Articoli

Perché anche noi valiamo

 

Ogni giorno ci svegliamo (e già di questo dovremmo esser grati) e iniziamo la nostra giornata. I soliti riti. Il caffè, un’occhiata ai notiziari sul web o in televisione, un saluto alla famiglia e… si parte per una nuova giornata lavorativa che include il “beneficio” di dover trascorrere svariati minuti in fila in auto sulle trafficatissime strade cittadine, con l’orologio che scorre inesorabilmente, e quel parcheggio che non si trova mai o che spesso ci viene “rubato” dalla signora anziana che oltretutto ci mette un bel po’ per posizionare la sua microcar in uno spazio in cui entrerebbe un tir con tanto di rimorchio.

Continua a leggere