Articoli

A Pitti Uomo 105 Aeronautica Militare festeggia 20 anni con la nuova collezione FW24-25

In occasione del Pitti Uomo 105 di Firenze è stata presentata la nuova collezione FW24-25 di Aeronautica Militare. È stata una celebrazione importante, in quanto si sono festeggiati anche i vent’anni del brand in una serata a cui hanno partecipato, tra gli altri, il Generale di Brigata Aerea Giovanni Francesco Adamo, comandante dell’Istituto Superiore di Scienze Aeronautiche di Firenze, il Generale di Brigata Aerea Urbano Floreani, Comandante del 5° Reparto “Comunicazione Istituzionale” e il Comandante delle Frecce Tricolori, Tenente Colonnello Massimiliano Salvatore, insieme ad una rappresentanza dei piloti della Pattuglia che hanno aggiunto un tocco speciale all’evento.

Continua a leggere

Pitti Uomo 105, si parte con la moda maschile più glamour

L’appuntamento con il Pitti Uomo ad ogni edizione diventa sempre più atteso. La Fortezza da Basso diventa puntualmente l’ispirazione per le prossime stagioni e Pitti Uomo 105 non fa eccezione. Dal 9 al 12 gennaio Firenze diventa la capitale della moda maschile.

Continua a leggere

Tombolini, al Pitti Uomo arriva la leggerezza e l’eleganza sportiva del brand

Tombolini punta sulla leggerezza per la collezione che presenterà alla prossima edizione invernale di Pitti Uomo. Per la FW 24 la tradizione sartoriale tipica del brand si apre all’esplorazione del ben vestire con incursioni nel futuro.

Continua a leggere
,

Pitti Uomo 105: il tema dell’edizione invernale è PittiTime. Ecco le date!

Sta per arrivare il momento della moda maschile a Firenze, con l’edizione invernale di Pitti Uomo numero 105. Si svolgerà come sempre alla Fortezza da Basso dal 9 al 12 gennaio 2024.

Continua a leggere

Pitti Uomo 104: i numeri della fiera sono davvero confortanti. Una scossa per il mondo della moda

Tante idee per outfit maschili d’ogni tipo, ma anche una scossa al mondo della moda: Pitti Uomo 104, è stato proprio questo e molto di più.

Continua a leggere
,

A Marco Palmieri il premio Pitti Immagine Uomo: le motivazioni

In occasione del Pitti Uomo, iniziato oggi e protagonista a Firenze fino al 16 giugno, Marco Palmieri CEO di Piquadro ha ricevuto il premio Pitti Immagine Uomo.

Continua a leggere
,

Torna il Pitti Uomo edizione estiva. Ecco cosa rappresenta e cosa ci dirà l’evento fiorentino

La moda maschile da domani al 16 giugno vivrà i suoi giorni di gloria con l’edizione estiva di Pitti Uomo. Un evento attesissimo che catalizza l’attenzione degli uomini e non solo.

Continua a leggere

Calabrese 1924, una capsule collection per Pitti Uomo dedicata ai nostri amici animali

Il Pitti Uomo nella sua versione estiva si avvicina (10-13 giugno) e iniziano ad arrivarci le anticipazioni su quelle che saranno le collezioni presentate. Tra queste, ci ha colpito Calabrese 1924, storica azienda partenopea, che svelerà in occasione della kermesse fiorentina la propria speciale capsule collection realizzata perla non profit Humane Society International (HSI)/ Europe. 

ùLeggi tutto

Pitti Uomo 103: le prime anticipazioni di quello che vedremo!

C’è grande attesa per l’edizione numero 103 del Pitti Uomo, che andrà in scena come sempre a Firenze dal 10 al 13 gennaio 2023. Tra i brand partecipanti più attesi c’è sicuramente Tombolini che porterà tra gli stend della Fortezza da Basso tutta la sua eleganza, puntando come sempre su fattori come innovazione ricerca.

