Articoli

Pitti Uomo, rock e raffinatezza

Un’edizione, l’ottantacinquesima di Pitti Uomo, decisamente all’insegna del rock con installazioni artistiche rappresentative ed inequivocabili, più che evidenti al centro del piazzale principale della Fortezza Da Basso di Firenze. Ma quella iniziata oggi è anche un’edizione nata sotto la stella dell’eleganza, dello stile e della sartoria eccellente. Sono state davvero tante le maison che hanno raccontato la propria voglia di stupire, con creazioni di spessore eccezionale, tra le quali spiccano raffinate proposte griffate da stylist, sempre più al passo con i tempi, in cui balzano immediatamente all’occhio la spasmodica ricerca dei dettagli. La voglia di rilanciare l’intero sistema della moda è stato evidente e, in attesa dell’edizione di giugno in cui sono previste straordinarie iniziative, quella iniziata oggi ha messo in evidenza i grandi marchi dell’alta sartoria maschile, ma anche molti brand più “casual” hanno presentato denim destinati a fare epoca nei rispettivi segmenti di vendita. Ospiti d’onore della giornata, Morgan e Vittorio Sgarbi.

David Di Castro
@daviddicastro11

Pitti, anticipazioni d’autore

Firenze si prepara ad ospitare l’ennesima edizione di Pitti Uomo. Una manifestazione importante che ospita le grandi firme della moda, riunite per mettere in mostra le collezioni che vedremo nelle vetrine dei negozi fra un anno. Quella di gennaio, infatti, sarà l’occasione giusta per vedere le anticipazioni sul prossimo autunno/inverno che, solo in apparenza, è lontanissimo. Le tendenze sono già delineate, i colori già scelti. Tanta fantasia e creatività ai massimi livelli per i designer che ci preannunciano grandiose novità, a volte eccentriche, altre più classiche, ma comunque sempre piene di glamour e charme. Noi vi forniamo un’anticipazione delle prime collezioni che ci sono pervenute, alcune direttamente indossate, altre sono still life, altre ancora addirittura bozzetti di ciò che verrà mostrato.