Articoli

Tombolini, a Pitti Uomo presenta la nuova collezione P-E 2023. Il tema è il ritorno alla vita

In occasione del prossimo Pitti Uomo a Firenze (14-17 giugno), Tombolini presenterà la sua nuova collezione P-E 2023, il cui tema principale è il ritorno in grande stile alla vita dopo la pandemia.

Un incontro tra il classico formale e l’universo leisure, con mano super light: un’idea quasi inaspettata da Tombolini che intende favorire il piacere di ritrovarsi, condividendo i normali gesti quotidiani. 

Leggerezza prima di tutto

Confort e glamour nella nuova collezione di Tombolini in cui è la leggerezza e la qualità di fibre naturali, nel segno del rispetto e della salvaguardia di un mondo più ecosostenibile e green, che la fanno da padrone. Poi tessuti stretch, che garantiscono quel dinamismo che ogni uomo deve avere nell’affrontare la propria giornata.
I colori scelti sono prevalentemente quelli neutri: dal bianco, al beige panama, alle sfumature di grigi. E ancora azzurri, verdi cerulei e rosa tiepidi e polverosi che si uniscono perfettamente. Il bianco neutro incontra l’unicità del denim, accoppiata perfetta da abbinare ai toni caldi del cacao e del caffè.

Tombolini - TMB Giacca camouflage

Il must have di Tombolini

Il brand marchigiano propone come must have della collezione l’abito Zero Gravity e la proposta in jersey Zero JJ con giacca, polo e t-shirt. E ancora, un abito con giacca sahariana in knitwear tecnico, la salopette in jeans o in lana per il tempo libero. Il k-way bicolor e il bomber in cotone seguono decisamente la moda sportswear, mentre il chiodo in pelle viene riletto in pellami pregiati e ricchi di dettagli. La linea Dream, si arricchisce di un modello over, in linea con la nuova immagine rilassata ma sempre ricercata.

Tombolini - Tuta Zero Gravity tessuto cotone

Tombolini presenta Zero Impact, giacca camicia 100% biodegradabile

Stile, eleganza, sartorialità, ma anche tanta attenzione all’impatto ambientale. E Tombolini punta fortemente su queste componenti nel proprio percorso di crescita e nelle nuove proposte all’insegna dell’eco-sostenibilità. Ed in occasione della Giornata Mondiale della Terra il prossimo 22 aprile, presenta un pezzo chiave del guardaroba consapevole per lui: la giacca camicia 100% biodegradabile, un capo manifesto del progetto Zero Impact

Come è realizzata Zero Impact di Tombolini

Una giacca camicia realizzata con filati organici, forte di una produzione che punta sulla limitazione dei consumi di acqua e CO2 e soprattutto decomponibile in maniera naturale nella sua totalità, compresi gli accessori che lo compongono come i bottoni, le etichette e le grucce. 

Un modello in pura lana vergine che non dimentica, tuttavia, lo stile emblematico del brand. I codici estetici utilizzati raccontano di innovazione in cui l’heritage del marchio (che si vede e che si tocca) si apre a nuove sperimentazioni stilistiche per dare vita a una giacca versatile, perfetta come capospalla casual per quella sua costruzione a camicia, che si evidenzia nel fit perfetto, nel colletto e nelle tasche applicate. 

Collezione primavera-estate 2021 di Tombolini: leggerezza e confort prima di tutto

Leggerezza e confort, questi sono i capisaldi della nuova collezione primavera-estate 2021 di Tombolini e si chiama infatti Zero Gravity.

Una collezione come sempre ricca di glamour dedicata all’uomo che cerca eleganza e stile nel proprio outfit, che deve anche rispettare il proprio concept di vita quotidiana.

La collezione primavera-estate 2021 di Tombolini

La scelta è ricaduta su tessuti morbidi, elastici e tecnologici. Nel contempo le forme sono fluide, cadenti e completate da accessori e nuove idee che rendono il look più ricercato e contemporaneo, per un uomo meno formale ma comunque elegante, che viaggia e che si muove con distinzione in un ambito internazionale. Esempi lampanti sono il cappuccio al posto del sottogiacca, il pantalone ampio con coulisse in vita ed elastico alla caviglia, la t-shirt o la polo al posto della classica camicia, la scarpa stringata che lascia il passo alla speaker. Insomma, Tombolini ha voluto offrire alternative raffinate ai classici della stagione.
 
Con l’arrivo dell’estate, Tombolini colora i cotoni e i lini spaziando dai bianchi agli ecrù; il fresco lana più formale si tinge con palette che vanno dal grigio acciaio fino ai più intensi Blu Code distintivi del brand.

Due linee ben definite

Highliths punta su materiali fatti di mischie naturali di lino e cotone ma sempre con prevalenza di lana, nelle giacche si riscopre la voglia di disegnare con armature 3D.

Le linee del capo spalla sono mantenute nel rispetto dell’affidabilità e vedono caratterizzarsi con forme più ampie e fluide, lunghezze più generose, le spalle più dritte. I pantaloni continuano a puntare su bacino e cavallo più comodo, vita che si alza e si impreziosisce di dettagli quali pinces, cinture, coulisse e fondi con elastico, ma ora vengono corredati con dettagli di nuove impunture con punti sellaio sia sulle spalle che sulle piences dei davanti.

Il progetto Running, invece, punta su tessuti in micropoliestere high-tech o su tecno-lane realizzate partendo da jersey comodi e leggeri. I pantaloni, sempre più ricchi di dettagli, hanno coulisse in vita ed elastici al fondo, per un aspetto facile e gradevole alla vista.

L’abito Running dal pantalone con elastico in vita è in jersey tecnico ed è pensato per l’uomo che viaggia e al millennial globetrotter, le cui parole d’ordine sono comfort, eleganza e contemporaneità.

Tombolini Running SS21