L’azienda marchigiana presenta capi essenziali del guardaroba maschile, ovvero l’abito e la giacca, rivisitandoli con uno stile decisamente contemporaneo. Comodità, leggerezza e dinamismo, queste saranno le parole chiave di Tombolini per la prossima FW 2023-2024.

Pitti Uomo 103 Tombolini

Un altro brand che vedremo volentieri a Firenze è certamente Conte of Florence, che la Facib SpA ha deciso di rilanciare. Cosa ci aspetta? Una collezione uomo/donna creata fondendo l’heritage del brand con una visione più contemporanea, i cui capi saranno ideali sia per una passeggiata in città che per una gita in montagna. Della stessa casa madre, troveremo anche le prestigiose creazioni di Armata di Mare che nella nuova collezione punta invece su elementi multifunzionali, pensati per un uomo attivo e urbano che cerca capi capaci di soddisfarlo nel vari momenti della giornata.

Conte of Florence

Cruciani punta sul motto “lo stile si tocca, si indossa, si vive” per la nuova collezione che presenterà al prossimo Pitti Uomo, la cui grande protagonista sarà una nuova idea di knitwear, fra tradizione e modernità, che nasce da filati nobili come il cachemire, insito da sempre nel DNA del brand.

Pitti Uomo 103 CRUCIANI

Altro brand storico del Pitti Uomo è certamente U.S. Polo Assn. che presenta a gennaio la sua FOOTWEAR 23/24, puntando su trend contemporanei, in cui non mancano importanti riferimenti alla tradizione e all’autenticità.

Pitti Uomo 103 U.S. POLO ASSN. FOOTWEAR

Pitti Uomo: un’isola della moda maschile. Ecco il tema di questa stagione estiva

Mancano pochi giorni all’inizio di un attesissimo Pitti Uomo (14-17 giugno). L’edizione numero 102 si prevede davvero piena di novità e, malgrado il caldo torrido, è prevista un’ampia partecipazione di pubblico. Quale sarà il tema di questa stagione estiva?

Il tema dell’edizione estiva di Pitti Uomo

Il Pitti Uomo rappresenta per l’uomo moderno un punto di riferimento, un luogo dove si parla tutti la stessa lingua, quella della moda, del buongusto e del lifestyle. Ecco perché il tema di questa stagione l’isola di Pitti, come un punto fermo, un punto fisso, un punto fisico e interiore, ma soprattutto un punto di incontro e di confronto. “PITTI _ ISLAND, tema guida dell’estate 2022, sarà un’isola immaginaria, collegata con tutto il mondo in uno scambio reciproco e costante. Una terra dalla botanica selezionata, socievole e aperta, a volte divertente, riflessiva e coinvolgente, sensibile alle idee, per incontrarsi, per stare insieme prima di riprendere, ciascuno, il proprio viaggio”, spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine.

640 saranno in totale i brand che parteciperanno alla centoduesima edizione, di questi il 38% circa proveniente dall’estero.

Rispetto al passato il percorso si è ampliato e ora si potranno ammirare le nuove collezione attraverso cinque macro aree, per altrettanti percorsi speciali che raccontano le diverse anime del menswear di oggi: Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling, oltre S|Style sustainable style, progetto di Fondazione Pitti Discovery dedicato al menswear responsabile. 

Gli allestimenti della Fortezza da Basso

Nello splendido piazzale della Fortezza da Basso, così come nei padiglioni, il tema PITTI _ ISLAND si tradurrà in allestimenti inediti. L’idea di fondo: impiegare le immagini della campagna in senso architettonico/installativo. “Le foto usciranno dai limiti della loro cornice acquistando profondità e prospettiva, moltiplicandosi nei piani e nelle trasparenze, spiega il creative director Angelo Figus. “L’isola reale, quella della location della campagna, si smaterializzerà e ricomporrà in Fortezza, proponendo scorci e viste animate dai modelli e protagonisti della campagna che usciranno in aggetto dal paesaggio, mischiandosi e comunicando visivamente con i visitatori. L’allestimento creerà suggestivi scenari naturali nei quali perdersi e fotografarsi, integrandosi nelle immagini della campagna stessa che rimbalzerà sui social, ogni giorno con i volti di nuovi viaggiatori alla scoperta della nuova stagione”.

