Articoli

L’eleganza di un manager può partire dall’orologio

Si è sempre detto che l’abito non fa il monaco, e ovviamente risulta a tutti chiaro da dove questa affermazione tragga le proprie origini e il proprio motivo di esistere: non è corretto, e soprattutto non ci assicura di essere sempre nel giusto, giudicare una persona da ciò che indossa o comunque dalla prima impressione.

A questo modo di dire se ne associano tanti altri dello stesso tenore e contenenti lo stesso messaggio, come ad esempio “l’apparenza inganna”, o “non è tutto oro ciò che luccica”. L’obiettivo di queste affermazioni è estremamente chiaro e decisamente fondato: esprimere un giudizio definitivo basandosi sulla prima impressione, o limitandoci ad esaminare ciò che vediamo, trascurando tutto il resto che può essere celato dietro, rischia di condurci spesso in errore, e dobbiamo essere pronti a tornare sui nostri passi, a cambiare idea e a rimanere perennemente aperti alla possibilità di modificare le nostre valutazioni e ammettere che una sensazione o una percezione avute nell’immediato poi si siano rivelate errate. Detto questo, tuttavia, va sottolineato come la nostra mente e il nostro cervello lavorino associando ricordi, memorizzando concetti e legando immagini a sensazioni che sono state in grado di provocarci. E questo inevitabilmente ci condurrà a individuare ciò che già conosciamo sulla base di percezioni che difficilmente sono spiegabili in modo esclusivamente razionale.

L’eleganza sta anche nei piccoli dettagli

Proprio sulla base delle considerazioni esposte qui sopra, possiamo dire che l’estetica non è tutto, ma è sicuramente tanto. È spesso fondamentale mostrarci in modo impeccabile in situazioni rilevanti come ad esempio possono essere un colloquio di lavoro, un primo appuntamento con una nuova fiamma, o durante una riunione con dei clienti importanti per noi e per la nostra azienda. Per questo, scegliere il proprio outfit, la propria acconciatura e soprattutto i giusti accessori da abbinare, spesso rappresenta il nostro biglietto da visita, il modo migliore per presentarsi e far immediatamente trasparire le nostre caratteristiche e il nostro modo di essere, riassumendo tutti questi elementi grazie al giusto modo di apparire.

Un orologio per dare forza al nostro stile

Un orologio può rappresentare un dettaglio fondamentale nella cura del nostro outfit, un elemento estremamente caratterizzante: esistono orologi sportivi, ricchi di funzioni, con un’estetica aggressiva e accattivante, per l’uomo attivo, sportivo e deciso. Ci sono orologi più smart, istrionici, orologi per tutti i giorni, creativi e impattanti. Poi esistono orologi di gran classe, per il manager impeccabile che vuole trasmettere immediatamente la propria capacità di curare ogni dettaglio, come ad esempio gli orologi di Daniel Wellington, una linea di grande classe, adatti all’uomo che dà grande importanza al proprio stile: per chi ama il nero con un look total black, o un genere più classico con i colori gold e silver.

L’orologio del manager moderno

Al polso dell’uomo d’affari e del manager un orologio è un accessorio assolutamente necessario, e sul mercato i modelli a disposizione vatriano da quello prettamente sportivo per i momenti di relax a quello ultra lusso per la cena d’affari.

Continua a leggere