immobiliare e di building manager nel settore immobiliare e condominiale.

Continua a leggere

Siamo Impresa Agricoltura: l’associazione che vuol far parlare le PMI agricole

Siamo Impresa Agricoltura è un’associazione di settore senza scopo di lucro del comparto agroalimentare nata all’interno del progetto associativo Fenapi. Costituita nel febbraio 2018, ha come obiettivo primario quello di offrire voce sindacale e associativa alle piccole e medie aziende agricole – che rappresentano la vera ossatura dell’agricoltura italiana -, oltre ad fornire un servizio di assistenza professionale e qualificato.

Continua a leggere

Angelo Deiana: “Confassociazioni sempre al fianco di Partite IVA e PMI”

Attenzione a Partite IVA e PMI: questo è il monito che arriva da Confassociazioni ed in particolare dal suo Presidente Angelo Deiana, relativamente alla nuova Legge di Bilancio.

Continua a leggere

Confassociazioni: accordo importante per valorizzare i talenti del marketing e del digitale

Confassociazioni torna protagonista con un accordo importante con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca – Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del Territorio – CRIET, per valorizzare le competenze professionali e manageriali legate al marketing e al digitale.

Continua a leggere

È uscito Uomo&Manager di Luglio/Agosto! Ed è gratis!

Il numero di Uomo&Manager di Luglio/Agosto 2019 è uscito ed è possibile SCARICARLO GRATUITAMENTE! La rivista edita da DC NETWORK di David Di Castro Editore, è ormai da tempo un punto di riferimento prezioso nel settore del business e nella comunità dei professionisti di sesso maschile e questo le consente di intraprendere la via della distribuzione gratuita. Questo senza scalfire e compromettere la qualità del giornale stesso!

Continua a leggere

,

La conferenza annuale di CONFASSOCIAZIONI: fare squadra per crescere

La conferenza annuale di CONFASSOCIAZIONI

Si è tenuta a Montecitorio, presso la nuova Aula dei gruppi parlamentari, l’edizione annuale della conferenza di CONFASSOCIAZIONI, in cui si è discusso di programmi, di idee, ma anche di sinergie, condivisioni, reti, piattaforme comuni.

Continua a leggere

,

CONFASSOCIAZIONI: bella iniziativa per stare al fianco degli imprenditori che falliscono

Chi fa l’imprenditore lo sa bene quali siano i rischi del mestiere. Alle volte basta un po’ di sfortuna per trasformare un progetto da vincente a perdente, col rischio di fallire. E la risalita non è mai semplice per gli imprenditori che falliscono.

Continua a leggere

La Nuova Via della Seta, Genova e l’Italia: un convegno organizzato da Confassociazioni Liguria

La Nuova Via della Seta, Genova e L’Italia. Il 13 e 14 giugno nel capoluogo ligure si svolgerà un confronto importante tra protagonisti di altissimo profilo, istituzioni, autorità locali, manager, esperti, studiosi, operatori economici e giovani sull’impatto geopolitico ed economico della Belt Road, sui progetti infrastrutturali, sugli aspetti finanziari e sul ruolo di Genova e dell’Italia.

Continua a leggere