Tombolini, a Pitti Uomo presenta la nuova collezione P-E 2023. Il tema è il ritorno alla vita

In occasione del prossimo Pitti Uomo a Firenze (14-17 giugno), Tombolini presenterà la sua nuova collezione P-E 2023, il cui tema principale è il ritorno in grande stile alla vita dopo la pandemia.

Un incontro tra il classico formale e l’universo leisure, con mano super light: un’idea quasi inaspettata da Tombolini che intende favorire il piacere di ritrovarsi, condividendo i normali gesti quotidiani. 

Leggerezza prima di tutto

Confort e glamour nella nuova collezione di Tombolini in cui è la leggerezza e la qualità di fibre naturali, nel segno del rispetto e della salvaguardia di un mondo più ecosostenibile e green, che la fanno da padrone. Poi tessuti stretch, che garantiscono quel dinamismo che ogni uomo deve avere nell’affrontare la propria giornata.
I colori scelti sono prevalentemente quelli neutri: dal bianco, al beige panama, alle sfumature di grigi. E ancora azzurri, verdi cerulei e rosa tiepidi e polverosi che si uniscono perfettamente. Il bianco neutro incontra l’unicità del denim, accoppiata perfetta da abbinare ai toni caldi del cacao e del caffè.

Tombolini - TMB Giacca camouflage

Il must have di Tombolini

Il brand marchigiano propone come must have della collezione l’abito Zero Gravity e la proposta in jersey Zero JJ con giacca, polo e t-shirt. E ancora, un abito con giacca sahariana in knitwear tecnico, la salopette in jeans o in lana per il tempo libero. Il k-way bicolor e il bomber in cotone seguono decisamente la moda sportswear, mentre il chiodo in pelle viene riletto in pellami pregiati e ricchi di dettagli. La linea Dream, si arricchisce di un modello over, in linea con la nuova immagine rilassata ma sempre ricercata.

Tombolini - Tuta Zero Gravity tessuto cotone

Pitti Uomo 100: numeri importanti anche nell’edizione estiva 2021

Seppure il Pitti Uomo 100 non sia stata un’edizione semplice, si è confermata come un evento di straordinario successo. Alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 30 giugno al 2 luglio, la moda maschile è tornata protagonista nel suo evento più glamour.

Numeri che evidenziano il successo di Pitti Uomo 100

Sono stati ben 396 brand che hanno presentato le collezioni Spring-Summer 2022 in occasione della centesima edizione del Pitti Uomo. Ben 112 erano brand esteri (28% del totale).  La quasi totalità (339) ha scelto di essere presente sia in Fortezza da Basso con un proprio spazio espositivo, sia on line su Pitti Connect. Sono stati invece 57 i brand che hanno aderito unicamente all’evento tramite la piattaforma digitale Pitti Connect.

Altri numeri importanti sono quelli relativi ai partecipanti che, malgrado la pandemia e tra tutte le attenzioni del caso, si sono presentati ai cancelli della Fortezza da Basso di Firenze. Durante i tre giorni di Pitti Uomo, che si è svolto in Fortezza in contemporanea a Pitti Bimbo, hanno partecipato ben 6.812 operatori del settore in totale (tra buyer, agenti e rappresentanti, fornitori e operatori media) Sono stati 4.042 i buyer totali di cui 3.006 italiani e 1.036 esteri (25% del totale).

In testa ai partecipanti dall’estero troviamo gli europei (Germania, Svizzera, Francia, Spagna, Austria, Olanda), ma sono arrivati compratori anche dagli Stati Uniti (trainati dai grandi department store), da Canada e Turchia, e hanno partecipato anche i rappresentanti europei dei principali department store e gruppi retail di Giappone, Corea, Cina e Hong Kong, paesi dai quali ancora non è possibile spostarsi.