Articoli

Le ultime tendenze per capelli e barba: qualche consiglio utile

Anche quest’anno passerelle e personaggi famosi hanno portato con loro tagli alla moda e tendenze alle quali ispirarsi per avere dei capelli da uomo trendy.

I tagli che fanno la differenza

Le parole chiave sono naturalezza e cura, ma strizzando l’occhio allo stile rockeggiante. Uno dei preferiti, un evergreen, è quello che si compone di capelli dalla medio-lunga lunghezza, lasciati liberi di cadere sulle spalle in modo selvaggio e senza un ordine preciso.

Non si può dimenticare, però, la capigliatura da bravo ragazzo con ciuffo dal sapore rétro e capello che non risente minimamente della gravità, rimanendo sempre fisso nella sua posizione grazie a cere, gel o lacche.

Tra questi due tagli, c’è un universo fatto da look più urbani con capelli mossi al naturale, rasature ai limiti della leva militare, quelle tattiche ai lati della nuca e ciuffi all’indietro o laterali.

Uno dei grandi ritorni è quello del gel, presentandosi in versione storica: effetto lucido e bagnato. Che sia uno stile casual o disordinato, i capelli assumono forme a dir poco artistiche e riprendono look che richiamano a più di qualche anno fa.

Occhio, però, alla consistenza del cuoio capelluto: deve essere morbido e non crespo. Per gli uomini che possiedono capelli folti e mossi, la soluzione di tendenza è la scanalatura per domare una chioma dall’andatura selvaggia e naturale.

O, ancora, un look con effetto bagnato, riga in mezzo o seguendo la propria attaccatura.

Se non si vuole scendere a patti col passato, si può puntare verso un ciuffo centrale o laterale molto esposto, accompagnato da rasatura laterale che lo metta in risalto. In questo caso, non si può fare a meno dell’asciugacapelli, perché gran parte del volume della chioma dipende da lui.

Per le rasature, invece, si preferisce uno stile calibrato nei punti tattici e creare così uno stile ordinato e concreto. Ciò che va più di moda è la rasatura netta laterale, in modo che vengano messi in rilievo i capelli sulla parte alta della nuca.

Se si preferiscono stili meno di impatto e più minimal, si può optare per la più classica delle rasature che degradano leggermente, partendo dalla parte superiore a quelle laterali. Un look a metà tra l’urban e il militare.

E la barba?

C’è chi la elimina alla radice, chi la tiene incolta e chi ne fa un vero culto: nel bagno di un uomo non può mai mancare un regola barba o un rasoio elettrico. Dai tagli hipster a quelli classici, dalle sfumature alla lunghezza incontrollata, la barba è una fida alleata dello stile. Chi può resistere al fascino dell’uomo con la perfetta rasatura laterale in testa, il ciuffo importante e la barba curata?

O ancora, baffi e pizzetto folti che accompagnano l’ordine dei capelli impomatati portati indietro per un look classico ma di personalità. Senza dimenticare l’uomo pulito senza un pelo in viso o, al contrario, quello che ama una crescita curata ma incontrollata tanto dei capelli quanto della barba, per uno stile selvaggio ma anche chic.

,

6 Barbershop da non perdere in giro per l’Europa

Da polverosi rifugi maschili a nuove destinazioni del benessere e del lusso: ecco i barbershop più cool che stanno cambiando le regole del gioco in Europa.

Continua a leggere

Moda barba: tutti gli stili della cura maschile

Negli ultimi anni la cura personale ha acquisito un ruolo sempre più fondamentale nella costruzione dell’identità maschile, ponendosi come la nuova normalità. Il look classico cede il passo alla ricerca dell’autenticità individuale, dettando nuovi parametri nella cultura, nelle relazioni e nelle stesse regole dell’attrazione.

Continua a leggere